Questa pagina è stata utile?
I suggerimenti relativi al contenuto di questa pagina sono importanti. Comunicaceli.
Altri suggerimenti?
1500 caratteri rimanenti
Esporta (0) Stampa
Espandi tutto
Il presente articolo è stato tradotto automaticamente. Passare il puntatore sulle frasi nell'articolo per visualizzare il testo originale. Ulteriori informazioni.
Traduzione
Originale

Classe AddInController

Fornisce l'accesso a un componente aggiuntivo per molteplici attività.

System.Object
  System.AddIn.Hosting.AddInController

Spazio dei nomi:  System.AddIn.Hosting
Assembly:  System.AddIn (in System.AddIn.dll)

public sealed class AddInController

Il tipo AddInController espone i seguenti membri.

  NomeDescrizione
Proprietà pubblicaAddInEnvironment Ottiene un oggetto AddInEnvironment.
Proprietà pubblicaAppDomain Ottiene il dominio dell'applicazione che contiene un componente aggiuntivo.
Proprietà pubblicaToken Ottiene il token che rappresenta il componente aggiuntivo.
In alto

  NomeDescrizione
Metodo pubblicoEquals(Object) Determina se l'oggetto specificato è uguale all'oggetto corrente. (Ereditato da Object)
Metodo pubblicoMembro staticoGetAddInController Ottiene il controller per un componente aggiuntivo.
Metodo pubblicoGetHashCode Funge da funzione hash per un particolare tipo. (Ereditato da Object)
Metodo pubblicoGetType Ottiene il Type dell'istanza corrente. (Ereditato da Object)
Metodo pubblicoShutdown Disabilita un componente aggiuntivo.
Metodo pubblicoToString Restituisce una stringa che rappresenta l'oggetto corrente. (Ereditato da Object)
In alto

Utilizzare questa classe per eseguire le attività seguenti:

  • Utilizza la proprietà AddInEnvironment per ottenere un oggetto AddInEnvironment per un componente aggiuntivo. Quindi utilizzare tale oggetto per attivare altri componenti aggiuntivi nello stesso dominio dell'applicazione e per elaborarli come il componente aggiuntivo originale.

  • Utilizzare la proprietà AppDomain per ottenere un oggetto AppDomain per un componente aggiuntivo. Quindi utilizzare tale oggetto per attivare altri componenti aggiuntivi nello stesso dominio applicativo del componente aggiuntivo originale. Si noti che a causa delle limitazioni di comunicazione remota tra processi, questo scenario non funzionerà con componenti aggiuntivi che vengono attivati in un processo separato.

  • Utilizzare la proprietà Token per ottenere un oggetto AddInToken che rappresenta un componente aggiuntivo.

  • Interrompere un componente aggiuntivo utilizzando il metodo Shutdown.

Per ottenere il controller di un componente aggiuntivo, chiamare il metodo GetAddInController e passare un'istanza del componente aggiuntivo come parametro.

Nell'esempio seguente viene attivato un componente aggiuntivo all'interno dello stesso ambiente di un componente aggiuntivo attivato in precedenza tramite un oggetto AddInController.


// Get the AddInController of a 
// currently actived add-in (CalcAddIn).
AddInController aiController = AddInController.GetAddInController(CalcAddIn);

// Select another token.
AddInToken selectedToken2 = ChooseAddIn(tokens);

// Activate a second add-in, CalcAddIn2, in the same
// appliation domain and process as the first add-in by passing
// the first add-in's AddInEnvironment object to the Activate method.
AddInEnvironment aiEnvironment = aiController.AddInEnvironment;
Calculator CalcAddIn2 =
	selectedToken2.Activate<Calculator>(aiEnvironment);

// Get the AddInController for the second add-in to compare environments.
AddInController aiController2 = AddInController.GetAddInController(CalcAddIn2);
Console.WriteLine("Add-ins in same application domain: {0}", aiController.AppDomain.Equals(aiController2.AppDomain));
Console.WriteLine("Add-ins in same process: {0}", aiEnvironment.Process.Equals(aiController2.AddInEnvironment.Process));


.NET Framework

Supportato in: 4.5.2, 4.5.1, 4.5, 4, 3.5

.NET Framework Client Profile

Supportato in: 4, 3.5 SP1

Windows Phone 8.1, Windows Phone 8, Windows 8.1, Windows Server 2012 R2, Windows 8, Windows Server 2012, Windows 7, Windows Vista SP2, Windows Server 2008 (ruoli di base del server non supportati), Windows Server 2008 R2 (ruoli di base del server supportati con SP1 o versione successiva, Itanium non supportato)

.NET Framework non supporta tutte le versioni di ciascuna piattaforma. Per un elenco delle versioni supportate, vedere Requisiti di sistema di .NET Framework.

Qualsiasi membro static (Shared in Visual Basic) pubblico di questo tipo è thread-safe. I membri di istanza non sono garantiti come thread-safe.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra:
© 2015 Microsoft