Creare supporti di ripristino per eseguire le funzionalità di reimpostazione rapida

Vuoi fornire ai tuoi clienti una chiave USB o un DVD di ripristino? Con Ambiente ripristino Windows e Windows 8.1 o Windows 8, puoi preparare un'immagine reimpostazione rapida pronta per consentire loro di ripristinare il PC. Se aggiungi i file di configurazione del ripristino bare metal, saranno in grado di ripristinare il PC anche nei casi in cui è necessario sostituire l'unità disco rigido.

Puoi iniziare con le immagini Windows di base e degli strumenti di Ambiente ripristino Windows dal supporto di installazione di Windows oppure usare immagini personalizzate di Windows e degli strumenti di Ambiente ripristino Windows che ripristineranno lo stato di fabbrica del PC, con le app, i driver e le personalizzazioni originali.

noteNota
  • Il firmware/BIOS del PC deve essere configurato in modo che il PC possa essere avviato dai supporti (unità USB o DVD).

  • L'unità flash USB o il supporto di ripristino DVD deve avere spazio sufficiente per l'immagine Windows (minimo 2 GB), l'immagine degli strumenti di Ambiente ripristino Windows (minimo 300 MB) e gli eventuali file di configurazione, script e strumenti richiesti. Per il corretto funzionamento di queste funzionalità di reimpostazione rapida, tutto deve rientrare in un'unica unità flash USB o in un solo DVD. Non puoi dividere le immagini.

Per creare un'unità di ripristino USB d'avvio per un PC, vedi Creare un'unità di ripristino USB.

Per creare un supporto di ripristino da poter includere nel PC, devi disporre dei seguenti elementi:

  • File di immagine Windows (Install.wim). Puoi usare l'immagine Windows di base o un'immagine di ripristino personalizzata.

  • Immagine degli strumenti di Ambiente ripristino Windows (Winre.wim). Puoi estrarre l'immagine degli strumenti di Ambiente ripristino Windows di base dall'immagine Windows oppure usare un'immagine di Ambiente ripristino Windows personalizzata. Per altre informazioni, vedi Personalizzare Ambiente ripristino.

  1. Scarica e installa Windows Assessment and Deployment Kit (Windows ADK) da questo sito Web.

  2. Nel computer tecnico: Fare clic su Start e digitare distribuzione. Fare clic con il pulsante destro del mouse su Ambiente degli strumenti di distribuzione e creazione immagini e quindi scegliere Esegui come amministratore.

  1. Per usare l'immagine Windows di base e l'immagine di Ambiente ripristino Windows:

    1. Scarica il supporto di installazione di Windows e monta i file ISO in una lettera di unità, ad esempio D.

      L'immagine Windows di base è disponibile in: D:\sources\install.wim.

    2. Montare l'immagine Windows:

      md c:\mount\WindowsSetup
      
      Dism /mount-image /imagefile:D:\sources\install.wim /index:1 /mountdir:C:\mount\WindowsSetup
      
    3. Copia l'immagine di Ambiente ripristino Windows.

      Md C:\MyImages
      
      xcopy C:\mount\WindowsSetup\Windows\System32\Recovery\winre.wim C:\MyImages\winre.wim /h
      
    4. Smontare l'immagine Windows:

      Dism /unmount-image /mountdir:C:\mount\winre /discard
      

    Per usare le immagini personalizzate, usa lo stesso set di immagini personalizzate usato per la distribuzione dei nuovi PC (install.wim e winre.wim).

  1. Crea una struttura di cartelle per Ambiente ripristino Windows, basato su Windows PE:

    copype amd64 C:\resetmedia_amd64
    

    dove amd64 è l'architettura del sistema per cui stai creando il supporto.

  2. Sostituisci l'immagine di avvio predefinita di Windows PE (Boot.wim) con un'immagine degli strumenti di Ambiente ripristino Windows.

    xcopy C:\MyImages\winre.wim C:\resetmedia_amd64\media\sources\boot.wim /h
    

  1. Copia l'immagine Windows nella cartella di lavoro.

    copy D:\sources\install.wim C:\resetmedia_amd64\media\sources\install.wim
    

    dove D:\sources\install.wim è l'immagine Windows di base o un'immagine di ripristino reimpostazione rapida personalizzata.

