Hardware Dev Center

Risoluzione dei problemi e file di log per la distribuzione

Aggiornamento: ottobre 2013

Si applica a: Windows 8, Windows 8.1, Windows Server 2012, Windows Server 2012 R2

Nella sezione seguente viene descritta la relazione tra gli scenari di distribuzione più comuni e i file di registro associati. La distribuzione di Windows® è un processo altamente personalizzabile, il che lo rende vulnerabile a vari punti di errore. Il processo di identificazione dei punti di errore specifici in cui si è incorso inizia dalla comprensione del funzionamento delle tecnologie sottostanti.

Questo scenario ha inizio con il completamento dell'installazione di Windows in un nuovo computer e con l'accesso al desktop. Questo è lo scenario più comune quando si intende creare un'immagine di riferimento. Il processo è anche noto come primo utilizzo.

Come mostrato nell'illustrazione di seguito, la chiave per la risoluzione degli errori sta nello stabilire in che punto dell'installazione ci si trova e quando si verifica l'errore. Poiché stai creando una nuova installazione, il disco rigido non sarà inizialmente disponibile, pertanto i registri verranno scritti in memoria, in particolare se si tratta di una sessione di Windows PE (X:\Windows). Una volta formattata l'unità disco rigido, l'installazione prosegue scrivendo i registri direttamente sul nuovo disco rigido (C:\Windows). I file di registro creati durante la sessione di Windows PE sono temporanei.

File di log dell'installazione di Windows

Quando si verifica un errore durante l'installazione di Windows, verifica prima le voci presenti nel file Setuperr.log, quindi nel file Setupact.log e infine in eventuali altri file di registro, come appropriato.

 

File di registro Descrizione Percorso

Setupact.log

File di registro primario per la maggior parte degli errori che si verificano nel corso del processo di installazione di Windows. Esistono numerose istanze del file Setupact.log, a seconda della fase del processo di installazione in cui si verifica l'errore. È importante sapere in quale versione del file Setupact.log effettuare le verifiche, a seconda della fase raggiunta.

Installazione (specialize): X:\Windows\panther

Installazione (Configurazione guidata), LogonUI, OEM avviata alla prima esecuzione:%windir%\panther

Configurazione guidata: %windir%\panther\unattendGC

Setuperr.log

Elenco di errori di alto livello verificatisi durante la fase specialize dell'installazione. Il file Setuperr.log non fornisce dettagli specifici.

Installazione (specialize): %windir%\panther

Installazione (specialize): %windir%\panther

Installazione (Configurazione guidata), LogonUI, OEM avviata alla prima esecuzione:%windir%\panther

Setupapi.offline.log

Errori di driver durante la sottofase Specializzazione dei componenti della fase specialize dell'installazione.

%windir%\inf

Cbs_unattend.log

Errori nella manutenzione di installazioni automatiche.

%windir%\panther

Setupapi.dev.log

Errori di driver durante la fase oobe dell'installazione.

%windir%\inf

Sessions.xml

File di registro delle transazioni basato su XML in cui vengono registrate tutte le attività di manutenzione in base a ID di sessione, client, stato, attività e azioni. Se necessario, il file Sessions.log punterà ai file DISM.log e CBS.log per ulteriori dettagli.

%windir%\servicing\sessions

CBS.log

File di registro del modulo di manutenzione. Fornisce ulteriori dettagli sulle funzionalità di installazione offline.

%windir%\panther

In questo scenario viene illustrata l'aggiunta e la rimozione di aggiornamenti, driver e Language Pack e la configurazione di altre impostazioni, senza avviare Windows. L'installazione offline rappresenta un metodo efficiente per gestire immagini esistenti archiviate in un server, in quanto elimina la necessità di ricreare immagini aggiornate. È possibile eseguire l'installazione offline in un'immagine montata o applicata a un'unità o a una directory.

