Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Monitoraggio di Workflow Manager 1.0

Per garantire livelli elevati di disponibilità e affidabilità per Progettazione flussi di lavoro 1.0, è importante monitorare il funzionamento e l'integrità del server e rilevare con tempestività gli eventuali errori in modo da intraprendere le opportune azioni correttive. In questo articolo verranno illustrate le funzionalità disponibili per il monitoraggio dell'ambiente di Progettazione flussi di lavoro 1.0.

Monitoraggio di un server di Progettazione flussi di lavoro 1.0

Di seguito sono elencati i metodi generalmente adottati per il monitoraggio di un server:

  1. Contatori delle prestazioni

  2. Event Tracing

  3. PowerShell

  4. System Center Operations Manager Management Pack

Contatori delle prestazioni

I contatori delle prestazioni costituiscono un'ottima soluzione per fornire informazioni sulle prestazioni del server. Questi contatori vengono raggruppati per insiemi.

Progettazione flussi di lavoro 1.0 offre specifici insiemi di contatori delle prestazioni per facilitare il monitoraggio del server. Progettazione flussi di lavoro 1.0 definisce due insiemi di contatori: Management e Dispatcher. I singoli contatori sono definiti nel rispettivo insieme. Per trovare i contatori delle prestazioni appartenenti a questi insiemi, aprire Performance Monitor su un computer in cui è installato Progettazione flussi di lavoro 1.0 e quindi esaminare gli insiemi di contatori "Workflow Management" e "Workflow Dispatcher".

Nella tabella seguente è riportato un riepilogo dei contatori delle prestazioni disponibili in questi due insiemi.

 

Indice Contatore delle prestazioni Dettagli

1

Richieste di gestione al secondo

Numero di richieste elaborate dal front-end al secondo su un determinato nodo.

2

Eventi di flusso di lavoro al secondo

Numero di chiamate PublishNotification riuscite al secondo su un determinato nodo.

3

Richieste di gestione non riuscite al secondo

Numero di chiamate front-end al secondo che hanno generato una risposta di errore al chiamante su un determinato nodo (al secondo). Gli errori possono essere dovuti a richieste non valide oppure a problemi di autorizzazione o convalida.

4

Errori di autorizzazione al secondo

Numero di errori di autorizzazione al secondo su un determinato nodo.

5

Durata dell'evento di pubblicazione del flusso di lavoro

Latenza media della pubblicazione di una notifica di flusso di lavoro.

6

Episodi in attesa

Numero di istanze di flusso di lavoro in esecuzione su un determinato nodo back-end.

7

Episodi non riusciti al secondo

Numero di errori di esecuzione delle istanze di flusso di lavoro rilevati al secondo su un determinato nodo back-end.

8

Eventi elaborati al secondo

Numero di notifiche di flusso di lavoro elaborate al secondo su un determinato nodo.

Di seguito è riportato un esempio di un modello relativo all'integrità risultante dai contatori delle prestazioni descritti nella tabella precedente.

 

Sintomo Origine Contenuto: causa, risoluzione, riepilogo

Nessun messaggio in fase di elaborazione sul nodo

RequestsProcessedPerSecond

Attività assente per 10 minuti.

Mancato completamento di istanze di flusso di lavoro

(EpisodesCompletedPerSecond / RequestsProcessedPerSecond) * 100

Al di sotto di N%, dove N può essere definito dall'utente, ad esempio 10.

Istanze di flusso di lavoro non riuscite

RequestsFailedPerSecond

Numero di errori.

È anche possibile aggiungere contatori delle prestazioni da Windows, ad esempio quelli relativi all'utilizzo della CPU e della memoria.

Event Tracing

I componenti di Progettazione flussi di lavoro 1.0 utilizzano Event Tracing for Windows (ETW), che rappresenta la scelta ideale per l'analisi poiché consente un sovraccarico minimo in termini di prestazioni. Inoltre i registri ETW hanno dimensioni inferiori a quelle dei registri in altri formati. Tutti i componenti del servizio utilizzano un provider ETW denominato Microsoft- Workflow.

Progettazione flussi di lavoro 1.0 utilizza i canali ETW elencati di seguito, che sono disponibili per impostazione predefinita.

  • Operational Channel: questo canale viene utilizzato per le tracce che segnalano eventi critici per i quali è richiesto l'intervento dell'operatore, ad esempio in caso di errore di un servizio o di raggiungimento di una soglia del contratto di servizio.

  • Debug Channel: questo canale viene utilizzato per tutte le tracce diagnostiche.

  • Analytic Channel: questo canale viene utilizzato per le tracce di valore elevato, ad esempio la quantità di tempo impiegata per il completamento di un'operazione. Per gli eventi possono essere definiti metadati aggiuntivi quali il nome dell'ambito o dell'operazione.

È possibile trovare l'elenco completo degli eventi generati da Progettazione flussi di lavoro 1.0 nel file manifesto ETW Microsoft.Workflow.EventDefinitions.man che si trova nella cartella [InstallDrive]:\Program Files\Workflow Manager\1.0\Workflow.

Nella tabella seguente sono elencati alcuni degli eventi rilevanti riportati in tale file che risultano particolarmente importanti per il monitoraggio dell'integrità del server.

