Questa pagina è stata utile?
I suggerimenti relativi al contenuto di questa pagina sono importanti. Comunicaceli.
Altri suggerimenti?
1500 caratteri rimanenti
Esercitazione: configurazione della messaggistica B2B tramite il portale dei servizi BizTalk e i bridge

Esercitazione: configurazione della messaggistica B2B tramite il portale dei servizi BizTalk e i bridge

Aggiornamento: maggio 2015

I Servizi BizTalk di Microsoft Azure offrono due possibilità di integrazione principali, Enterprise Application Integration (EAI) e la messaggistica Business to Business (B2B) con EDI. Usando EAI, si possono creare bridge dei Servizi BizTalk che vengono distribuiti in Microsoft Azure. Usando B2B, si possono invece creare partner commerciali e contratti per l'elaborazione dei messaggi EDI nel cloud. È quindi possibile instradare i messaggi EDI ai Servizi BizTalk di bridge già distribuiti per un'elaborazione aggiuntiva. Questa esercitazione include istruzioni dettagliate per la creazione, la distribuzione e il test di uno scenario dei Servizi BizTalk end-to-end.

Contoso e Northwind sono due partner commerciali. Contoso (rivenditore) invia messaggi di ordini di vendita a Northwind (fornitore). Northwind mantiene tutti i dati degli ordini di vendita in una tabella denominata SalesOrder, ospitata in un database di SQL Server presso la propria sede. Contoso può inviare messaggi XML o messaggi EDI a Northwind. Quindi Northwind deve implementare una soluzione per abilitare quanto segue:

  • Contoso può inviare un messaggio X12 o XML per un ordine di vendita.

  • Contoso deve inviare messaggi conformi allo schema del messaggio di ordine di vendita previsto da Northwind.

  • Contoso può anche inviare messaggi XML per inserire direttamente dati di ordini di vendita nella tabella SalesOrder nel database di SQL Server di Northwind.

Per abilitare questo scenario, Northwind effettua le operazioni seguenti:

  • Per consentire a Contoso di inviare messaggi XML, Northwind configura un Bridge XML di richiesta/risposta nei Servizi BizTalk per abilitare la convalida e la trasformazione dei messaggi. Questo bridge convalida un messaggio XML di input a fronte dello schema di ordine di vendita richiesto da Northwind e trasforma il messaggio in base a tale schema. Northwind usa inoltre il Servizio Adapter BizTalk per abilitare la connettività con il database di SQL Server locale dal Bridge XML di richiesta/risposta distribuito in Bus di servizio.

  • Per consentire a Contoso di inviare messaggi EDI X12, Northwind usa il Portale dei servizi BizTalk per configurare e distribuire un contratto nel quale Contoso può inviare un messaggio EDI/X12 a Northwind.

Questo scenario è riepilogato nella figura seguente:

Scenario dell'esercitazione

Lo scenario usato per questa esercitazione consente di illustrare le funzionalità di integrazione seguenti dei Servizi BizTalk:

  • Trasporto dei messaggi: il rivenditore e il fornitore possono essere presenti in piattaforme diverse ed essere conformi a protocolli di trasporto e formati di messaggi diversi. Implementando i Servizi BizTalk il bridge può ovviare a queste differenze riconoscendo i diversi protocolli e formati di messaggi.

  • Convalida dei messaggi: anche se possono essere in formati di messaggi diversi per rivenditori diversi, gli ordini d'acquisto in ingresso devono comunque essere conformi a uno dei formati definiti. Questo risultato viene ottenuto mediante la convalida dei messaggi.

  • Trasformazione dei messaggi: il fornitore è conforme a un formato di ordine d'acquisto comune. Gli ordini d'acquisto in ingresso devono pertanto essere normalizzati in base a questo formato comune. Questo risultato viene ottenuto mediante la trasformazione dei messaggi.

  • Connettività ibrida: l'archivio dati del fornitore è un'implementazione locale di Microsoft SQL Server. L'ordine d'acquisto normalizzato ricevuto con l'applicazione cloud deve essere persistente nell'archivio dati locale. Questo risultato viene ottenuto con la connettività ibrida.

Per preparare un ambiente per i Servizi BizTalk, vedere Elenco attività di amministrazione e sviluppo nei servizi BizTalk. Per configurare il trasferimento di messaggi EDI, è necessario accedere al Portale dei servizi BizTalk.

Questa esercitazione è stata scritta in base a un file di esempio, EAIEDITutorial.zip, disponibile per il download in MSDN Code Gallery. È possibile usare l'esempio e scorrere questa esercitazione per comprendere come è stato creato oppure usare l'esercitazione per creare un'applicazione personalizzata. Questa esercitazione è mirata al secondo approccio, per illustrare il modo in cui viene compilata l'applicazione. Inoltre, per quanto possibile, l'esercitazione è coerente con l'esempio e usa gli stessi nomi per gli elementi (ad esempio schemi e trasformazioni).

Vedere anche

Altre risorse

Esercitazioni ed esempi

Microsoft sta conducendo un sondaggio in linea per comprendere l'opinione degli utenti in merito al sito Web di MSDN. Se si sceglie di partecipare, quando si lascia il sito Web di MSDN verrà visualizzato il sondaggio in linea.

Si desidera partecipare?
Mostra:
© 2015 Microsoft