Esporta (0) Stampa
Espandi tutto
Il presente articolo è stato tradotto manualmente. Passare il puntatore sulle frasi nell'articolo per visualizzare il testo originale. Ulteriori informazioni.
Traduzione
Originale

Applicazione sqlagent90

L'applicazione sqlagent90 consente di avviare SQL Server Agent dal prompt dei comandi. In genere, è consigliabile eseguire SQL Server Agent da SQL Server Management Studio oppure utilizzando i metodi SQL-DMO in un'applicazione. Eseguire sqlagent90 dal prompt dei comandi solo per attività di diagnostica su SQL Server Agent o se viene richiesto dal personale del supporto tecnico.


            sqlagent90 
            -c [-v] [-i instance_name]

-c

Indica che SQL Server Agent viene eseguito dal prompt dei comandi ed è indipendente da Gestione controllo servizi di Windows. Se si utilizza -c, non è possibile controllare SQL Server Agent utilizzando l'applicazione Servizi in Strumenti di amministrazione oppure Gestione configurazione SQL Server. Questo argomento è obbligatorio.

-v

Indica l'esecuzione di SQL Server Agent in modalità dettagliata e attiva la scrittura delle informazioni di diagnostica nella finestra del prompt dei comandi. Le informazioni di diagnostica sono uguali a quelle scritte nel log degli errori di SQL Server Agent.

-i instance_name

Indica che SQL Server Agent si connette all'istanza denominata di SQL Server specificata da instance_name.

Dopo aver visualizzato il messaggio del copyright, sqlagent90 visualizza l'output nella finestra del prompt dei comandi solo se si specifica l'opzione -v. Per arrestare sqlagent90, premere CTRL+C al prompt dei comandi. Non chiudere la finestra del prompt dei comandi senza aver arrestato sqlagent90.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra:
© 2015 Microsoft