Analisi degli errori di installazione offline

Gestione e manutenzione immagini distribuzione è lo strumento principale per tutte le attività di installazione offline. Gestione e manutenzione immagini distribuzione viene eseguito da un prompt dei comandi in Windows PE o da un sistema operativo Windows in esecuzione. Se si verifica un errore durante l'esecuzione di un comando di Gestione e manutenzione immagini distribuzione, lo strumento fornirà una risposta immediata e registrerà il problema nel file di registro DISM.log. Il file Session.xml è un file di registro delle transazioni in cui vengono registrate tutte le attività di manutenzione effettuate per il sistema operativo di destinazione. Il file Session.xml può essere utilizzato insieme al file DISM.log per determinare i punti di errore e le attività di manutenzione necessarie.

Quando si verifica un errore durante l'installazione offline, verifica il file DISM.log in cerca di errori specifici. Se il file DISM.log non contiene errori, verifica il file di registro Sessions.xml, quindi il file CBS.log.

 

File di registro Descrizione Percorso

DISM.log

File di registro primario per tutte le azioni offline effettuate tramite Gestione e manutenzione immagini distribuzione.

%windir%\logs\dism

È possibile creare il file di registro DISM anche in un percorso diverso, tramite l'opzione /LogPath. La quantità di dati scritta nel file di registro può essere inoltre controllata mediante l'opzione /LogLevel.

Sessions.xml

Registro delle transazioni basato su XML in cui vengono registrate tutte le attività di manutenzione in base a ID di sessione, client, stato, attività e azioni. Se necessario, il file Sessions.log punterà ai file DISM.log e CBS.log per ulteriori dettagli.

%windir%\servicing\sessions

Per altre informazioni sull'installazione offline, vedi Informazioni sulle strategie di manutenzione.

In questo scenario viene considerata la manutenzione di un sistema operativo in esecuzione. L'attività consiste nell'avvio del computer in modalità di controllo per aggiungere driver, applicazioni e altri pacchetti. L'installazione online è ideale per i driver quando ai pacchetti driver sono associati coinstallatori o dipendenze da applicazioni. Si tratta di una scelta efficiente anche quando la maggior parte dei pacchetti di manutenzione dispone di un programma di installazione, se gli aggiornamenti sono in formato KB.exe o Windows Installer oppure se le applicazioni si basano sui servizi e le tecnologie installati con Windows, ad esempio .NET Framework o il supporto completo per i dispositivi Plug and Play.

Analisi degli errori di installazione online

Come per l'installazione offline, tutte le attività di registrazione vengono catturate nei file DISM.log, CBS.log e Sessions.xml. Se si verifica un errore durante l'esecuzione di un comando di Gestione e manutenzione immagini distribuzione, lo strumento fornirà una risposta immediata e registrerà il problema nel file di registro DISM.log. Il file Session.xml è un file di registro delle transazioni in cui vengono registrate tutte le attività di manutenzione effettuate per il sistema operativo di destinazione. Il file Session.xml può essere utilizzato insieme al file DISM.log per determinare i punti di errore e le attività di manutenzione necessarie.

Quando si verifica un errore durante l'installazione offline, verifica il file DISM.log in cerca di errori specifici. Se il file DISM.log non contiene errori, verifica il file di registro Sessions.xml, quindi il file CBS.log.

 

File di registro Descrizione Percorso

DISM.log

File di registro primario per tutte le azioni online effettuate tramite Gestione e manutenzione immagini distribuzione. Se necessario, il file DISM.log punterà al file CBS.log per ulteriori dettagli.

%windir%\logs\dism

È possibile far puntare il file di registro DISM anche a un percorso diverso, tramite l'opzione /LogPath. I dati di registrazione possono inoltre essere controllati mediante l'opzione /LogLevel del comando.

CBS.log

File di registro secondario. Fornisce ulteriori dettagli sulle funzionalità di installazione online. DISM.log farà riferimento a CBS.log per ulteriori dettagli.

%windir%\logs\cbs

Sessions.xml

Registro delle transazioni basato su XML in cui vengono registrate tutte le attività di manutenzione in base a ID di sessione, client, stato, attività e azioni. Se necessario, il file Sessions.log punterà ai file DISM.log e CBS.log per ulteriori dettagli.

%windir%\servicing\sessions

Per altre informazioni sull'installazione offline, vedi Informazioni sulle strategie di manutenzione.

Mostra:
© 2015 Microsoft