 

Problema ID evento emessi

Avvio back-end WF non riuscito

289

Eccezione non gestita

1, 10, 19

Eccezioni non gestite frequenti in un determinato nodo

5 eventi di 1, 10 o 19 entro 30 minuti

Eventi di avvio del servizio frequenti

5 eventi di 288 o 582 entro 30 minuti

Cmdlet PowerShell

PowerShell è una soluzione efficace per amministrare il server di Progettazione flussi di lavoro 1.0. In Progettazione flussi di lavoro 1.0 sono inclusi cmdlet in grado di fornire informazioni sullo stato della farm di Workflow e sulla relativa integrità. Inoltre, Progettazione flussi di lavoro 1.0 offre agli amministratori un collegamento per avviare il prompt PowerShell per Workflow nel gruppo di programmi Workflow Manager 1.0 del menu Start. È anche possibile richiamare questi cmdlet a livello di codice importando i moduli PowerShell per Progettazione flussi di lavoro 1.0. Tutti i cmdlet di Progettazione flussi di lavoro 1.0 sono definiti nel modulo PowerShell Microsoft.Workflow.Commands che si trova nella directory di installazione di Progettazione flussi di lavoro 1.0.

Due di questi cmdlet sono particolarmente utili per il monitoraggio del server: Get-WFFarm e Get-WFFarmStatus.

Get-WFFarm

Il cmdlet Get-WFFarm offre un metodo rapido per recuperare tutti i dati relativi alla farm di Workflow. Di seguito sono elencate le informazioni relative alla farm restituite da questo cmdlet.

 

Valore Descrizione

Hosts

Elenca gli host (o computer) presenti nella farm.

Endpoints

Elenca gli endpoint HTTP e HTTPS sugli host.

WFFarmDBConnectionString

Stringa di connessione per il database della farm di Workflow. Nel database sono contenute tutte le informazioni di configurazione relative alla farm.

RunAsAccount

Account utilizzato per l'esecuzione del servizio back-end di Workflow.

AdminGroup

Restituisce il gruppo di sicurezza dell'autenticazione di Windows configurato come gruppo di amministratori per la farm di Workflow.

InstanceDBConnectionString

Stringa di connessione per il database delle istanze. Nel database sono contenute le informazioni relative alle istanze dei flussi di lavoro permanenti. Si consiglia di non aggiornare le informazioni in questo database. Questa stringa di connessione è destinata solo all'utilizzo per altri cmdlet offline, ad esempio quelli per il ripristino di emergenza.

ResourceDBConnectionString

Stringa di connessione per il database delle risorse. Nel database sono contenute le definizioni dei flussi di lavoro e delle attività. Si consiglia di non aggiornare le informazioni in questo database. Questa stringa di connessione è destinata solo all'utilizzo per altri cmdlet offline, ad esempio quelli per il ripristino di emergenza.

HttpPort

Elenca il numero della porta HTTP del front-end di Workflow se il servizio è configurato con HTTP.

HttpsPort

Elenca il numero della porta HTTPS del front-end di Workflow.

OutboundCertificate

Restituisce l'identificazione personale del certificato in uscita e inoltre un valore che indica se il certificato è stato generato automaticamente durante l'installazione.

SslCertificate

Restituisce l'identificazione personale del certificato SSL e inoltre un valore che indica se il certificato è stato generato automaticamente durante l'installazione.

Get-WFFarmStatus

noteNota
Get-AzureWFFarmStatus non è incluso in Progettazione flussi di lavoro 1.0, ma verrà incluso nella versione 1.0 RTM.

Il cmdlet Get-AzureWFFarmStatus fornisce lo stato di base della farm e dei relativi nodi.

Da ciascuno dei nodi, Get-AzureWFFarmStatus fornisce informazioni sull'integrità del servizio di Windows back-end di Workflow e indica se il front-end di Workflow è risultato raggiungibile su tale nodo.

Management Pack

noteNota
Nell'installazione di Progettazione flussi di lavoro 1.0 non è incluso un Management Pack, che sarà disponibile separatamente per il download al momento del rilascio della versione 1.0 RTM. Il Management Pack includerà il supporto per Microsoft System Center 2012 e System Center 2007 R2.

Mediante i contatori delle prestazioni, le tracce degli eventi e i cmdlet PowerShell è possibile ottenere informazioni rilevanti sull'integrità della farm. Tuttavia, per garantire elevati livelli di affidabilità è necessario disporre non solo di un sistema di monitoraggio costante del server ma anche di un meccanismo di avviso che venga attivato automaticamente al rilevamento di un errore. Questa funzionalità di avviso viene fornita da Microsoft System Center Operations Manager Management Pack.

La maggior parte degli eventi e dei contatori delle prestazioni trattati in questo articolo verrà supportata nel System Center Management Pack. Il Management Pack avrà come obiettivo principale il monitoraggio della farm di Progettazione flussi di lavoro 1.0 e dei relativi nodi e non in particolare quello degli elementi di Progettazione flussi di lavoro 1.0, ad esempio le istanze di flusso di lavoro.

Nel diagramma seguente è illustrato un tipico modello di integrità per Progettazione flussi di lavoro 1.0.

Modello di integrità del flusso di lavoro

Workflow Manager 1.0 MSDN Community Forum


Data di compilazione:

2013-10-23

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra:
© 2015 Microsoft