Procedura: Attivazione dell'opzione Blocco di pagine in memoria (Windows)

L'opzione Blocco di pagine in memoria di Windows è disattivata per impostazione predefinita. Per configurare le estensioni AWE (Address Windowing Extensions) è necessario attivare questo privilegio. Il criterio determina quali account possono utilizzare un processo per mantenere i dati nella memoria fisica, impedendo al sistema di eseguire il paging dei dati nella memoria virtuale su disco. L'impostazione di questo privilegio nei sistemi operativi a 32 bit in cui non si utilizzano le estensioni AWE può ridurre notevolmente le prestazioni del sistema. Il blocco delle pagine in memoria non è necessario nei sistemi operativi a 64 bit.

Utilizzare lo strumento Criteri di gruppo di Windows (gpedit.msc) per attivare questo criterio per l'account utilizzato dal SQL Server. Per modificare il criterio, è necessario essere un amministratore di sistema.

Per una tabella in cui è indicata la quantità massima di memoria del server, vedere Architettura della memoria.

Per attivare l'opzione Blocco di pagine in memoria

  1. Fare clic su pulsante Start e scegliere Esegui. Nella casella Apri digitare gpedit.msc.

    Verrà visualizzata la finestra di dialogo Criterio gruppo.

  2. Nella console Criteri di gruppo espandere Configurazione computer e quindi espandere Impostazioni di Windows.

  3. Espandere Impostazioni protezione e quindi espandere Criteri locali.

  4. Selezionare la cartella Assegnazione diritti utente.

    I criteri verranno visualizzati nel riquadro dei dettagli.

  5. Nel riquadro fare doppio clic su Blocco di pagine in memoria.

  6. Nella finestra di dialogo Impostazioni di protezione locali fare clic su Aggiungi utente o gruppo.

  7. Nella finestra di dialogo Seleziona Utenti o Gruppi aggiungere un account con privilegi per l'esecuzione di sqlservr.exe.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra: