Questa pagina è stata utile?
I suggerimenti relativi al contenuto di questa pagina sono importanti. Comunicaceli.
Altri suggerimenti?
1500 caratteri rimanenti
Esporta (0) Stampa
Espandi tutto
Il presente articolo è stato tradotto manualmente. Passare il puntatore sulle frasi nell'articolo per visualizzare il testo originale. Ulteriori informazioni.
Traduzione
Originale
Informazioni
L'argomento richiesto è visualizzato di seguito, ma non è incluso in questa libreria.

Creare un alias del tipo di dati definito dall'utente

Stato dell'argomento: Alcune informazioni riportate in questo argomento rappresentano una documentazione non definitiva e sono soggette a modifiche nelle versioni future. Nelle informazioni sulla versione provvisoria sono descritte nuove funzionalità o modifiche alle funzionalità esistenti in Microsoft SQL Server 2014.

In questo argomento si illustra come creare un nuovo alias del tipo di dati definito dall'utente in SQL Server 2014 utilizzando SQL Server Management Studio o Transact-SQL.

Contenuto dell'argomento

Limitazioni e restrizioni

  • Il nome di un alias del tipo di dati definito dall'utente deve essere conforme alle regole per gli identificatori.

Sicurezza

Autorizzazioni

È richiesta l'autorizzazione CREATE TYPE nel database corrente e l'autorizzazione ALTER per schema_name. Se schema_name viene omesso, vengono applicate le regole predefinite per la risoluzione dei nomi per determinare lo schema dell'utente corrente.

Icona freccia utilizzata con il collegamento Torna all'inizio [Inizio pagina]

Per creare un tipo di dati definito dall'utente

  1. In Esplora oggetti espandere Database, espandere un database, Programmabilità e Tipi, fare clic con il pulsante destro del mouse su Tipi di dati definiti dall'utente, quindi fare clic su Nuovo tipo di dati definito dall'utente.

    Consenti valori NULL

    Specificare se dal tipo di dati definito dall'utente possono essere accettati valori Null. Il supporto di valori Null di un tipo di dati definito dall'utente esistente non può essere modificato.

    Tipo di dati

    Selezionare il tipo di dati di base dalla casella di riepilogo. In questa casella vengono visualizzati tutti i tipi di dati, ad eccezione di geography, geometry, hierarchyid, sysname, timestamp e xml. Il tipo di dati di un tipo di dati definito dall'utente esistente non può essere modificato.

    Predefinita

    Facoltativamente, selezionare una regola o un valore predefinito da associare all'alias del tipo di dati definito dall'utente.

    Lunghezza/Precisione

    Consente di visualizzare la lunghezza o la precisione del tipo di dati. L'opzione Lunghezza viene applicata ai tipi di dati carattere definiti dall'utente mentre Precisione solo ai tipi di dati numerici definiti dall'utente. L'etichetta varia a seconda del tipo di dati selezionato in precedenza. Se la lunghezza o la precisione del tipo di dati selezionato è fissa, la casella non è modificabile.

    La lunghezza non viene visualizzata per tipi di dati nvarchar(max), varchar(max) o varbinary(max).

    Nome

    Se si crea un nuovo alias del tipo di dati definito dall'utente, digitare un nome univoco da utilizzare nel database per rappresentare il tipo di dati definito dall'utente. Il numero massimo di caratteri deve corrispondere al tipo di dati del sistema sysname. Il nome di un alias del tipo di dati definito dall'utente esistente non può essere modificato.

    Regola

    Facoltativamente, selezionare una regola da associare all'alias del tipo di dati definito dall'utente.

    Scala

    Specificare il numero massimo di cifre decimali che è possibile archiviare a destra del separatore decimale.

    Schema

    Consente di selezionare uno schema dall'elenco di tutti gli schemi disponibili per l'utente corrente. La selezione predefinita corrisponde allo schema predefinito per l'utente corrente.

    Archiviazione

    Consente di visualizzare la capacità di memorizzazione massima per l'alias del tipo di dati definito dall'utente. Le dimensioni di archiviazione massime variano in base alla precisione.

    1 – 9

    5

    10 – 19

    9

    20 – 28

    13

    29 – 38

    17

    Per i tipi di dati nchar e nvarchar, il valore di archiviazione è sempre il doppio del valore specificato in Lunghezza.

    L'archiviazione non viene visualizzata per tipi di dati nvarchar(max), varchar(max) o varbinary(max).

  2. Nella casella Schema della finestra di dialogo Nuovo tipo di dati definito dall'utente digitare lo schema proprietario per questo alias del tipo di dati, oppure utilizzare il pulsante sfoglia per selezionare lo schema.

  3. Nella casella Nome digitare un nome per il nuovo alias del tipo di dati.

  4. Nella casella Tipo di dati selezionare il tipo di dati sul quale sarà basato il nuovo alias del tipo di dati.

  5. Compilare le caselle Lunghezza, Precisione e Scala se necessarie per il tipo di dati selezionato.

  6. Selezionare Consenti valori NULL se il nuovo alias del tipo di dati può consentire valori NULL.

  7. Nell'area Associazione compilare le caselle Valore predefinito o Regola per associare un valore predefinito o una regola al nuovo alias del tipo di dati. In SQL Server Management Studio non è possibile creare valori predefiniti e regole. Utilizzare Transact-SQL. Esempi di codice per la creazione di valori predefiniti e di regole sono disponibili in Esplora modelli.

Icona freccia utilizzata con il collegamento Torna all'inizio [Inizio pagina]

Per creare un alias del tipo di dati definito dall'utente

  1. Connettersi al Motore di database.

  2. Dalla barra Standard fare clic su Nuova query.

  3. Copiare e incollare l'esempio seguente nella finestra Query, quindi fare clic su Esegui. In questo esempio si crea un alias del tipo di dati basato sul tipo di dati di sistema varchar. L'alias del tipo di dati ssn viene utilizzato per colonne contenenti numeri di previdenza sociale a 11 cifre (999-99-9999). Questa colonna non può contenere valori NULL.

CREATE TYPE ssn
FROM varchar(11) NOT NULL ;

Icona freccia utilizzata con il collegamento Torna all'inizio[Inizio pagina]

Aggiunte alla community

Mostra:
© 2015 Microsoft