Supporto dei valori DPI alti

Internet Explorer 11 offre funzionalità di ridimensionamento ottimizzate per gli schermi con valori DPI alti e gli slate piccoli, garantendo la coerenza del testo, delle destinazioni di tocco e del layout del sito Web in tutti i dispositivi con Windows 8.1. Nello specifico, IE11 introduce i miglioramenti seguenti per i valori DPI alti.

Importante  A eccezione della proprietà devicePixelRatio, le funzionalità qui descritte non sono supportate in IE11 in Windows 7.

Supporto della proprietà devicePixelRatio

Sebbene la risoluzione del dispositivo sia diventata disponibile sin da Microsoft Internet Explorer 6 con le proprietà deviceXDPI e deviceYDPI (e anche tramite le media query resolution a partire da Windows Internet Explorer 9), la proprietà devicePixelRatio è diventata presto uno standard de facto usato in tutto il Web. IE11 aggiunge il supporto di questa proprietà che rappresenta il rapporto tra i pixel del dispositivo fisico e i pixel CSS logici adattati per DPI. Con le versioni precedenti di IE devi eseguire l'equazione seguente per ottenere lo stesso valore:

window.devicePixelRatio = window.screen.deviceXDPI / window.screen.logicalXDPI

Selezione migliorata del fattore di scala

IE11 include miglioramenti della logica per determinare il fattore di scala ottimale tramite l'incorporamento di considerazioni sulla distanza di visualizzazione, una più ampia selezione di fattori di scala predefiniti e molte altre variabili.

Con IE11, sia Internet Explorer nella nuova interfaccia utente di Windows che Internet Explorer per il desktop offrono un supporto identico per una più vasta gamma di fattori di scala predefiniti. I produttori OEM e gli utenti di Windows 8.1 ottengono maggiore flessibilità per una visualizzazione ottimale coerente del tuo sito Web con fattori di forma e risoluzioni dello schermo diversi per i dispositivi.

Impostazioni del livello di zoom100%125%150%175%200%250%300%
IE10XXXXX
IE10 per il desktopXXX
IE11XXXXXXX
IE11 per il desktopXXXXXXX

 

Supporto di più monitor

Dato che Windows 8 usa una singola impostazione DPI, se usi più monitor con valori DPI diversi ottieni un fattore di scala non ottimale in almeno uno dei monitor. IE11 aggiunge il supporto del ridimensionamento per ogni monitor, in modo che il contenuto Web venga adattato automaticamente al livello corretto mentre trascini la finestra tra i vari monitor. Si tratta di una funzionalità particolarmente utile in caso di proiezioni da dispositivi con valori DPI alti, perché i proiettori sono strumenti di visualizzazione solitamente con valori DPI bassi.

Modello di zoom ottico unificato

Windows Internet Explorer 8 e Internet Explorer 9 gestiscono tutte le operazioni di zoom con un modello di zoom basato su layout, che ridimensiona qualsiasi cosa ad eccezione della larghezza del riquadro di visualizzazione e ricalcola il layout della pagina con le nuove dimensioni più grandi del contenuto. In Internet Explorer 10 è stato aggiunto un modello di zoom alternativo e semplificato, lo zoom ottico, che ridimensiona il layout originale 100%, evitando così la ridefinizione del layout della pagina.

In IE11 tutto lo zoom viene gestito con uno zoom ottico, rendendo molto più semplice e prevedibile l'esperienza con vari scenari di zoom (come il menu Zoom, lo zoom con avvicinamento delle dita, il mouse o i tasti di scelta rapida, @-ms-viewport e msContentZoomFactor).

Note sulla compatibilità

Se il sito usa ancora una modalità documento legacy (in particolare, una modalità documento destinata a Internet Explorer 9 o versione precedente), IE11 in Windows 8.1 eseguirà il rendering del sito usando metriche in testo naturale allo scopo di evitare glitch nel rendering dei caratteri (come un supporto ridotto per la spaziatura), che si verificano comunemente con le modalità documento legacy a livelli di zoom diversi dal 100%.

Se preferisci evitare questo comportamento predefinito, puoi usare l'intestazione HTTP o il tag <meta> seguente:


X-UA-TextLayoutMetrics: gdi


<meta http-equiv="X-UA-TextLayoutMetrics" content="gdi" />

Per altre info, vedi Optical Zooming in Legacy Document Modes.

 

 

Mostra:
© 2015 Microsoft