Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Aggiornamento di entità

Aggiornamento: ottobre 2014

Questa operazione consente di aggiornare un'entità di messaggistica.

 

Metodo URI richiesta Versione HTTP

PUT

https://{Spazionomiservizio}.servicebus.windows.net/{percorso entità}

HTTP/1.1

La seguente tabella descrive le intestazioni obbligatorie e facoltative della richiesta.

 

Intestazione richiesta Descrizione

Autorizzazione

Specifica un token WRAPv0.9.7.2 contenente un SimpleWebToken acquisito da ACS. Viene impostata su WRAP access_token="{swt}".

Content-Type

Viene impostata su application/atom+xml;type=entry;charset=utf-8.

If-Match

Impostare questa intestazione su "*" per aggiornare l'entità. Devono essere forniti tutti i valori della proprietà che si desidera specificare nell'entità aggiornata. In alternativa, vengono impostati i valori predefiniti del servizio. Se questa intestazione manca, la chiamata di aggiornamento restituisce un errore per segnalare che l'entità è già esistente.

La risposta include un codice di stato HTTP e un set di intestazioni della risposta.

noteNota
Se si aggiorna un'entità con un nome contenente caratteri speciali o codificati, ad esempio "test?Name=value&", che viene codificato in "test%3FName%3Dvalue%26", viene generata un'eccezione 401 di operazione non autorizzata.

 

Codice Descrizione

201

Entità aggiornata.

400

Corpo della richiesta non valido.

401

Errore di autorizzazione.

403

Quota superata, entità non aggiornata.

500

Errore interno.

Per informazioni sui codici di stato, vedere Codici ed errori di stato.

Viene restituita la descrizione dell'entità. È possibile che alcune proprietà della descrizione, se mancanti nella richiesta PUT, contengano valori predefiniti.

Mostra:
© 2015 Microsoft