  • Per consentire all'utente di cancellare l'unità disco rigido e/o usare un'unità disco rigido vuota, aggiungi script di configurazione per il ripristino bare metal, nella cartella di lavoro in \sources. Per altre info, vedi Ripristino bare metal: consentire agli utenti di creare i supporti e recuperare spazio su disco.

    copy E:\Recovery\RecoveryImage\ResetConfig.xml C:\resetmedia_amd64\media\sources\ResetConfig.xml
    
    copy E:\Recovery\RecoveryImage\ResetPartitions-UEFI.txt C:\resetmedia_amd64\media\sources\ResetPartitions-UEFI.txt
    

  1. Installa Ambiente ripristino Windows in un'unità flash USB:

    Makewinpemedia /ufd C:\resetmedia_amd64 F:
    

    dove F è la lettera di unità dell'unità flash USB.

  2. Assegna un'etichetta con un nome descrittivo all'unità flash USB:

    In Esplora file, fai clic con il pulsante destro del mouse sull'unità e scegli Rinomina, quindi digita Ripristino completo del PC.

  1. Crea un file immagine su DVD:

    Makewinpemedia /iso C:\resetmedia_amd64 C:\resetmedia_amd64\RecoveryImage.iso
    
  2. Inserisci un DVD.

  3. In Esplora file, passa a C:\resetmedia_amd64, fai clic con il pulsante destro del mouse su RecoveryImage.iso, quindi scegli Masterizza immagine disco.

  1. Nel PC di destinazione inserisci il nuovo supporto di ripristino.

  2. Avvia il PC, premi un tasto per aprire i menu di avvio del firmware, quindi seleziona il dispositivo di avvio appropriato.

  3. Nei menu degli strumenti di Ambiente ripristino Windows seleziona un layout di tastiera, ad esempio US.

  4. Fai clic su Risoluzione dei problemi > Opzioni avanzate > Ripristino all'avvio e segui le istruzioni visualizzate per ripristinare i file di avvio del PC.

  1. Nel PC di destinazione inserisci il nuovo supporto di ripristino.

  2. Avvia il PC, premi un tasto per aprire i menu di avvio del firmware, quindi seleziona il dispositivo di avvio appropriato.

  3. Nei menu degli strumenti di Ambiente ripristino Windows seleziona un layout di tastiera, ad esempio US.

  4. Fai clic su Risoluzione dei problemi > Aggiorna il PC > Avanti e segui le istruzioni visualizzate per aggiornare il PC.

  1. In un PC con un'unità disco rigido vuota, inserisci il nuovo supporto di ripristino.

  2. Avvia il PC, premi un tasto per aprire i menu di avvio del firmware, quindi seleziona il dispositivo di avvio appropriato.

  3. Nei menu degli strumenti di Ambiente ripristino Windows seleziona un layout di tastiera, ad esempio US.

  4. Fai clic su Risoluzione dei problemi > Reimposta il PC > Avanti.

    noteNota
    Se esegui il test sullo stesso PC e non hai effettuato la pulizia del disco rigido, è possibile che ti venga richiesto di selezionare un'unità. Seleziona Windows 8.1.

    Seleziona Sì, ripartiziona le unità > Rimuovi solo i miei file personali > Reimposta.

    Windows reimposta il computer allo stato originale usando l'immagine di ripristino.

    ImportantImportante
    Risoluzione dei problemi

    • Verifica che il file ResetConfig.xml venga salvato come file UTF-8.

    • Assicurati che il nome file elencato nell'elemento <DiskpartScriptPath>ResetPartitions-BIOS.txt</DiskpartScriptPath> del file ResetConfig.xml corrisponda al nome file nello script Diskpart.

    • Assicurati che lo script Diskpart non contenga codice per selezionare l'unità, pulire il disco o assegnare lettere alle partizioni.

    Facoltativo: distribuzione su vasta scala

    Se insieme ai computer distribuisci chiavi USB, puoi creare una copia di base del supporto di ripristino di Windows sulla chiave USB usando i passaggi precedenti. Dopo l'esecuzione della personalizzazione finale dell'immagine, puoi avviare il computer con Ambiente ripristino Windows e aggiornare l'immagine install.wim sul supporto di ripristino USB.

    Potenzialmente puoi risparmiare tempo aggiungendo l'immagine Windows all'unità flash USB, anziché acquisire di nuovo l'intera immagine Windows. In questo caso, devi aggiornare anche l'elemento RestoreFromIndex del file di configurazione ResetConfig.xml con il numero di indice appropriato. Per altre informazioni, vedi Aggiungere l'immagine di un volume a un'immagine esistente con Gestione e manutenzione immagini distribuzione e la Informazioni di riferimento su ResetConfig XML.

Vedere anche

Mostra:
© 2015 Microsoft