App di Windows
Comprimi il sommario
Espandi il sommario

Windows Store

Supporto commerciale avanzato per gli acquisti in-app, nuovi strumenti per la gestione delle offerte delle app e numerosi miglioramenti all'esperienza utente di Windows Store agevolano l'inserimento, la vendita e la gestione delle tue app.

Funzionalità nuove o aggiornate in Windows 8.1

Cambiamenti del dashboard di Windows Store e delle modalità di adesione

Il processo di caricamento in Windows Store supporta i flussi di lavoro seguenti per l'invio delle app:

  • Aggiunta di un'app destinata a Windows 8.1 nei casi in cui la stessa app sia già stata pubblicata per Windows 8.

  • Aggiunta di un'app destinata a Windows 8 nei casi in cui la stessa app sia già stata pubblicata per Windows 8.1.

  • Invio simultaneo di pacchetti per Windows 8 e Windows 8.1 della stessa app.

  • Invio di aggiornamenti per Windows 8 e Windows 8.1, singolarmente o contemporaneamente.

Dopo aver pubblicato i pacchetti per Windows 8 e per Windows 8.1, puoi scegliere di interrompere il supporto per Windows 8. L'app non viene rimossa per i clienti di Windows 8 che già la possiedono, ma i nuovi clienti potranno ottenere la tua app solo se eseguono Windows 8.1. Per altre info, vedi Rimozione di app.

La disponibilità di questi flussi di lavoro diversi ti permette di scegliere correttamente per l'eventuale supporto continuativo per le app di Windows 8 e la potenziale migrazione a Windows 8.1. Per altre info, vedi Aggiunta dei pacchetti di Windows 8.1 per un'app esistente.

Nota  Leggi in che modo i bundle di app e i pacchetti di risorse stanno cambiando la modalità di creazione dei pacchetti di app per l'invio e come reagiscono gli utenti a questo cambiamento.

Acquisti in-app con il supporto commerciale dello Store

[Accedi all'esempio di acquisto in-app e app di valutazione ora.]

In Windows 8.1 sono stati introdotti nuovi metodi per le classi CurrentApp e CurrentAppSimulator dello spazio dei nomi Windows.ApplicationModel.Store. Questi nuovi metodi permettono di offrire acquisti in-app di articoli, ovvero articoli che possono essere acquistati, usati ed eventualmente riacquistati tramite la piattaforma commerciale Windows Store invece di altre soluzioni commerciali. Ciò ti consente di:

  • Ampliare i tipi di offerte nelle tue app.

  • Abilitare transazioni in tutte le aree geografiche raggiunte da Windows Store.

  • Assicurare un'esperienza di acquisto coerente per gli utenti.

Questo è il flusso di lavoro delle transazioni per acquisti in-app di articoli:

  1. Quando un utente decide di effettuare un acquisto in-app, l'app chiama RequestProductPurchaseAsync per avviare la transazione con Windows Store.

  2. Quando la transazione viene elaborata, viene restituito un oggetto PurchaseResults all'app. Questo oggetto contiene il risultato dell'acquisto, l'ID transazione e la conferma di recapito.

  3. Se l'oggetto PurchaseResults restituito indica che l'acquisto ha avuto esito positivo, l'app consente l'accesso agli asset acquistati in locale.

  4. Per l'acquisto in-app di un articolo, l'app segnala a Windows Store lo stato di adempimento per gli asset passando il valore transactionId specifico al metodo ReportConsumableFulfillmentAsync.

È compito dell'app consegnare gli asset dell'app acquistata. Finché Windows Store non riceve conferma che l'articolo acquistato è stato fornito, ulteriori richieste di transazione effettuate dall'app per lo stesso cliente avranno esito negativo e l'oggetto PurchaseResults restituirà lo stato ProductAwaitingFulfillment.

Nota  L'app può usare il metodo GetUnfulfilledConsumablesAsync per verificare se sono presenti acquisti in-app di articoli non consegnati. Questo metodo è utile per verificare la presenza di transazioni non evase a causa di interruzioni di connessione o altri problemi, in modo da evitare che venga impedito ai clienti di effettuare altri acquisti.

Per altre info, vedi Abilitare l'acquisto in-app di beni di consumo.

Supporto per cataloghi di acquisti in-app di grandi dimensioni

[Accedi all'esempio di acquisto in-app e app di valutazione ora.]

Con Windows 8.1 viene introdotta una nuova soluzione per le app che offrono cataloghi di acquisti in-app grazie alla quale si supera la precedente limitazione di 200 articoli.

Un nuovo overload del metodo RequestProductPurchaseAsync fornisce un oggetto ProductPurchaseDisplayProperties che contiene metadati descrittivi per l'offerta specifica nel catalogo di acquisti in-app. Questi metadati sostituiscono quelli della descrizione dell'acquisto in-app su Windows Store e vengono visualizzati ai clienti tramite l'interfaccia utente di transazione e la ricevuta d'acquisto.

Questa soluzione consente di creare diverse voci per specifiche fasce di prezzo, ognuna in grado di rappresentare centinaia di offerte nel catalogo di acquisti in-app.

Per altre info, vedi Come gestire un catalogo di grandi dimensioni di offerte in-app.

Aggiornamenti automatici delle app

Sebbene sia auspicabile che gli utenti ricevano sempre correzioni di bug critici o nuove importanti funzionalità per un'app, non sempre si ha il tempo necessario per definire scenari aggiuntivi per i clienti che non installano gli aggiornamenti. D'altra parte, è anche importante essere sicuri che la maggior parte degli utenti disponga della versione più recente e della migliore esperienza possibile dell'app.

Per risolvere questi problemi, il processo di aggiornamento delle app è stato automatizzato per gli utenti che usano Windows 8.1. Le app vengono aggiornate in modo efficiente e senza intervento degli utenti. Nonostante questa funzionalità sia attivata per impostazione predefinita, gli utenti possono disattivarla in qualsiasi momento.

Autenticazione proxy per scenari aziendali

In Windows 8.1 sono stati introdotti aggiornamenti alle funzionalità client di Windows Store e Windows Update che supportano l'autenticazione tramite configurazioni proxy di rete come Web Proxy Auto-Discovery (WPAD) e il certificato attributi privilegi. Il supporto esteso per queste configurazioni semplifica l'acquisizione di app e di aggiornamenti di app in modalità invisibile agli utenti per scenari di tipo Bring Your Own Device (BYOD) in ambienti aziendali. I dipendenti possono usare dispositivi tablet personali in ufficio e a casa nel rispetto dei criteri di sicurezza correnti e senza sovraccaricare le risorse IT con richieste di configurazione dei dispositivi personali.

Quando un dipendente si connette con un dispositivo personale che esegue Windows 8.1 a un ambiente aziendale configurato con proxy autenticato, Windows richiede l'autenticazione utente per la connessione alla rete. Analogamente, alcuni altri componenti come Windows Internet Explorer possono richiedere all'utente le credenziali proxy. Se l'utente sceglie di salvare le credenziali, queste vengono archiviate in Gestione credenziali nel contesto dell'utente.

Nota  L'amministratore di rete può impostare Criteri di gruppo per la configurazione di un proxy utente come proxy statico o certificato attributi privilegi.

Credito riscattabile per acquisti su Windows Store

Con Windows 8.1, Windows Store rende l'acquisto delle app a pagamento e gli acquisti in-app accessibili a un pubblico più ampio. I clienti di Windows Store che usano Windows 8.1 possono:

  • Acquistare credito sotto forma di codice riscattabile da siti di e-commerce.

  • Acquistare credito sotto forma di una carta con codice riscattabile da punti vendita fisici.

  • Accumulare credito riscattato con un account Microsoft per usarlo successivamente.

Quando un cliente riscatta un codice, l'importo specificato viene aggiunto al credito accumulato con l'account Microsoft corrispondente. I cliente potrà quindi usare il credito per il saldo degli acquisti effettuati in Windows Store. Il credito può essere usato anche in altre piattaforme Microsoft, ad esempio Windows Phone, a cui è possibile accedere con lo stesso account.

Se un utente decide di acquistare un'app di Windows Store, qualsiasi credito dell'account corrisponderà al metodo di pagamento predefinito. Se i fondi sono insufficienti per completare la transazione, Windows Store chiede all'utente di coprire l'importo residuo mediante un metodo di pagamento alternativo.

Nota  Il credito accumulato viene riscattato in un account di fatturazione specifico per paese e valuta. Il valore riscattato può essere usato solo per app (e acquisti in-app) disponibili su tale mercato.

Archiviazione dei risultati di ricerca basati sui dati analitici di Bing

A partire da Windows 8.1, le ricerche e gli altri metodi di individuazione delle app di Windows Store sfruttano il sistema avanzato di suggerimenti e rilevanza di Bing. Questo importante miglioramento della ricerca di Windows Store implica quanto segue:

  • Le app possono essere individuate cercando per nome, funzionalità o contenuti, il che ne semplifica il reperimento da parte di clienti potenzialmente interessati.

  • I clienti possono facilmente individuare le app più vendute su Windows Store e installarle immediatamente. I risultati di ricerca basati su Bing tengono conto degli interessi espressi dal cliente e della cronologia degli acquisti per mostrare i risultati più rilevanti.

  • Gli utenti abituali delle app possono trovare facilmente app interessanti esplorando Windows Store.

  • Gli utenti che prediligono un tipo specifico di app possono trovare facilmente altre app dello stesso autore o altre app con funzionalità e caratteristiche correlate.

Pagine nuove e migliorate dello Store

Con Windows 8.1, cambia l'aspetto di Windows Store. Tipi di pagine nuovi e aggiornati migliorano la modalità di presentazione delle app ai clienti potenziali. Ogni pagina rappresenta una sezione pertinente di contenuti di Windows Store incentrati su specifici attributi delle app, ad esempio funzionalità e autore, nonché sulle preferenze dell'utente in base alla cronologia degli acquisti e alle valutazioni inviate sulle app. Ogni pagina visualizza una combinazione di riquadri di diverse dimensioni organizzati in un layout accattivante ricco di informazioni immediate.

Nota  La prima immagine che presenti con catture di schermate dell'app viene usata ora in molti di questi layout. Il riquadro esteso dell'app viene ora usato anche in alcune pagine di Windows Store. Assicurati di progettare queste immagini in modo appropriato, tenendo conto di queste presentazioni. Per altre info, vedi Scelta delle immagini dell'app.

Pagina in evidenza

La home page di Windows Store presenta ora una nuova struttura, con un maggior numero di app visibili già all'avvio di Windows Store. Le app mostrate nella home page possono essere visualizzate nella categoria In evidenza o in elenchi come Scelte per te, Di tendenza, Nuove da scoprire, Migliori a pagamento e Migliori gratuite. La combinazione di app inoltre viene aggiornata frequentemente.

Pagina di descrizione del prodotto

La pagina di descrizione del prodotto aggiornata offre un nuovo layout con informazioni pertinenti durante e dopo l'acquisto e rappresenta un punto di accesso per scoprire app correlate, tra cui quelle dello stesso autore.

Pagina delle app correlate

La nuova pagina delle app correlate permette ai clienti di esaminare altre app che offrono contenuti o funzionalità correlate a una specifica app in Windows Store. In alcuni casi Windows Store usa una pagina delle app correlate come pagina dell'autore per visualizzare un elenco completo di tutte le app dello stesso autore disponibili in Windows Store.

 

 

Mostra:
© 2017 Microsoft