Questa pagina è stata utile?
I suggerimenti relativi al contenuto di questa pagina sono importanti. Comunicaceli.
Altri suggerimenti?
1500 caratteri rimanenti
Definire la sincronizzazione dei dati

Definire la sincronizzazione dei dati

Aggiornamento: luglio 2015

 

Icona di sincronizzazione dati di SQL Azure

Un gruppo di sincronizzazione è un raggruppamento logico di istanze di database SQL e di database di SQL Server facoltativi. Il raggruppamento definisce i database, le tabelle e le colonne che vengono sincronizzati. In questo argomento viene illustrata la definizione dei database e delle tabelle che appartengono a questo gruppo di sincronizzazione.

Il plug-in di sincronizzazione dati SQL di Microsoft Azure nel portale Silverlight di Microsoft Azure è stato rimosso. Per il futuro, usare il portale di gestione di Microsoft Azure per la sincronizzazione dati SQL di Azure.

È possibile accedere alla sincronizzazione dati SQL (anteprima) tramite la scheda SINCRONIZZAZIONE in Database SQL nel portale di gestione di Microsoft Azure. La scheda SINCRONIZZAZIONE è disponibile solo se sono presenti uno o più gruppi di sincronizzazione. Vedere l'argomento Procedura: creare un gruppo di sincronizzazione (SDS) per informazioni aggiuntive sulla creazione e modifica di un gruppo di sincronizzazione da questo portale.

Per collegamenti agli argomenti che è consigliabile leggere prima di iniziare e per informazioni aggiuntive sulla creazione e modifica dei gruppi di sincronizzazione, vedere la sezione Navigazione più avanti.

<< PrecedenteSuccessivo >>

Le regole di sincronizzazione definiscono i database, le tabelle e le colonne che vengono sincronizzati.
Se si desidera usare i filtri per sincronizzare un subset di righe in una colonna, usare l'interfaccia utente di Silverlight (<LINK>).

  1. Nel browser passare al portale di gestione di Azure.

  2. Nel riquadro sinistro fare clic su DATABASE SQL.

  3. Fare clic sulla scheda SINCRONIZZA.

  4. Nell'elenco dei gruppi di sincronizzazione, fare clic sul nome del gruppo di sincronizzazione per cui si desidera definire le regole di sincronizzazione.

  5. Fare clic su REGOLE DI SINCRONIZZAZIONE.

  1. Nell'elenco dei database, fare clic sul nome del database di cui si desidera usare lo schema per il gruppo di sincronizzazione.

  2. Per ogni tabella del database, selezionare le colonne che si desidera includere nella sincronizzazione.
    Le colonne di tipi di dati non supportati vengono disabilitate e non possono essere selezionate.
    NOTA: è possibile eseguire selezioni di gruppo (tutte le colonne di una tabella o tutte le colonne di tutte le tabelle) facendo clic su SELEZIONA nella parte inferiore dello schermo.

  3. Una volta completata la selezione delle tabelle e delle colonne, fare clic su AGGIORNA SCHEMA. La
    Sincronizzazione dati SQL (anteprima) genera automaticamente lo schema del gruppo di sincronizzazione in base alle tabelle e alle colonne selezionate. Vedere l'argomento Procedura: aggiornare lo schema di un gruppo di sincronizzazione per informazioni aggiuntive su come modificare uno schema di Sincronizzazione dati SQL (anteprima) esistente.

  4. Attendere che lo schema venga aggiornato.

La Sincronizzazione dati SQL (anteprima) è una funzionalità dell'Database SQL. Dal portale di gestione di Azure è possibile eseguire tutte le attività necessarie per creare, distribuire e modificare un gruppo di sincronizzazione.

 

Prima di iniziare

Prima di iniziare a progettare e implementare le sincronizzazioni, è necessario conoscere questi argomenti.

Creazione di un gruppo di sincronizzazione

Sono previsti sei passaggi per creare un gruppo di sincronizzazione dal portale di gestione di Azure. Nelle pagine visualizzate tramite i seguenti collegamenti sono fornite le informazioni dettagliate su ogni passaggio.

  1. Accedere al portale di gestione database SQL di Azure
    Sincronizzazione dati SQL (anteprima) è disponibile come scheda di Database SQL solo dopo avere creato un gruppo di sincronizzazione.

  2. Installare un agente client di sincronizzazione dati SQL

  3. Registrare un database SQL Server con un agente client

  4. Creare un gruppo di sincronizzazione

  5. Definire la sincronizzazione dei dati

  6. Configurare il gruppo di sincronizzazione (SDS)

 

Modifica di un gruppo di sincronizzazione

È possibile modificare lo schema di un gruppo di sincronizzazione aggiungendo o rimuovendo tabelle o colonne nel gruppo oppure cambiando la larghezza o il tipo di dati di una colonna. Nelle pagine visualizzate tramite i seguenti collegamenti sono fornite le informazioni dettagliate.

Vedere anche

Mostra:
© 2015 Microsoft