Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Classe LocalIdKeyIdentifierClause

Aggiornamento: novembre 2007

Rappresenta una clausola identificatore di chiave che identifica un token di protezione specificato nell'intestazione di protezione del messaggio SOAP.

Spazio dei nomi:  System.IdentityModel.Tokens
Assembly:  System.IdentityModel (in System.IdentityModel.dll)

public class LocalIdKeyIdentifierClause : SecurityKeyIdentifierClause
public class LocalIdKeyIdentifierClause extends SecurityKeyIdentifierClause
public class LocalIdKeyIdentifierClause extends SecurityKeyIdentifierClause

In genere non occorre utilizzare la classe LocalIdKeyIdentifierClause, tranne quando si crea un servizio token di protezione personalizzato. Quando un servizio token di protezione restituisce un token di protezione, il token emesso contiene riferimenti a token di protezione associati e non associati. I riferimenti associati fanno riferimento a token di protezione contenuti nell'intestazione di protezione del messaggio SOAP, mentre i riferimenti non associati sono token di protezione che non sono inclusi nell'intestazione di protezione del messaggio SOAP. Questi riferimenti confermano in genere l'autenticità del token di protezione emesso.

L'identificatore di chiave LocalIdKeyIdentifierClause è situato all'interno di un elemento <SecurityTokenReference>.

System.Object
  System.IdentityModel.Tokens.SecurityKeyIdentifierClause
    System.IdentityModel.Tokens.LocalIdKeyIdentifierClause

Qualsiasi membro static (Shared in Visual Basic) pubblico di questo tipo è thread-safe. I membri di istanza non sono garantiti come thread-safe.

Windows Vista, Windows XP SP2, Windows Server 2003

.NET Framework e .NET Compact Framework non supportano tutte le versioni di ciascuna piattaforma. Per un elenco delle versioni supportate, vedere Requisiti di sistema di .NET Framework.

.NET Framework

Supportato in: 3.5, 3.0

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra:
© 2015 Microsoft