Introduzione allo sviluppo per Cache nel ruolo di Azure

Aggiornamento: agosto 2015

ImportantImportante
Microsoft consiglia di usare Cache Redis di Azure per tutte le nuove attività di sviluppo. Per la documentazione corrente e per istruzioni sulla scelta di un'offerta di Cache di Azure, vedere Qual è l'offerta di Cache di Azure più adatta alle mie esigenze?

Gli argomenti di questa sezione forniscono istruzioni generali di sviluppo per Cache nel ruolo.

Per iniziare a usare la memorizzazione nella cache nella propria applicazione, è necessario eseguire alcuni passaggi fondamentali.

  1. Creare una cache.

  2. Configurare i client della cache.

  3. Usare l'API del memorizzazione nella cache per l'uso della cache.

Cache nel ruolo consente di ospitare memorizzazione nella cache nei ruoli di Azure. Nei ruoli è possibile creare e usare una o più cache denominate, pagando solo per le istanze di macchina virtuale necessarie per soddisfare le esigenze dell'applicazione e di memorizzazione nella cache. Questo tipo di memorizzazione nella cache viene abilitato tramite le impostazioni di memorizzazione nella cache nelle proprietà del ruolo in Visual Studio. Per istruzioni dettagliate, vedere i seguenti argomenti.

Per usare la cache, è necessario configurare l'applicazione, denominata anche client della cache. Questa operazione include due passaggi:

  1. Fare riferimento agli assembly del memorizzazione nella cache nel progetto di Visual Studio 2012.

  2. Usare le impostazioni del file di configurazione o il codice per accedere alla cache.

Per altre informazioni sulla configurazione di un progetto .NET per l'uso di memorizzazione nella cache, vedere Procedura: Preparare Visual Studio per l'uso di Cache nel ruolo di Azure.

Per configurare l'accesso a una cache ospitata in un ruolo di Azure, vedere Guida: Cache nel ruolo di Azure.

L'ultimo passaggio consente di usare la cache nel codice dell'applicazione. A questo scopo, è possibile eseguire una delle due operazioni seguenti:

  • Usare i provider ASP.NET per la memorizzazione nella cache dello stato della sessione e dell'output.

  • Usare l'API di Caching per interagire con la cache con provisioning.

Per altre informazioni sui provider ASP.NET, vedere Provider di cache ASP.NET 4 per Cache nel ruolo di Azure.

Per accedere direttamente alla cache nella coda, usare la classe DataCache nell'API di Cache nel ruolo. Il seguente esempio mostra come aggiungere e recuperare una stringa nella cache default usando le impostazioni dalla sezione default dataCacheClient del file di configurazione dell'applicazione.

// Cache client configured by settings in application configuration file.
DataCache defaultCache = new DataCache("default", "default");

// Put and retrieve a test object from the default cache.
defaultCache.Put("testkey", "testobject");
string strObject = (string)defaultCache.Get("testkey");

L'esempio precedente non è applicabile per i metodi RoleEntryPoint (WebRole.cs). Per altre informazioni, vedere Procedura: Creare un oggetto DataCache nei metodi RoleEntryPoint per Cache nel ruolo di Azure.

TipSuggerimento
Per ottenere esempi completi in cui viene illustrato Cache nel ruolo ospitato in ruoli di Azure, vedere Esempi per Cache nel ruolo di Azure.

Vedere anche

Mostra: