Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Note sulla versione di Azure (ottobre 2012)

Aggiornamento: gennaio 2015

In questo documento sono contenute le note sulla versione per di Azure – ottobre 2012.

Per altre informazioni correlate a questa versione, vedere le risorse seguenti:

In questa versione sono state apportate modifiche significative all'archiviazione Azure e alcune di queste potrebbero causare problemi nel codice esistente. In particolare, si notino i problemi correlati al pacchetto WindowsAzure.Storage NuGet. Se è presente una dipendenza dal pacchetto NuGet, è necessario vincolare il download alla versione 1.7 per evitare errori di codice o di compilazione automatica. Per altre informazioni, vedere l'articolo di blog relativo all'introduzione alla libreria client di archiviazione di Azure 2.0 per .NET e Windows Runtime.

In particolare, potrebbe verificarsi l'errore indicato di seguito se si utilizza Diagnostica Azure insieme alla libreria client di archiviazione versione 2.0.

Errore: Il nome o il tipo dello spazio dei nomi 'StorageClient' non esiste nello spazio dei nomi 'Microsoft.WindowsAzure'; probabilmente manca un riferimento a un assembly

Azure SDK 1.7 e versioni precedenti sono stati sviluppati prima che la famiglia di sistemi operativi guest 3 Azure fosse disponibile, pertanto non sono supportati. Utilizzare la versione 1.8 (o successive in base alla disponibilità). Per ulteriori informazioni sulla compatibilità, vedere Rilasci del sistema operativo guest Azure e matrice di compatibilità SDK.

Come soluzione alternativa, spostare RemoteForwarder in un ruolo che non disponga di un qualsiasi InternalEndpoint.

I servizi cloud destinati a .NET Framework 3.5 possono essere distribuiti solo nelle famiglie di sistemi operativi guest 1 e 2. Per ulteriori informazioni sulla compatibilità, vedere Rilasci del sistema operativo guest Azure e matrice di compatibilità SDK.

Azure SDK 1.8 non contiene più i modelli dei servizi cloud destinati a .NET Framework 3.5. Di conseguenza, non è possibile creare nuovi servizi cloud destinati a .NET Framework 3.5 con Azure SDK 18. È tuttavia ancora possibile aprire i servizi cloud destinati a .NET Framework 3.5 esistenti in Azure SDK 1.8. È possibile aggiornare il progetto. Non eseguire l'aggiornamento se è necessario continuare a supportare .NET Framework 3.5. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione sulla versione di ottobre 2012 in Novità negli strumenti di Azure.

Le note sulla versione del servizio Azure Caching sono disponibili nella pagina Note sulla versione di Azure Caching.

Le note sulla versione del servizio Service Bus sono disponibili in Service Bus - Note sulla versione.

Le note sulla versione per il database SQL sono disponibili in Problemi noti nel database SQL.

Le note sulla versione del portale di gestione per il database SQL sono disponibili in Problemi noti del portale di gestione per database SQL.

Vedere anche

Altre risorse

Introduzione ad Azure

Mostra:
© 2015 Microsoft