Creare una tabella

 

Prima di poter utilizzare Servizi mobili di Microsoft Azure per archiviare i dati dell'applicazione, è necessario creare almeno una tabella di archiviazione in Database SQL di Microsoft Azure associato all'istanza del servizio mobile. Una volta completato l'avvio rapido, nel database è disponibile una tabella denominata Todoitem.

System_CAPS_noteNota

Il nome di ogni tabella deve essere univoco all'interno dell'ambito del servizio mobile. La tabella in Database SQL viene creata con un nome di schema che corrisponde al nome del servizio mobile.

Per aggiungere una nuova tabella a un back-end JavaScript dal Portale di gestione, fare clic su Crea, fornire il Nome tabella e selezionare le autorizzazioni per inserimenti, aggiornamenti, eliminazioni e query per la tabella tra quelle riportate di seguito:

  • Tutti: viene accettata qualsiasi richiesta per l'operazione nella tabella. Con questa opzione qualsiasi utente può accedere ai dati.

  • Chiunque con la chiave applicazione: la chiave applicazione è necessaria per effettuare l'operazione. La chiave applicazione viene distribuita con l'applicazione. Poiché questa chiave non viene distribuita in modo sicuro, non può essere considerata un token di sicurezza. Per proteggere l'accesso ai dati di servizi mobili, è necessario invece autenticare gli utenti prima dell'accesso.

  • Solo gli utenti autenticati: solo gli utenti autenticati possono effettuare l'operazione. Gli script possono essere utilizzati per limitare ulteriormente l'accesso alle tabelle in base a un utente autenticato. Per ulteriori informazioni, vedere l'introduzione agli utenti (Windows Store C# / Windows Store JavaScript / Windows Phone / iOS / Android / HTML).

  • Solo script e amministratori: per l'operazione è richiesta la chiave master del servizio tramite cui l'operazione viene limitata solo agli script registrati o agli account amministratori.

Se in un back-end JavaScript è abilitato lo schema dinamico, tramite Servizi mobili vengono generate automaticamente nuove colonne in base all'oggetto JSON nella richiesta di inserimento o aggiornamento. Per altre informazioni, vedere Schema dinamico.

Per aggiungere una tabella a un back-end .NET, è sufficiente aggiungere una nuova proprietà al modello di dati Code First che restituisce DbSet in base a un nuovo tipo di dati del modello che eredita dal tipo EntityData. Per ulteriori informazioni, vedere l'articolo relativo alla procedura di modifica di un modello di dati in un servizio mobile back-end .NET

Le colonne seguenti vengono aggiunte nel database a ogni tabella creata da Servizi mobili:

  • id

  • __createdAt

  • __updatedAt

  • __version

Le colonne con un prefisso "_" nel nome vengono utilizzate da nextref_zumo per le colonne delle proprietà del sistema. Per altre informazioni, vedere la pagina relativa alle colonne di sistema.

Mostra: