App di news

Applies to Windows and Windows Phone

In questo argomento viene descritto come sviluppare eccellenti app per le notizie per Windows 8.1.

Panoramica

Windows 8.1 offre eccezionali funzionalità su una varietà senza precedenti di dispositivi, dai Tablet incentrati sul tocco ai PC desktop e computer portatili ad alta risoluzione. La disponibilità di vari fattori di forma rappresenta un'importante opportunità per gli editori di notizie, i quali possono ora offrire eccellenti esperienze nell'ambito di casi d'uso e scenari diversi e raggiungere così un pubblico più ampio con una sola app. 

Il nuovo Windows Store offre anche nuove opportunità per la distribuzione, la promozione e la redditività dei contenuti delle app nonché la flessibilità necessaria per coloro i quali vogliono avvalersi di un proprio modulo commerciale per le sottoscrizioni.  

In questo documento vengono descritte le nuove funzionalità di Windows 8.1 di particolare rilevanza per le app di notizie, tra cui:

  • Priorità del contenuto rispetto all'interfaccia—Con Windows 8.1, il contenuto è in primo piano mentre il sistema operativo rimane sullo sfondo. Ciò assicura un maggior coinvolgimento e minori distrazioni per i lettori.
  • Massimo risalto per il marchio—Windows 8.1 consente di conferire prestigio e riconoscibilità al tuo marchio nelle app grazie a riquadri animati, una schermata iniziale, il tuo logo e tanto altro.
  • Contratti Condivisione e contratti Dispositivi—Le nuove eccezionali funzionalità del sistema operativo consentono di condividere i contenuti in modo più semplice e di usare agevolmente i dispositivi locali mediante l'app.
  • Notifiche—I riquadri animati e le notifiche di tipo avviso popup consentono di avvisare gli utenti della disponibilità di nuovi contenuti e di aumentare il coinvolgimento e l'uso costante da parte degli utenti.

Layout ed esplorazione delle app di notizie

Questo tipo di app presenta in genere notizie di numerose categorie diverse. Con il modello di esplorazione gerarchico per le app di Windows Store, puoi rendere l'uso delle tue app più rapido e fluido senza rinunciare a tenere in primo piano i contenuti di maggiore interesse per gli utenti.

Per informazioni su come scegliere il miglior modello di esplorazione per la tua app, vedi Modelli di esplorazione.

Per una dimostrazione pratica, vedi l'argomento Modello di esplorazione semplice incluso nella serie Funzionalità dell'app dall'inizio alla fine.

Modello gerarchico

In un'app di notizie è spesso disponibile una notevole quantità di contenuti che gli utenti possono individuare e di cui possono usufruire. Inoltre, per gestire la densità delle informazioni, le app e i siti Web di notizie sono in genere organizzati in categorie. Sono ad esempio spesso presenti le sezioni delle "notizie dell'ultim'ora" e dei "fatti principali", disponibili in primo piano nella pagina di livello principale. Oltre a queste, sono in genere disponibili diverse altre categorie, ad esempio politica, notizie dal mondo, tecnologia, sport, finanzia e intrattenimento, con alcuni articoli estratti e visualizzati nel livello principale dell'app. L'uso del modello gerarchico in Windows 8.1 per organizzare layout e interazione consente di presentare i contenuti più interessanti direttamente al livello principale dell'app, invece di tenerli nascosti dietro schede o menu. La pagina di destinazione di livello principale, o "hub", può presentarsi visivamente eterogenea, coinvolgere gli utenti e attirarli verso altre parti dell'app.

Quando si progetta il layout di un'app è opportuno dare priorità a scenari e categorie in base alla loro importanza relativa e al livello di attrazione che possono esercitare nei confronti della maggior parte degli utenti. Ad esempio, le categorie dei fatti principali o delle notizie dell'ultim'ora sono in genere importanti per la maggior parte degli utenti di questo tipo di app, pertanto dovrebbero essere disponibili in una posizione particolarmente visibile nella pagina hub.

In questo diagramma è illustrato il modello gerarchico di un'app di notizie di esempio.

Esempio di modello gerarchico di un'app di notizie

Pagina hub dell'app

Nell'hub dell'app possono essere visualizzati articoli di particolare rilevanza, notizie dell'ultim'ora, contenuti consigliati per l'utente e articoli in primo piano di tutte le categorie in un'area facilmente esplorabile. Da ogni gruppo di categorie è possibile inserire contenuti interessanti direttamente nell'hub. Toccando l'intestazione di un gruppo, l'utente può passare a una determinata sezione per visualizzare ulteriori contenuti.

Categorie di notizie

Disponi tutte le categorie dell'app chiaramente nella pagina hub e presenta alcuni articoli di ogni categoria per spingere l'utente a visitarle. Puoi indicare che in una categoria sono presenti altri articoli visualizzando un conteggio accanto all'intestazione del gruppo come illustrato qui.

Esempio di come è possibile indicare che sono presenti altri articoli

Notizie dell'ultim'ora

Quello delle notizie dell'ultim'ora è uno scenario fondamentale per questo tipo di app in quanto gli utenti sono in genere interessati ai fatti più recenti e importanti. Puoi evidenziare le notizie dell'ultim'ora e i fatti in evoluzione in primo piano nella pagina dell'hub usando dimensioni maggiori rispetto a quelle degli altri contenuti dell'hub oppure scegliendo varianti di peso e colore a seconda della priorità delle notizie.

Nell'esempio seguente gli eventi in tempo reale si distinguono grazie alla posizione e alle dimensioni nonché per la presenza della dicitura "Live" in rosso prima del titolo, in modo da attirare l'attenzione dell'utente sul contenuto in questione.

Esempio di segnalazione di contenuti in tempo reale

Segnalibri/salvataggio

Gli utenti salvano e aggiungono segnalibri agli articoli per continuare a leggerli in un secondo momento. Se l'app supporta queste funzionalità in modo rapido e fluido, gli utenti continueranno ad avviarla perché tornare agli articoli salvati risulta semplice. Aggiungi una sezione dalla pagina hub denominandola ad esempio "Segnalibri" o "Preferiti" per archiviare tutti gli articoli salvati dall'utente. Ecco un esempio.

Esempio di segnalibri.

Gli utenti possono aggiungere articoli alla sezione "Segnalibri" o "Preferiti" e rimuoverli una volta terminata la lettura.

Zoom semantico

Lo zoom semantico consente agli utenti di esplorare rapidamente i contenuti in una singola visualizzazione. L'utente può ad esempio avvicinare rapidamente le dita e scorrere per passare da una notizia in primo piano nell'apposito hub all'ultima categoria di notizie della pagina hub. Nell'esempio seguente viene illustrato come gli utenti possono usare lo zoom semantico per spostarsi rapidamente tra diverse categorie di notizie.

Esempio di esplorazione rapida grazie allo zoom semantico

Ecco alcuni ulteriori esempi del funzionamento dello zoom semantico in un'app di news.

Altri esempi di zoom semantico

Se usi lo zoom semantico, consenti all'utente di riorganizzare le categorie nella pagina hub selezionando un gruppo e spostandolo. In questo modo gli utenti possono personalizzare la pagina hub dell'app e apprezzarla ancora di più. Ad esempio, un utente potrebbe preferire la categoria dell'app dedicata alla tecnologia e volerla inserire prima di quella sulla politica. Offrendo questa possibilità agli utenti, puoi adattare l'aspetto dell'app alle loro preferenze.

Esempio di riorganizzazione delle categorie

Lo zoom semantico può anche essere usato nella pagina di una categoria specifica per esplorarne i diversi articoli. Lo zoom semantico consente ai tuoi utenti di passare rapidamente da un articolo a un altro.

Visualizzazione dell'articolo dell'app

La visualizzazione dell'articolo dell'app è quella in cui ne viene visualizzato il contenuto. Offrire agli utenti un'esperienza eccellente in questa visualizzazione significa conferire all'app un reale elemento distintivo in quanto si tratta della sezione in cui gli utenti trascorrono la maggior parte del tempo. È importante visualizzare il contenuto in modo intuitivo e renderne l'aspetto visivamente accattivante. È inoltre importante accertarsi che le funzionalità di esplorazione all'interno della visualizzazione siano efficienti.

Nella visualizzazione dell'articolo in un'app di notizie deve essere possibile lo scorrimento orizzontale affinché gli utenti possano usare i pollici per spostarsi nel contenuto in modo facile ed ergonomico. Considera inoltre la possibilità di suddividere gli articoli in più pagine. Le interruzioni di pagina in un articolo danno agli utenti un'idea di quanto hanno già letto e permettono loro di passare facilmente alla parte desiderata.

Figura che illustra lo scorrimento orizzontale tra articoli

In ogni caso, per ottenere un layout e un'esperienza utente effettivamente eccellenti, durante la creazione dell'articolo, tieni conto degli utenti che lo visualizzeranno:

  • Su un Tablet PC
  • Su un computer portatile
  • Su un PC desktop

Ognuno di questi scenari risulta ottimale con layout diversi che tengano conto dei modelli d'uso da parte degli utenti. Ad esempio, quando gli utenti leggono le notizie su un Tablet PC usano sia la visualizzazione orizzontale sia quella verticale, mentre su PC desktop e portatili viene probabilmente usata quella orizzontale. Pertanto, progetta le visualizzazioni degli articoli tendendo presenti entrambi gli orientamenti. Inoltre, il layout progettato per un Tablet PC deve anche essere ottimizzato per l'esplorazione con tocco. Come indicato in precedenza, è consigliabile suddividere i contenuti in pagine. Una modalità incentrata sul tocco per aggiungere pagine consiste nell'usare punti di ancoraggio all'interno dell'articolo in modo da creare una sorta di "punti di rallentamento" che indichino agli utenti a quale punto dell'articolo si trovano mentre essi lo scorrono rapidamente.

Poiché l'orientamento orizzontale è più comune per gli utenti di computer portatili e PC desktop, considera in che modo sviluppare il layout dell'articolo allo scopo di evitare un noioso set di colonne. Una tecnica di layout consiste nell'usare riquadri di contenuto, immagini o altri elementi multimediali che si estendono su più colonne. Puoi aggiungere citazioni o titolo disposti lungo l'intera pagina per conferire maggiore varietà al layout. Negli scenari relativi sia a computer portatili che desktop, gli utenti utilizzano per la maggior parte tastiera e mouse per spostarsi. È pertanto importante accertarsi che il layout risponda agli input sia di tastiera che di mouse.

Puoi mostrare gli articoli correlati e i commenti nella visualizzazione dell'articolo in modo che gli utenti continuino a leggere e rimangano più a lungo nell'app. Ecco come potrebbe apparire il risultato.

Utente che visualizza commenti e articoli correlati

Spostamento tra gli articoli

Gli utenti sono spesso interessati a un determinato argomento o a una specifica categoria di notizie e potrebbero leggere più articoli correlati. Se i contenuti dell'app sono in genere brevi, consenti all'utente di scorrere verso destra oltre la fine dell'articolo per passare al successivo e verso sinistra prima dell'inizio dell'articolo per passare al precedente. È anche possibile offrire lo zoom semantico in questa visualizzazione per consentire agli utenti di passare ad altri articoli in modo estremamente rapido.

Esempio di layout di un articolo

Se i contenuti dei singoli post o articoli sono in genere lunghi, prendi in considerazione la possibilità di inserire pulsanti del tipo "articolo precedente" e "articolo successivo" nella barra superiore dell'app in modo che gli utenti possano facilmente passare ad altri articoli. È possibile offrire questi pulsanti in aggiunta allo scorrimento rapido all'indietro e in avanti tra gli articoli. Puoi sperimentare diversi stili visivi per questi pulsanti, ad esempio se mostri le anteprime degli articoli precedente e successivo offri agli utenti la possibilità di vedere in anticipo il contenuto a cui passeranno. In alternativa, puoi usare i glifi "precedente" e "successivo" standard provando però a rendere la barra superiore dell'app trasparente o semitrasparente in modo che non distragga dal contenuto. Ecco un esempio di questi pulsanti nella barra superiore dell'app.

Esempio di interfaccia utente con la barra superiore dell'app a cui sono aggiunti elementi per passare all'articolo precedente e successivo

Esecuzione di comandi

I comandi per attività comuni come l'aggiunta di segnalibri, l'aggiunta di nuovi feed e l'aggiunta alla schermata Start devono tutti trovarsi nella barra inferiore dell'app nella quale essi sono riuniti in un'unica posizione per agevolarne l'individuazione e l'uso da parte degli utenti.

Per altre informazioni sui comandi, vedi Progettazione dei comandi per app di Windows Store.

Segnalibri

Gli utenti in genere aggiungono segnalibri agli articoli dalla pagina hub per salvare i contenuti che desiderano leggere in un altro momento oppure quando, non potendo completare la lettura immediatamente, desiderano riprenderla la volta successiva. Un'efficiente app di notizie deve supportare entrambe queste situazioni e consentire quindi agli utenti di aggiungere segnalibri per gli articoli selezionati mediante la barra inferiore dell'app nelle pagine hub o delle categorie nonché durante la lettura di un articolo. Il pulsante dei segnalibri deve essere un interruttore — ovvero un singolo pulsante che consenta di aggiungere o rimuovere un segnalibro.

Rendi sempre mobili i segnalibri in modo che gli utenti possano continuare a leggere gli articoli per cui sono stati creati indipendentemente dal dispositivo in uso. Accertati che per coerenza il pulsante rimanga sul lato sinistro della barra dell'app, come nell'esempio seguente, anche se la sua funzione è contestuale nella pagina hub ma globale nella visualizzazione dell'articolo.

Esempio che illustra il pulsante dei segnalibri su lato sinistro della barra dell'app

Per altre informazioni sulla gerarchia di esplorazione dell'app, vedi Progettazione dell'esplorazione per app di Windows Store.

Selezione del testo

Consenti la selezione del contenuto nella tua app, in particolare del testo nella visualizzazione degli articoli, poiché gli utenti in genere ne selezionano brani. Il sistema mostra automaticamente il menu di scelta rapida per copiare il contenuto selezionato.

Contratti

La tua app di notizie dovrebbe usare, dove possibile, i contratti di Windows 8.1 per ottimizzare l'esperienza utente e agevolare la connessione dell'app con il resto dell'esperienza di Windows. Per altre informazioni sui contratti, vedi Contratti ed estensioni delle app.

Contratto Condivisione

Il contratto Condivisione offre agli utenti un modo familiare e intuitivo per condividere i contenuti tra due app. Esistono numerosi scenari per la condivisione di contenuto dell'app, grazie ai quali puoi differenziare in modo chiaro e positivo la tua app di notizie dalle altre. Con la funzionalità di condivisione di Windows 8.1 puoi ottenere tutti questi scenari senza bisogno di scrivere codice aggiuntivo per l'integrazione nell'app. Se vuoi consentire agli utenti di condividere contenuto dall'app, l'app deve essere un'origine di condivisione. Se vuoi consentire all'app di usare dati di altre app, l'app deve essere una destinazione di condivisione.

Condivisione dalla tua app di notizie

La maggioranza delle app della categoria delle notizie consente il consumo di contenuto relativo alle notizie. Oggi la condivisione di articoli e di storie di interesse è una funzionalità fondamentale per le app di notizie. Per questo pensiamo che ognuna di queste app dovrebbe rappresentare un'origine per il contratto Condivisione.

Impostare un'app come origine di condivisione significa rendere il contenuto della tua app di notizie, sia che si tratti di URI, bitmap, HTML, testo, elementi di archiviazione o tipi di dati personalizzati, disponibile ad altre app che possono usare questi formati. Questa funzionalità rende possibili molti scenari interessanti. Con un contratto come questo è facile immaginare il panorama della condivisione social. Puoi rendere la tua app istantaneamente in grado di condividere contenuto con social networks e app di blog e di posta.

Esempio di condivisione da un'app di notizie.

Al di là della condivisione social, il contratto consente agli utenti di eseguire attività di ricerca, pianificazione e archiviazione mediante la condivisione di notizie con app per la stesura di appunti, aggregatori di notizie e altre destinazioni di condivisione. Ad esempio, se si vuole salvare un estratto di un articolo nel notebook con un collegamento all'articolo stesso per riferimento futuro, è possibile farlo, a condizione che la Condivisione origine fornisca i tipi di dati corretti per la rappresentazione di tali informazioni.

Con il supporto del contratto Condivisione origine, consenti inoltre alla tua app di condividere direttamente il contenuto con dispositivi in prossimità near field, tramite Tocco e invio.

Nell'app di origine è importante supportare il maggior numero possibile di tipi di dati significativi per il contenuto che vuoi far condividere agli utenti. In questo modo, gli utenti possono condividere il contenuto della tua app con un ampio insieme di app Condivisione destinazione. Nell'esempio che segue, Contoso News è l'app di origine e condivide testo, un'anteprima e un collegamento all'articolo al centro dell'attenzione. Il riquadro di condivisione contiene un elenco di QuickLink e app Condivisione destinazione che supportano la condivisione di questi tipi di contenuto.

Esempio di opzioni del riquadro di condivisione per la condivisione da un'app di notizie.

Condivisione nella tua app di notizie

Alcune app di notizie sono strumenti molto efficienti per l'aggregazione di articoli presi da altre app, consentendo all'utente di organizzare e consumare informazioni provenienti da un ampio insieme di origini all'interno di un ambiente familiare e personalizzato. Queste app dovrebbero investire nel supporto del contratto Condivisione destinazione.

Essere una Condivisione destinazione significa consentire all'app di consumare i dati forniti da app Condivisione origine in modo interessante e significativo. Nell'esempio seguente, puoi condividere un articolo da un'app di notizie a un aggregatore di notizie per leggerlo in seguito.

Esempio di condivisione da un'app di aggregazione di notizie.

Per ulteriori informazioni sul contratto Condivisione, vedi l'articolo sulla condivisione e la ricezione di contenuto.

Commenti e integrazione con altre app di social networking

È possibile migliorare ulteriormente le app di notizie consentendo agli utenti di pubblicare commenti o discutere articoli e aggiungervi tag mediante app integrate con l'accesso alla condivisione. Basandoti sulle app integrate con l'accesso alla condivisione, puoi personalizzare l'esperienza di condivisione dell'app in base alle app effettivamente usate dagli utenti per condividere contenuti. Ciò inoltre agevola gli utenti centralizzando tutte le possibilità di condivisione in un'interfaccia consolidata. Non è necessario dedicare tempo alla scrittura di codice per specifici social network perché quando ne vengono introdotti di nuovi, essi vengono integrati con l'app automaticamente.

Tipografia nelle app di notizie

Usa la griglia di tipografia e la gamma di formati e dimensioni previsti nelle app di notizie per creare una gerarchia visiva che consenta agli utenti di esaminare e usufruire di numerose informazioni in modo semplice e rapido. Per quanto l'uso del tipo di carattere Segoe UI specificato nella gamma di formati e dimensioni previsti sia appropriato per contenuti relativi a notizie, puoi prendere in considerazione Calibri, il tipo di carattere che consigliamo per i documenti nelle app di Windows Store, oppure Cambria, ovvero il tipo consigliato per i "documenti tradizionali". Il tipo di carattere Georgia è una scelta diffusa per i siti di notizie sul Web e pertanto potrebbe risultare un'opzione appropriata per la tua app.

Se decidi di specificare tipi di carattere di sistema alternativi, verifica che siano installati in Windows 8.1 e non richiedano l'installazione di un'applicazione separata, ad esempio Microsoft Office. Se usi tipi di caratteri personalizzati o concessi in licenza, accertati di disporre di diritti legali sufficienti per includerli nell'app. Indipendentemente dai tipi di caratteri usati, la gamma di formati e dimensioni previsti di Windows 8.1 offre un ottimo punto di riferimento in merito al numero massimo di dimensioni e stili utilizzabili.

L'uso di un set limitato di dimensioni di caratteri nell'intera app, come consigliato nelle linee guida della gamma di formati e dimensioni previsti, consente di conferire un senso di strutturazione e ritmo al contenuto. Se sono presenti più elementi per i quali si usano le stesse dimensioni di carattere della gamma di quelle previste, i quali tuttavia servono a comunicare tipi di informazioni diversi, prendi in considerazione la possibilità di usare colori, pesi di carattere e stili per definire una gerarchia delle informazioni. Nell'esempio seguente viene illustrato come usare le dimensioni, i colori e i pesi dei tipi di carattere per creare questo tipo di gerarchia.

Esempio di dimensioni di carattere e gerarchia delle informazioni

Per altre informazioni sulle procedure consigliate relative ai tipi di caratteri, per quanto riguarda ad esempio dimensioni, colori e pesi, vedi Linee guida ed elenco di controllo per testo e tipografia.

Attualità dei contenuti

Negli scenari relativi alle notizie, è essenziale che il contenuto dell'app sia costantemente aggiornato e attuale. Esaminiamo quindi gli elementi che indicano agli utenti il livello di attualità dei contenuti.

Ora dell'ultimo aggiornamento dei contenuti

La visualizzazione di una dicitura del tipo "ultimo aggiornamento" contribuisce a trasmettere un senso di affidabilità nei confronti dell'app di notizie. Mostra le informazioni sull'ultimo aggiornamento nell'area canvas in modo discreto. Questo dato deve essere visualizzato nello stile terziario (9 punti) della gamma di formati e dimensioni previsti. Ecco un esempio.

Esempio che indica il livello di attualità dei contenuti

Ora di pubblicazione dell'articolo

L'indicazione della data di pubblicazione dell'articolo rappresenta un altro modo di uso comune per informare gli utenti in merito al livello di aggiornamento dei contenuti. Per questo tipo di timestamp, usa lo stile terziario della gamma di formati e dimensioni previsti e scegli un colore e un peso per distinguerlo da altri contenuti del layout per i quali si usa lo stesso tipo di formato.

Aggiornamento dei contenuti

Le app di notizie devono sempre mostrare i contenuti più aggiornati. Per accertarti che il contenuto dell'app sia aggiornato, scarica i dati in modo opportunistico. Ad esempio, mentre l'utente legge un articolo, scarica nuovi contenuti per la pagina hub in modo che l'utente li trovi aggiornati al suo ritorno a tale pagine. Non scaricare tuttavia i dati in background mentre l'utente usa una connessione mobile wireless perché le app dovrebbero ridurre al minimo l'uso di dati in background quando si è in roaming o si usa la banda larga mobile.

Verifica inoltre che l'app sia in grado di gestire scenari offline inviando notifiche agli utenti nei casi in cui non sia disponibile contenuto offline.

Se il contenuto di una pagina dell'app attualmente visualizzata dall'utente deve essere aggiornata, indica lo stato del processo nella parte superiore dell'area canvas in aggiornamento come descritto in Linee guida ed elenco di controllo per i controlli di stato. Usa anche animazioni per inserire nuovi contenuti e rimuovere i vecchi dall'area canvas come descritto in Linee guida ed elenco di controllo per gli elenchi con animazioni. Nell'immagine seguente è illustrato un esempio con barra di stato nella parte superiore.

Esempio di barra di stato

Per i casi in cui i contenuti dell'app di notizie non vengono aggiornati per un certo periodo di tempo e l'utente vi accede, prendi in considerazione la possibilità di offuscare il contenuto obsoleto e di visualizzare sull'area canvas un'indicazione del fatto che numerosi contenuti sono in fase di aggiornamento e lo stato di tale operazione.

Accertati che l'app risponda anche durante l'aggiornamento dei contenuti. Se la connessione è debole, accertati anche di impostare un valore di timeout e visualizzare l'interfaccia utente offline dell'app. Nell'immagine seguente viene illustrato il contenuto della pagina hub che viene offuscato durante un aggiornamento.

Esempio che illustra la fase di aggiornamento del contenuto

Connessione e animazioni

Le notifiche e i riquadri animati consentono di visualizzare contenuti nuovi quando gli utenti si trovano nella schermata Start. Grazie a queste funzionalità è possibile entrare in connessione con l'utente e rendere più animata l'app.

Riquadri e notifiche

La visualizzazione delle notizie più recenti o dell'ultim'ora in un riquadro consente di rinnovare l'interesse degli utenti e di trattenerli nell'app quando scoprono notizie interessanti nel riquadro. Ecco un esempio di riquadro di un'app con il titolo di una notizia.

Esempi di come il riquadro dell'app può attrarre gli utenti

Se gli utenti possono aggiungere diversi riquadri di categorie di notizie alla schermata Start è possibile inviare loro notifiche rilevanti e consentire l'accesso rapido ai tipi di notizie a cui sono maggiormente interessati. Ciò rappresenta un altro modo di attirare gli utenti nell'app.

Se si consente agli utenti di scegliere se attivare le notifiche di tipo avviso popup per le notizie dell'ultim'ora, visualizzabili anche se l'app non è in esecuzione, è possibile tenere gli utenti aggiornati sulle ultime notizie e spingerli a usare l'app. Deve trattarsi di un'impostazione facoltativa che gli utenti possono abilitare esplicitamente tramite le impostazioni dell'app accessibili tramite il pulsante di accesso rapido Impostazioni. Le notifiche non richieste possono infatti infastidire gli utenti che non hanno espresso esplicitamente interesse nella visualizzazione degli avvisi popup per le notizie dell'ultim'ora. Ecco un esempio di notifica di tipo avviso popup.

Esempio di notifica di tipo avviso popup

Dati mobili

Dal momento che la maggior parte delle persone usa più PC Windows, le app di notizie possono offrire l'esperienza prevista in modo coerente su tutti i loro PC Windows. Puoi eseguire il roaming delle impostazioni dell'app, dei segnalibri degli articoli, delle categorie di notizie preferite, delle preferenze di lettura e di eventuali altri dati dell'app utili per gli utenti in tutti i loro PC. Per altre informazioni sulle procedure consigliate per rendere mobili i dati dell'app, vedi Linee guida per i dati mobili dell'applicazione.

Ridimensionamento delle finestre

Windows 8.1 consente di operare in multitasking impostando le finestre su qualsiasi dimensione, fino a una larghezza minima, e posizionando le app affiancate sullo schermo. Se progetti la tua app in modo che funzioni bene a larghezze ridotte, potrai aumentare il tempo di permanenza dell'app sullo schermo e coinvolgere gli utenti per periodi più lunghi. Gli utenti potranno quindi operare in multitasking mentre usano l'app e quindi mantenerla sullo schermo più a lungo, anche se si occupano di altre attività.

Esistono diversi motivi per cui un utente può ridimensionare la tua app. È possibile ad esempio che un articolo di notizie contenga link in uscita e che l'utente voglia avviare un nuovo link nel browser senza uscire dall'articolo. In un altro caso l'utente può scegliere di ingrandire un'altra app. Indipendentemente dal motivo, è importante che l'azione di ridimensionamento non comporti lo spostamento e la perdita dell'articolo che l'utente stava leggendo.

Quando un utente ridimensiona l'app aumentandone l'altezza rispetto alla larghezza, è consigliabile regolare l flusso di pagine per lo scorrimento verticale. Per informazioni sul ridimensionamento delle finestre, vedi Linee guida per il ridimensionamento delle finestre e l'adattamento allo schermo.

Esempi di app di news a larghezza ridotta

Schermata iniziale

Come indicato in precedenza, le app di notizie devono scaricare spesso contenuti aggiornati dal Web. Per migliorare la velocità e i tempi di risposta dell'app, non attendere che siano state scaricate tutte le immagini per ogni categoria per visualizzare la pagina iniziale. L'attesa potrebbe spazientire gli utenti. Visualizza la pagina hub dell'app non appena i riquadri degli articoli vengono scaricati e quindi carica le immagini e gli altri dati in modo asincrono.

Durante la breve attesa prima della visualizzazione della pagina hub, mostra la schermata iniziale con un messaggio indicante che è in corso il download dei contenuti. Ecco un esempio.

Esempio di schermata iniziale

Argomenti correlati

Progettazione dei comandi per app di Windows Store
Presentazione delle app di Windows Store
Progettazione della navigazione per app di Windows Store
Progettazione delle interazioni tramite tocco
Linee guida per l'esperienza utente delle app di Windows Store

 

 

Mostra:
© 2015 Microsoft