Questo articolo è stato tradotto automaticamente. Per visualizzare l'articolo in inglese, selezionare la casella di controllo Inglese. È possibile anche visualizzare il testo inglese in una finestra popup posizionando il puntatore del mouse sopra il testo.
Traduzione
Inglese

Metodo AppDomain.CreateDomain (String, Evidence, String, String, Boolean, AppDomainInitializer, String[])

 

Data di pubblicazione: ottobre 2016

Crea un nuovo dominio applicazione con il nome indicato mediante un'evidenza, un percorso base dell'applicazione, un percorso di ricerca relativo e un parametro che specifica se nel dominio applicazione deve essere caricata la copia shadow di un assembly. Specifica un metodo di callback che viene richiamato quando viene inizializzato il dominio applicazione e indica una matrice di argomenti stringa da passare al metodo di callback.

Spazio dei nomi:   System
Assembly:  mscorlib (in mscorlib.dll)

public static AppDomain CreateDomain(
	string friendlyName,
	Evidence securityInfo,
	string appBasePath,
	string appRelativeSearchPath,
	bool shadowCopyFiles,
	AppDomainInitializer adInit,
	string[] adInitArgs
)

Parametri

friendlyName
Type: System.String

Nome descrittivo del dominio. Questo nome descrittivo può essere visualizzato nelle interfacce utente per identificare il dominio. Per altre informazioni, vedere FriendlyName.

securityInfo
Type: System.Security.Policy.Evidence

Evidenza che stabilisce l'identità del codice che viene eseguito nel dominio applicazione. Passare null per usare l'evidenza del dominio applicazione corrente.

appBasePath
Type: System.String

Directory di base usata dal resolver dell'assembly per verificare la presenza di assembly. Per altre informazioni, vedere BaseDirectory.

appRelativeSearchPath
Type: System.String

Percorso relativo alla directory di base in cui deve essere verificata la presenza di assembly privati mediante il resolver degli assembly. Per altre informazioni, vedere RelativeSearchPath.

shadowCopyFiles
Type: System.Boolean

true per caricare una copia shadow di un assembly nel dominio applicazione.

adInit
Type: System.AppDomainInitializer

Delegato AppDomainInitializer che rappresenta un metodo di callback da richiamare quando viene inizializzato il nuovo oggetto AppDomain.

adInitArgs
Type: System.String[]

Matrice di argomenti stringa da passare al metodo di callback rappresentato dal parametro adInit, quando viene inizializzato il nuovo oggetto AppDomain.

Valore restituito

Type: System.AppDomain

Dominio applicazione appena creato.

Exception Condition
ArgumentNullException

friendlyName è null.

Il metodo rappresentato dal adInit viene eseguito nel contesto del dominio applicazione appena creato.

Se securityInfo viene omesso, viene utilizzato l'evidenza del dominio applicazione corrente.

Per ulteriori informazioni sulla creazione di copie shadow, vedere ShadowCopyFilese Creazione di copie replicate di assembly.

System_CAPS_importantImportante

Non utilizzare questo overload del metodo per creare i domini di applicazione creato mediante sandbox. A partire dal .NET Framework 4, l'evidenza fornita per securityInfo non influiscono più set di concessioni del dominio dell'applicazione. Utilizzare il CreateDomain(String, Evidence, AppDomainSetup, PermissionSet, StrongName[]) overload del metodo per creare i domini di applicazione creato mediante sandbox.

SecurityPermission

for the ability to create and manipulate an application domain. Associated enumeration: F:System.Security.Permissions.SecurityPermissionFlag.ControlAppDomain. Security action: F:System.Security.Permissions.SecurityAction.Demand.

SecurityPermission

to provide evidence. Associated enumeration: F:System.Security.Permissions.SecurityPermissionFlag.ControlEvidence.

.NET Framework
Disponibile da 2.0
Torna all'inizio
Mostra: