Active Directory Graph API REST

 

L'API Graph Azure Active Directory fornisce accesso programmatico ad Azure Active Directory tramite gli endpoint dell'API REST. Le applicazioni è possono utilizzare l'API di Azure AD Graph per eseguire Creazione, lettura, aggiornamento ed eliminazione (CRUD) nella directory dati e oggetti di directory, ad esempio utenti, gruppi e contatti aziendali.

System_CAPS_importantImportante

È anche disponibile tramite la funzionalità di Azure AD Graph API Microsoft Graph, un'API unificata che include anche le API da Microsoft altri servizi quali Outlook, OneDrive, OneNote, pianificazione e grafico di Office, tutti accessibili tramite un singolo endpoint con un token di accesso singolo.

Per ulteriori informazioni su come utilizzare l'API Graph, vedere la documentazione seguente:

  • Argomento azure Active Directory Graph API su Azure.com: Fornisce una breve panoramica delle funzionalità API Graph e scenari.

  • Guida introduttiva per Azure AD Graph API su Azure.com: Fornisce essenziali informazioni dettagliate e introduce risorse, ad esempio il Esplora grafico per coloro che desiderano per avviare la creazione della propria esperienza con l'API Graph.

  • Concetti API azure AD Graph: Vengono fornite informazioni concettuali controllo delle versioni, funzionalità, funzionalità avanzate, le funzionalità di anteprima, gli ambiti di autorizzazione, la gestione degli errori e altri argomenti.

  • Riferimenti alle API di azure AD Graph: Vengono forniti esempi espliciti delle operazioni API Graph (richieste e risposte) su utenti, gruppi, contatti aziendali, i ruoli della directory, domini (anteprima), funzioni, azioni e altri utenti, nonché un riferimento per le entità di Azure AD e tipi esposti dall'API Graph. La documentazione è interattiva e molti degli argomenti contengono una Provalo funzionalità che consente di eseguire le richieste API Graph nel tenant di esempio e visualizzare le risposte dalla documentazione stessa.

Il seguente elenco di prerequisiti per sviluppare applicazioni basate su Cloud che utilizzano l'API Graph:

  • Un Tenant di Azure AD: È necessario un tenant di Azure AD che è possibile utilizzare per sviluppare, configurare e pubblicare l'applicazione. Ciò richiede una sottoscrizione valida a uno dei servizi cloud di Microsoft, ad esempio Azure, Office 365, Microsoft Dynamics CRM, e così via. Se si dispone già di una sottoscrizione, è possibile ottenere una versione di valutazione gratuita di Azure qui: Versione di valutazione gratuita di azure.

  • Your App deve essere registrato con Azure AD: L'applicazione deve essere registrata con Azure AD. Questa operazione può essere eseguita tramite il portale Azure (che richiede una sottoscrizione di Azure) o tramite strumenti quali Visual Studio 2013 o 2015. Per informazioni su come registrare un'app tramite il portale di Azure, vedere aggiunta di un'applicazione.

  • Tenant di azure AD autorizzazioni per accedere ai dati di Directory: Dopo l'applicazione è registrata con Azure AD, per chiamare l'API Graph su un tenant di directory, è necessario innanzitutto configurare l'applicazione per richiedere le autorizzazioni per l'API Graph e quindi un utente o amministratore tenant deve concedere l'accesso all'app (e le relative autorizzazioni configurate) durante il consenso. Per ulteriori informazioni su Azure AD flusso di autorizzazioni e configurazione dell'applicazione per l'API Graph, vedere informazioni sui Framework di consenso e accesso all'API Graph in l'integrazione di applicazioni con Azure Active Directory.

Le seguenti risorse e strumenti consentono ulteriori informazioni e usare l'API Graph:

  • Esempi di codice di azure AD Graph: Si consiglia di scaricare le applicazioni di esempio che illustrano le funzionalità dell'API di Azure AD Graph. Per ulteriori informazioni sugli esempi di codice disponibili per l'API Graph, vedere chiamata di Azure AD Graph API.

  • Grafico Explorer: È possibile utilizzare il Esplora grafico per eseguire le operazioni di lettura sul proprio tenant o di un esempio e visualizzare le risposte restituite dall'API Graph. Vedere Guida introduttiva per l'API di Azure AD Graph per istruzioni su come utilizzare Esplora grafico.

  • Portale azure: Il portale Azure può essere utilizzato da un amministratore per eseguire attività amministrative su entità di Azure Active directory. Un amministratore (o uno sviluppatore disponga di privilegi sufficienti) possa anche usare il portale per registrare un'app con Azure AD e per configurarlo con le risorse e l'accesso richiesto durante il consenso. Per ulteriori informazioni sulla registrazione di un'applicazione e configurarlo nel portale di Azure, vedere l'argomento seguente: Integrazione di applicazioni con Azure Active Directory.

  • Blog del Team di azure AD Graph API: Tenere traccia delle con gli annunci più recenti dal team di API Graph di blog del Team di grafico di Microsoft Azure Active Directory.

  • i cmdlet PowerShell di Microsoft Azure Active Directory Windows: I cmdlet PowerShell di Azure AD per Windows possono essere utilizzati da un amministratore per eseguire attività amministrative su entità di directory di Azure AD. Ad esempio, un amministratore può utilizzare questi cmdlet per gestire gli utenti del tenant, le entità servizio e domini. Per ulteriori informazioni su questi cmdlet, vedere l'argomento seguente: i cmdlet PowerShell di azure AD.

Mostra: