Esempio: configurare partizioni dell'unità disco rigido basata su UEFI/GPT usando Windows PE e DiskPart

Per preparare la distribuzione di un'immagine Windows(R) in un nuovo PC, puoi creare partizioni usando uno script DiskPart. Negli esempi di questo argomento viene illustrato come configurare partizioni del disco basate su firmware UEFI (Unified Extensible Firmware Interface) e i cui dischi usano una tabella di partizione GUID (GPT). In questo argomento vengono descritte le configurazioni delle partizioni seguenti:

  • Configurazione predefinita. Include una partizione per gli strumenti di Ambiente ripristino Windows (Windows RE), una partizione di sistema, una partizione riservata Microsoft® (MSR) e una partizione Windows. Questa configurazione è illustrata nel diagramma seguente.

    Diagramma delle partizioni EFI predefinite
  • Configurazione consigliata. Include una partizione per gli strumenti di Windows RE, una partizione di sistema, una partizione MSR, una partizione Windows e una partizione dell'immagine di ripristino. Questa configurazione è illustrata nel diagramma seguente.

    Diagramma delle partizioni EFI inclusa quella di ripristino

Dopo avere creato le partizioni, è possibile applicare le immagini Windows alle partizioni create.

In questo argomento

Per la distribuzione basata su immagine usa Ambiente preinstallazione di Windows (Windows PE) per avviare il PC e quindi lo strumento DiskPart per creare le strutture di partizioni nei PC di destinazione. Per altre informazioni, vedi WinPE per Windows 8: Windows PE 5.0.

noteNota
Windows PE riassegna le lettere dei dischi in ordine alfabetico, a partire dalla lettera C, indipendentemente dalla configurazione nel programma di installazione di Windows. Questa configurazione può variare a seconda della presenza di differenti unità, incluse unità flash USB.

Per evitare conflitti tra lettere di unità, in questi esempi di DiskPart alle partizioni vengono assegnate le lettere T, S, W e R. Dopo il riavvio del PC, Windows PE assegna automaticamente la lettera C alla partizione di Windows. Alla partizione di sistema, la partizione per gli strumenti di Ambiente ripristino Windows e partizione dell'immagine di ripristino non vengono assegnate lettere di unità.

Di seguito è descritto come eseguire la partizione dei dischi rigidi e prepararsi per l'applicazione delle immagini. Puoi usare il codice nelle sezioni seguenti per completare questi passaggi.

  1. Salva il codice contenuto nelle sezioni seguenti come file di testo (CreatePartitions.txt) in un'unità flash USB.

  2. Usa Windows PE per avviare il PC di destinazione.

  3. Usa il comando DiskPart /s F:\CreatePartitions.txt, dove F è la lettera dell'unità flash USB, per eseguire la partizione delle unità.

Salva il codice seguente in un file denominato CreatePartitions.txt e quindi usa lo strumento DiskPart per eseguire lo script che automatizza la configurazione delle partizioni di sistema, MSR e Windows.

select disk 0
clean
convert gpt
create partition primary size=300
format quick fs=ntfs label="Windows RE tools"
assign letter="T"
create partition efi size=100
rem == Note: for Advanced Format Generation One drives, change to size=260.

format quick fs=fat32 label="System"
assign letter="S"
create partition msr size=128
create partition primary
format quick fs=ntfs label="Windows"
assign letter="W"

Salva il codice seguente in un file denominato CreatePartitions.txt e quindi usa lo strumento DiskPart per eseguire lo script che automatizza la configurazione della partizione per gli strumenti di Windows RE, nonché per le partizioni di sistema, MSR, Windows e dell'immagine di ripristino.

rem == CreatePartitions-UEFI.txt ==
rem == These commands are used with DiskPart to
rem    create five partitions
rem    for a UEFI/GPT-based PC.
rem    Adjust the partition sizes to fill the drive
rem    as necessary. ==
select disk 0
clean
convert gpt
rem == 1. Windows RE tools partition ===============
create partition primary size=300
format quick fs=ntfs label="Windows RE tools"
assign letter="T"
set id="de94bba4-06d1-4d40-a16a-bfd50179d6ac"
gpt attributes=0x8000000000000001
rem == 2. System partition =========================
create partition efi size=100
rem    ** NOTE: For Advanced Format 4Kn drives,
rem               change this value to size = 260 ** 
format quick fs=fat32 label="System"
assign letter="S"
rem == 3. Microsoft Reserved (MSR) partition =======
create partition msr size=128
rem == 4. Windows partition ========================
rem ==    a. Create the Windows partition ==========
create partition primary 
rem ==    b. Create space for the recovery image ===
shrink minimum=15000
rem       ** NOTE: Update this size to match the size
rem                of the recovery image           **
rem ==    c. Prepare the Windows partition ========= 
format quick fs=ntfs label="Windows"
assign letter="W"
rem === 5. Recovery image partition ================
create partition primary
format quick fs=ntfs label="Recovery image"
assign letter="R"
set id="de94bba4-06d1-4d40-a16a-bfd50179d6ac"
gpt attributes=0x8000000000000001
list volume
exit

Se usi lo script di DiskPart consigliato, le partizioni degli strumenti di Windows RE e dell'immagine di ripristino non saranno visibili agli utenti in Esplora file. Gli utenti potranno comunque visualizzare e rimuovere la partizione dell'immagine di ripristino utilizzando gli strumenti di gestione disco.

Per impedire agli utenti finali di rimuovere partizioni con strumenti di gestione disco, durante la creazione di una partizione puoi aggiungere allo script il comando seguente di DiskPart .

gpt attributes=0x8000000000000001

Questo comando DiskPart combina gli attributi GPT_ATTRIBUTE_PLATFORM_REQUIRED (0x0000000000000001) e GPT_BASIC_DATA_ATTRIBUTE_NO_DRIVE_LETTER (0x8000000000000000). Per altre informazioni, vedi DiskPart: GPT.

Dopo avere creato le partizioni, è possibile usare uno script di distribuzione per applicare le immagini Windows alle partizioni create. Per altre informazioni, vedi Esempi: applicare partizioni Windows, di sistema e di ripristino usando uno script di distribuzione.

Vedere anche

Mostra:
© 2015 Microsoft