fn_get_sql (Transact-SQL)

Restituisce il testo dell'istruzione SQL per l'handle SQL specificato.

Nota importante Importante

Questa funzionalità verrà rimossa a partire da una delle prossime versioni di Microsoft SQL Server. Evitare di utilizzare questa funzionalità in un nuovo progetto di sviluppo e prevedere interventi di modifica nelle applicazioni in cui è attualmente implementata. Utilizzare sys.dm_exec_sql_text in alternativa. Per ulteriori informazioni, vedere sys.dm_exec_sql_text (Transact-SQL).

Icona di collegamento a un argomento Convenzioni della sintassi Transact-SQL


sys.fn_get_sql ( SqlHandle )

SqlHandle

Valore dell'handle. SqlHandle è di tipo varbinary(64) e non prevede alcun valore predefinito.

Nome colonna

Tipo di dati

Descrizione

dbid

smallint

ID del database. Per istruzioni SQL ad hoc viene restituito NULL.

objectid

int

ID dell'oggetto di database. Per istruzioni SQL ad hoc viene restituito NULL.

number

smallint

Specifica il numero del gruppo, se le procedure sono raggruppate.

0 = Le voci immesse non sono procedure.

NULL = Istruzioni SQL ad hoc.

encrypted

bit

Specifica se l'oggetto è crittografato.

0 = Non crittografato

1 = Crittografato

text

text

Testo dell'istruzione SQL. Per gli oggetti crittografati viene restituito NULL.

È possibile ottenere un handle SQL valido dalla colonna sql_handle della vista a gestione dinamica sys.dm_exec_requests (Transact-SQL).

Se si passa un handle che non è più presente nella cache, fn_get_sql restituisce un set di risultati vuoto. Se si passa un handle non valido, il batch viene interrotto e viene visualizzato un messaggio di errore.

Motore di database di SQL Server non consente di memorizzare nella cache alcune istruzioni Transact-SQL, ad esempio istruzioni per la copia di massa e istruzioni con valori letterali stringa di dimensioni superiori a 8 KB. Gli handle relativi a tali istruzioni non possono essere recuperati tramite fn_get_sql.

La colonna text del set di risultati viene filtrata per trovare il testo che potrebbe includere password. Per ulteriori informazioni sulle stored procedure correlate alla protezione che non vengono monitorate, vedere Filtraggio di una traccia.

La funzione fn_get_sql restituisce informazioni simili a quelle del comando DBCC INPUTBUFFER. Di seguito sono riportati due esempi di situazioni in cui è possibile utilizzare fn_get_sql e non DBCC INPUTBUFFER:

  • Quando gli eventi includono più di 255 caratteri.

  • Quando è necessario ottenere il livello di nidificazione massimo corrente di una stored procedure. Si supponga, ad esempio, che esistano due stored procedure denominate sp_1 e sp_2. Se sp_1 chiama sp_2 e si ottiene l'handle dalla vista a gestione dinamica sys.dm_exec_requests mentre sp_2 è in esecuzione, la funzione fn_get_sql restituirà informazioni su sp_2. Inoltre, la funzione fn_get_sql restituisce il testo completo della stored procedure al livello di nidificazione massimo corrente.

L'utente deve disporre dell'autorizzazione VIEW SERVER STATE nel server.

Gli amministratori del database possono utilizzare la funzione fn_get_sql, come illustrato nell'esempio seguente, per individuare processi che causano problemi. Dopo avere identificato un ID di sessione che causa problemi, l'amministratore può recuperare l'handle SQL di tale sessione, chiamare la funzione fn_get_sql con tale handle e quindi utilizzare l'offset iniziale e quello finale per determinare il testo SQL dell'ID di sessione che crea problemi.

DECLARE @Handle varbinary(64);
SELECT @Handle = sql_handle 
FROM sys.dm_exec_requests 
WHERE session_id = 52 and request_id = 0;
SELECT * FROM sys.fn_get_sql(@Handle);
GO

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra: