Utilizzo di Generazione guidata schema

Durante la fase di generazione con Generazione guidata schema è necessario disporre di una quantità ridotta di informazioni. La maggior parte delle informazioni necessarie per generare gli schemi relazionali con Generazione guidata schema viene estratta dai cubi e dalle dimensioni di Analysis Services progettati dall'utente. Tuttavia, è possibile personalizzare il modo in cui viene generato lo schema database area di interesse e il modo in cui vengono denominati gli oggetti all'interno dello schema.

È possibile aprire la Generazione guidata schema da Business Intelligence Development Studio in diversi modi:

  • La procedura guidata può essere aperta da diverse posizioni all'interno di un progetto di Analysis Services. È possibile fare clic con il pulsante destro del mouse sull'oggetto del progetto di Analysis Services e quindi fare clic su Genera schema relazionale dal menu di scelta rapida. È inoltre possibile fare clic sull'oggetto progetto di Analysis Services e quindi scegliere Genera schema relazionale dal menu Database.

  • È possibile aprire la procedura guidata sia da Creazione guidata dimensione sia da Creazione guidata cubo facendo clic sulla casella di controllo Genera schema adesso nell'ultima pagina di una di queste procedure guidate.

È necessario specificare la vista origine dati in cui si desidera che mediante la Generazione guidata schema venga generato lo schema del database dell'area di interesse. Benché sia possibile selezionare una vista origine dati esistente, in genere è consigliabile creare una vista origine dati in base a una specifica origine dei dati. È possibile creare l'origine dei dati in base a una connessione esistente o nuova oppure in base a un altro oggetto. Lo schema del database dell'area di interesse viene generato dalla Generazione guidata schema sia nel database a cui fa riferimento l'origine dei dati sia nella vista origine dati. La Generazione guidata schema non crea il database dell'area di interesse, bensì lo schema relazionale in grado di supportare i cubi e le dimensioni contenuti in un database esistente specificato.

Quando Generazione guidata schema genera gli oggetti sottostanti, associa le dimensioni e i cubi di Analysis Services alle tabelle e alle colonne generate utilizzando associazioni di tipo vista origine dati. Per ulteriori informazioni, vedere Progettazione delle dimensioni.

Nota Nota

Per disassociare dimensioni e cubi di Analysis Services da oggetti generati in precedenza, eliminare la vista origine dati a cui sono associati i cubi e le dimensioni di Analysis Services e quindi definire una nuova vista origine dati per i cubi e le dimensioni mediante la Generazione guidata schema.

In Generazione guidata schema sono disponibili varie opzioni per la definizione dello schema da generare per il database dell'area di interesse. È possibile impostare queste opzioni nella pagina Opzioni schema database area di interesse della procedura guidata.

Impostazione del proprietario dello schema

È possibile specificare il proprietario dello schema impostando il valore di Nome schema su una stringa valida. Per impostazione predefinita il proprietario dello schema è il progetto di Analysis Services, ma è possibile impostare qualsiasi altro proprietario a seconda delle preferenze.

Impostazione di chiavi primarie, indici e vincoli

Per impostazione predefinita, Generazione guidata schema crea un vincolo di chiave primaria in ogni tabella delle dimensioni del database dell'area di interesse. La chiave primaria corrisponde all'attributo designato come attributo chiave nella dimensione corrispondente di Analysis Services. Questo vincolo consente di migliorare le prestazioni di elaborazione nella maggior parte degli ambienti con costi ridotti. Le chiavi primarie logiche vengono create sempre nella vista origine dati, anche se si sceglie di non creare la chiave primaria nel database dell'area di interesse. Per definire i vincoli di chiave primaria nelle tabelle delle dimensioni, selezionare Crea chiavi primarie nelle tabelle delle dimensioni.

Per impostazione predefinita verranno creati anche gli indici nelle colonne della chiave esterna di ogni tabella dei fatti. Questi indici consentono di migliorare le prestazioni di elaborazione nella maggior parte degli ambienti. In genere, le prestazioni migliorano poiché le query di elaborazione generate da Analysis Services per recuperare nuovi dati dal database dell'area di interesse includono un numero significativo di istruzioni per il join tra la tabella dei fatti e le tabelle delle dimensioni. Per definire gli indici nelle colonne di chiave esterna di ogni tabella dei fatti, selezionare Crea indici.

Per impostazione predefinita, tra la tabella dei fatti e ogni tabella delle dimensioni viene applicata l'integrità referenziale. Se si sceglie di non applicare l'integrità referenziale, Generazione guidata schema creerà comunque queste relazioni nel database e nella vista origine dati. Per applicare l'integrità referenziale, selezionare Applica integrità referenziale.

Mantenimento dei dati per la generazione incrementale

Per impostazione predefinita, Generazione guidata schema tenta di mantenere i dati durante la rigenerazione dello schema del database. Nel caso in cui durante l'esecuzione di Generazione guidata schema sia necessario eliminare una riga in seguito a una modifica dello schema, verrà visualizzato un avviso prima dell'eliminazione effettiva delle righe. Ad esempio, può rivelarsi necessario eliminare determinate righe per risolvere problemi di integrità referenziale in seguito all'eliminazione di una dimensione oppure in seguito alla modifica del tipo di dati dovuta alla modifica di un attributo della dimensione. Per mantenere i dati durante la rigenerazione dello schema del database, selezionare Mantieni dati in caso di rigenerazione.

È possibile definire convenzioni di denominazione da utilizzare in Generazione guidata schema per la generazione di determinati oggetti nel database dell'area di interesse tramite la pagina Impostazione convenzioni di denominazione della procedura guidata. Per ulteriori informazioni sulle opzioni disponibili nella pagina Impostazione convenzioni di denominazione, vedere Impostazione convenzioni di denominazione (Generazione guidata schema) (Analysis Services - Dati multidimensionali).

I valori di queste opzioni devono essere impostati in modo tale da corrispondere alle convenzioni desiderate per l'ambiente di destinazione.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra: