Windows Dev Center

Linee guida per la rotazione

Questo argomento descrive la nuova interfaccia utente di Windows per la rotazione e offre linee guida relative all'esperienza utente, da prendere in considerazione quando si usa questo nuovo meccanismo di interazione nell'app di Windows Store.

Per una dimostrazione pratica di questa funzionalità, vedi gli argomenti della serie Funzionalità dell'app, dall'inizio alla fine:  Interazione dell'utente: input tocco... e oltre

Cosa fare e cosa non fare

  • Usa la rotazione per consentire agli utenti di ruotare direttamente gli elementi dell'interfaccia utente.

Istruzioni aggiuntive per l'uso

Panoramica sulla rotazione

La rotazione è la tecnica ottimizzata per il tocco usata dalle app di Windows Store in Windows 8 per consentire agli utenti di girare un oggetto in direzione circolare (in senso orario o antiorario).

A seconda del dispositivo di input, l'interazione di rotazione viene eseguita mediante:

  • Un mouse o una penna/uno stilo attivo per spostare la barretta verticale di ridimensionamento per la rotazione di un oggetto selezionato.
  • Il tocco o una penna/uno stilo passivo per ruotare l'oggetto nella direzione desiderata usando il gesto di rotazione.

Quando usare la rotazione

Usa la rotazione per consentire agli utenti di ruotare direttamente gli elementi dell'interfaccia utente. Gli schemi seguenti mostrano alcune posizioni delle dita supportate per l'interazione di rotazione.

Schema che mostra varie posizioni delle dita supportate dalla rotazione.

Nota  

In modo intuitivo, e nella maggior parte dei casi, il punto di rotazione è rappresentato da uno dei due punti tocco, a meno che l'utente non possa specificare un punto di rotazione non correlato ai punti di contatto, ad esempio in un'applicazione di disegno o di layout. Le immagini seguenti mostrano il possibile degrado dell'esperienza utente se il punto di rotazione non viene vincolato in questo modo.

Questa prima immagine mostra i punti tocco iniziale (pollice) e secondario (indice). L'indice sta toccando un albero e il pollice sta toccando un ceppo.

Immagine che mostra i due punti tocco iniziali per il gesto di rotazione.

In questa seconda immagine la rotazione viene eseguita rispetto al punto tocco iniziale (pollice). Dopo la rotazione l'indice sta ancora toccando il tronco dell'albero e il pollice sta ancora toccando il ceppo (il punto di rotazione).

Immagine che mostra un'immagine ruotata con il punto di rotazione vincolato a uno dei due punti tocco iniziali.

In questa terza immagine l'applicazione, o l'utente, ha definito come centro di rotazione il punto centrale dell'immagine. Dopo la rotazione, poiché l'immagine non ha ruotato intorno a una delle dita, l'illusione della manipolazione diretta si interrompe (a meno che l'utente non abbia selezionato questa impostazione).

Immagine che mostra un'immagine ruotata con il punto di rotazione vincolato al centro dell'immagine anziché a uno dei due punti tocco iniziali.

In quest'ultima immagine l'applicazione, o l'utente, ha definito come centro di rotazione un punto a metà del bordo sinistro dell'immagine. Di nuovo, a meno che l'utente non abbia selezionato questa impostazione, l'illusione della manipolazione diretta si interrompe.

Immagine che mostra un'immagine ruotata con il punto di rotazione vincolato al centro del bordo sinistro dell'immagine anziché a uno dei due punti tocco iniziali.

Windows 8 supporta tre tipi di rotazione: libera, vincolata e combinata.

TipoDescrizione
Rotazione libera

La rotazione libera consente all'utente di ruotare liberamente il contenuto in qualsiasi posizione in un arco di 360 gradi. Quando l'utente rilascia l'oggetto, quest'ultimo resta nella posizione scelta. La rotazione libera è utile per le applicazioni di disegno e di layout, ad esempio Microsoft PowerPoint, Word, Visio e Paint, Adobe Photoshop, Illustrator e Flash.

Rotazione vincolata

La rotazione vincolata supporta la rotazione libera durante la manipolazione, ma impone punti di ancoraggio a incrementi di 90 gradi (0, 90, 180 e 270) al momento del rilascio. Quando l'utente rilascia l'oggetto, quest'ultimo ruota automaticamente al punto di ancoraggio più vicino.

La rotazione vincolata è il metodo di rotazione più comune e funziona in modo analogo allo scorrimento del contenuto. I punti di ancoraggio consentono agli utenti di raggiungere lo scopo anche operando in modo impreciso. La rotazione vincolata è utile per applicazioni come Web browser e album fotografici.

Rotazione combinata

La rotazione combinata supporta la rotazione libera con zone (simili ai binari nella panoramica) in corrispondenza dei punti di ancoraggio a 90 gradi applicati dalla rotazione vincolata. Se l'utente rilascia l'oggetto all'esterno di una delle zone a 90°, l'oggetto resterà in quella posizione. In caso contrario, l'oggetto ruoterà automaticamente a un punto di ancoraggio.

Nota  Un binario dell'interfaccia utente è una funzionalità in cui un'area attorno a una destinazione limita il movimento verso un valore o una posizione specifica per favorirne la selezione.

 

Argomenti correlati

Per progettisti
Linee guida per interazioni utente comuni
Progettazione delle interazioni tramite tocco
Per sviluppatori (HTML)
Guida introduttiva: Puntatori
Guida introduttiva: Gesti e manipolazioni DOM
Guida introduttiva: Gesti statici
Guida introduttiva: Gesti di manipolazione
Per sviluppatori (XAML)
Guida introduttiva: Input tocco
Guida introduttiva: Gestione di input puntatore
Per sviluppatori (app di Windows Runtime in DirectX con C++)
Risposta all'input tramite tocco (DirectX e C++)
Esempi (DOM)
Esempio di scorrimento, panoramica e zoom HTML
Input: Esempio di gesti istanziabili
Esempi (API di app di Windows Store)
Input: Esempio di manipolazioni e gesti (JavaScript)
Input: Esempio di gesti di Windows 8
Input: Esempio di eventi di input utente XAML
Esempio di scorrimento, panoramica e zoom con XAML
Esempi (DirectX)
Esempio di input tramite tocco DirectX
Input: Esempio di manipolazioni e gesti (C++)

 

 

Mostra:
© 2015 Microsoft