Per visualizzare l'articolo in inglese, selezionare la casella di controllo Inglese. È possibile anche visualizzare il testo inglese in una finestra popup posizionando il puntatore del mouse sopra il testo.
Traduzione
Inglese

Interoperabilità (Guida per programmatori C#)

L'interoperabilità consente di preservare e sfruttare gli investimenti effettuati nel codice non gestito. Il codice eseguito sotto il controllo di Common Language Runtime (CLR) è denominato codice gestito, mentre quello eseguito all'esterno è definito codice non gestito. Esempi di codice non gestito sono i componenti COM, COM+, C++, i componenti ActiveX e le API Microsoft Win32.

.NET Framework consente l'interoperabilità con il codice non gestito tramite i servizi platform invoke, lo spazio dei nomi System.Runtime.InteropServices, l'interoperabilità C++ e l'interoperabilità COM.

Cenni preliminari sull'interoperabilità (Guida per programmatori C#)

Vengono descritti i metodi per l'interazione tra codice gestito e non gestito.

Procedura: accedere agli oggetti di interoperabilità di Office utilizzando le funzionalità di Visual C# 2010 (Guida per programmatori C#)

Descrive le funzionalità introdotte in Visual C# 2010 per facilitare la programmazione di Office.

Procedura: utilizzare proprietà indicizzate nella programmazione dell'interoperabilità COM (Guida per programmatori C#)

Descrive come utilizzare le proprietà indicizzate per accedere alle proprietà COM aventi parametri.

Procedura: utilizzare platform invoke per riprodurre un file audio (Guida per programmatori C#)

Viene descritto come utilizzare i servizi platform invoke per riprodurre un file audio con estensione wav nel sistema operativo Windows.

Esempio di classe COM (Guida per programmatori C#)

Viene illustrato come esporre una classe C# come oggetto COM.

Per ulteriori informazioni, vedere la Specifiche del linguaggio C#. La specifica del linguaggio è la fonte ufficiale per la sintassi e l'utilizzo di C#.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra: