Questo articolo è stato tradotto automaticamente. Per visualizzare l'articolo in inglese, selezionare la casella di controllo Inglese. È possibile anche visualizzare il testo inglese in una finestra popup posizionando il puntatore del mouse sopra il testo.
Traduzione
Inglese

Proprietà Binding.RelativeSource

 

Data di pubblicazione: ottobre 2016

Ottiene o imposta l'origine del binding specificandone il percorso in relazione alla posizione della destinazione del binding.

Spazio dei nomi:   System.Windows.Data
Assembly:  PresentationFramework (in PresentationFramework.dll)

public RelativeSource RelativeSource { get; set; }

Valore proprietà

Type: System.Windows.Data.RelativeSource

Oggetto RelativeSource che specifica il percorso relativo dell'origine del binding da usare. Il valore predefinito è null.

Questa proprietà viene comunemente utilizzata per associare una proprietà di un oggetto a un'altra proprietà dello stesso oggetto, o per definire un'associazione in uno stile o modello.

Per impostazione predefinita, le associazioni ereditano il contesto di dati specificato per il DataContext proprietà, se ne è stato impostato. Tuttavia, il RelativeSource è uno dei metodi è possibile impostare in modo esplicito l'origine di un Binding ed eseguire l'override del contesto dati ereditato. Per ulteriori informazioni, vedere procedura: specificare l'origine di associazione.

Il Binding.ElementName e Binding.Source proprietà consentono inoltre di impostare l'origine dell'associazione in modo esplicito. Tuttavia, solo una delle tre proprietà, ElementName, Source, e RelativeSource, set per ogni associazione, o può verificarsi un conflitto. Questa proprietà genera un'eccezione se si verifica un conflitto di origine di associazione.

Per XAML informazioni, vedere RelativeSource MarkupExtension.

Nell'esempio seguente viene illustrato un trigger di stile che crea un ToolTip che restituisce un messaggio di errore di convalida. Il valore del metodo set viene associato al contenuto dell'errore dell'oggetto corrente TextBox (il TextBox utilizzando lo stile) utilizzando il RelativeSource proprietà. Per ulteriori informazioni su questo esempio, vedere How to: Implement Binding Validation.

<Style x:Key="textBoxInError" TargetType="{x:Type TextBox}">
  <Style.Triggers>
    <Trigger Property="Validation.HasError" Value="true">
      <Setter Property="ToolTip"
        Value="{Binding RelativeSource={x:Static RelativeSource.Self},
                        Path=(Validation.Errors)[0].ErrorContent}"/>
    </Trigger>
  </Style.Triggers>
</Style>

Per visualizzare l'esempio completo, vedere Binding Validation Sample.

.NET Framework
Disponibile da 3.0
Silverlight
Disponibile da 3.0
Windows Phone Silverlight
Disponibile da 7.0
Torna all'inizio
Mostra: