Creare un contratto AS2 nei servizi BizTalk di Azure

Aggiornamento: agosto 2015

Creare un contratto AS2 in Servizi BizTalk per scambiare messaggi tra partner commerciali mediante il protocollo AS2.

Messaggistica AS2 non EDI

È possibile inviare messaggi AS2 a una destinazione non EDI o riceverli da una destinazione di questo tipo. Questa funzionalità è integrata in AS2, quindi il protocollo di trasporto non rappresenta un problema. È possibile usare X12, EDIFACT o altri protocolli non inclusi in Servizi BizTalk. Si supponga ad esempio di ricevere un messaggio non EDI da un forniture su AS2. I dati XML vengono elaborati, quindi il messaggio viene trasformato in documenti UBL.

La messaggistica non EDI è abilitata nel Progetto del servizio BizTalk o nel Portale dei servizi BizTalk. Per usare la messaggistica non EDI nel Progetto del servizio BizTalk, usare uno degli strumenti seguenti nella Casella degli strumenti:

  • Bridge XML unidirezionale

  • Bridge XML di richiesta/risposta

  • Endpoint del servizio esterno bidirezionale

  • Endpoint di inoltro bidirezionale

Non ripudio della ricezione (NRR) AS2

AS2 include il supporto per il non ripudio della ricezione (NRR) Il non ripudio fornisce la prova della validità e autenticità di un messaggio. Se il messaggio viene messo in discussione, la relativa validità può essere comprovata ed essere legalmente vincolante.

Si supponga ad esempio che la propria azienda e Contoso abbiano concordato il non ripudio. Si invia un messaggio AS2 a Contoso per l'acquisto di widget. In seguito si rifiuta di inviare il messaggio per l'acquisto di widget da Contoso. Se il non ripudio è abilitato, Contoso può recuperare il messaggio per confermare l'accordo di acquisto dei widget.

Il non rifiuto della ricezione (NRR) è abilitato nel Portale dei servizi BizTalk e viene usato per i messaggi EDI e non EDI.

Negli argomenti di questa sezione vengono indicati i passaggi per creare un contratto AS2, compresi il non ripudio e le destinazioni non EDI.

Il primo passaggio nella creazione di un contratto AS2 tra due partner commerciali è immettere i partner e le rispettive identità AS2.

  1. Nella home page del Portale dei servizi BizTalk selezionare Contratti.

  2. Nella pagina Contratti selezionare la scheda AS2. Fare clic su Aggiungi. Viene visualizzata la scheda Impostazioni generali.

  3. Immettere le seguenti proprietà:

     

    Nome

    Obbligatoria. Specificare un nome univoco per il contratto.

    Descrizione

    Immettere note o un descrizione per il contratto.

  4. Per i partner ospitati e guest, specificare le informazioni seguenti:

     

    Partner ospitato

    Partner

    Selezionare il partner ospitato per il contratto. Un partner ospitato è il partner per il quale i Servizi BizTalk distribuiscono le pipeline di invio e ricezione AS2.

    Profilo

    Viene visualizzato il profilo predefinito. Scegliere il profilo desiderato che è stato configurato per il partner.

    Identità AS2

    Immettere l'identità AS2, ovvero il nome che identifica il partner. Ad esempio, il nome o il reparto della società.

    Partner guest

    Partner

    Selezionare il partner per il contratto. Un partner guest è un partner gestito dal provider di servizi, per il quale le pipeline vengono distribuite durante la distribuzione del contratto.

    Profilo

    Viene visualizzato il profilo predefinito. Scegliere il profilo desiderato che è stato configurato per il partner.

    Identità AS2

    Immettere l'identità AS2, ovvero il nome che identifica il partner. Ad esempio, il nome o il reparto della società.

  5. Nella sezione relativa allo stato NRR selezionare la casella di controllo Abilita NRR per abilitare l'opzione di non ripudio alla ricezione (NRR, Non-Repudiation on Receipt) nell'accordo. L'uso di NRR dipende dalla disponibilità del partner ospitato e del partner guest a usufruire di tale funzionalità.

  6. Selezionare Continua. Saranno aggiunte le schede Impostazioni di ricezione e Impostazioni di invio. Ogni scheda consente di creare un contratto unidirezionale tra i due partner: uno per la ricezione di messaggi e l'altro per l'invio di messaggi.

Le impostazioni di ricezione AS2 includono principalmente i dettagli relativi al protocollo, quali la firma dei messaggi, la crittografia e la compressione, oltre all'invio di notifiche sulla ricezione del messaggio.

  1. Selezionare la scheda Impostazioni di ricezione della pagina relativa al contratto AS2. Il primo passaggio consiste nel determinare se sono usate le impostazioni di ricezione nell'accordo oppure le impostazioni disponibili nei messaggi in arrivo. Per indicare le opzioni da usare, selezionare o deselezionare Sostituisci le impostazioni contratto lato ricezione con quelle del messaggio AS2 in ingresso.

     

    Deselezionato

    Saranno usate le impostazioni configurate nell'accordo.

    Selezionato

    Saranno usate le impostazioni dei messaggi in arrivo e le impostazioni disponibili nell'accordo saranno sostituite. Le impostazioni seguenti sono sempre rispettate nell'accordo e non sono mai sostituite:

    • Testo MDN

    • Il messaggio deve essere crittografato

    • Il messaggio deve essere firmato

  2. Scegliere le impostazioni del messaggio da usare con questo accordo o modello:

     

    Il messaggio deve essere firmato

    Questa opzione impone al partner guest di firmare i messaggi AS2 con il proprio certificato privato prima di inviarli al partner ospitato.

    Il partner guest ha un certificato privato (con estensione PFX). Il partner guest crea il certificato pubblico corrispondente (con estensione CER) e lo invia al provider di servizi. Sarà necessario caricare questo certificato di chiave pubblica (con estensione CER) corrispondente nel profilo del partner guest. Il certificato di chiave pubblica convalida la firma del partner guest.

    Certificate: nell'elenco a discesa scegliere il certificato pubblico (con estensione CER) del partner guest caricato nel profilo corrispondente. I messaggi in arrivo saranno verificati per cercare la firma corretta del partner guest.

    noteNota
    Questa opzione non può essere ignorata da un messaggio in arrivo.

    Il messaggio deve essere crittografato

    Questa opzione impone al partner guest di crittografare il messaggio che deve essere ricevuto dal partner ospitato.

    Nel profilo del partner ospitato è stato caricato un certificato privato (con estensione PFX). Occorre creare il certificato pubblico corrispondente (con estensione CER) e inviare il certificato pubblico al partner guest. Il certificato pubblico del partner guest applica la crittografia al messaggio e il certificato privato corrispondente del partner ospitato ne esegue la decrittografia.

    Certificate: nell'elenco a discesa scegliere il certificato privato (con estensione PFX) del partner ospitato aggiunto al profilo corrispondente. I messaggi in arrivo crittografati sono decrittografati tramite il certificato di chiave privata disponibile nel profilo del partner ospitato.

    noteNota
    Questa opzione non può essere ignorata da un messaggio in arrivo.

    Il messaggio deve essere compresso

    Scegliere questa opzione per comprimere i messaggi inviati dal partner guest al partner ospitato.

  3. Scegliere le impostazioni di conferma da usare con questo accordo o modello. Queste impostazioni specificano che il partner guest richiede un messaggio di conferma dal partner ospitato nell'accordo. I messaggi di conferma dal partner ospitato sono inviati al partner guest in base all'URL specificato nelle Impostazioni di invio dell'accordo AS2.

     

    Testo MDN

    Immettere il testo usato nel corpo della ricevuta della notifica sulla ricezione del messaggio. Questa opzione è applicabile se il mittente del messaggio richiede la notifica sulla ricezione del messaggio o se l'accordo è configurato per l'invio di ricevute della notifica sulla ricezione del messaggio.

    Invia MDN

    Questa impostazione configura l'accordo per l'invio di notifiche sulla ricezione del messaggio al mittente, ovvero il partner guest. Il mittente nel contesto delle impostazioni di ricezione dell'accordo è il partner guest.

    Le opzioni seguenti sono disponibili quando si invia la notifica sulla ricezione del messaggio al partner guest:

     

    Invia MDN firmato

    Questa opzione permette di stabilire se la ricevuta della notifica sulla ricezione del messaggio è inviata al partner guest ed è firmata dal certificato di chiave privata del partner ospitato.

    È anche possibile scegliere un'opzione dell'Algoritmo MIC. Le opzioni seguenti dell'Algoritmo MIC sono supportate per il calcolo del campo Received-Content-MIC della notifica sulla ricezione del messaggio per il non ripudio presso il partner guest:

    • MD5 : campo Received-Content-MIC popolato mediante l'algoritmo MD5.

    • SHA1 (impostazione predefinita): campo Received-Content-MIC popolato mediante l'algoritmo SHA1.

    • SHA2-256 : campo Received-Content-MIC popolato mediante l'algoritmo SHA2-256.

    • SHA2-384 : campo Received-Content-MIC popolato mediante l'algoritmo SHA2-384.

    • SHA2-512 : campo Received-Content-MIC popolato mediante l'algoritmo SHA2-512.

    noteNota
    Per motivi di sicurezza, è consigliabile usare un algoritmo SHA invece di MD5.

    Invia MDN asincrono

    Scegliere questa opzione per inviare una ricevuta asincrona della notifica sulla ricezione del messaggio al partner guest. Immettere l'URL dell'endpoint su cui il partner guest riceve le notifiche sulla ricezione del messaggio.

    Per informazioni sull'importazione dei certificati nel computer, vedere APPENDICE: Panoramica dei certificati di Servizi BizTalk.

Le impostazioni di invio AS2 includono principalmente i dettagli relativi al protocollo, quali la firma dei messaggi, la crittografia e la compressione, oltre alla richiesta di una notifica sulla ricezione del messaggio.

  1. Selezionare la scheda Impostazioni di invio della pagina relativa al contratto AS2. Scegliere le impostazioni del messaggio da usare con questo accordo. Queste impostazioni vengono usate durante l'invio di messaggi AS2 dal partner ospitato al partner guest:

     

    Abilitare la firma dei messaggi

    Questa opzione permette di firmare i messaggi inviati dal partner ospitato al partner guest.

    Nel profilo del partner ospitato è caricato un certificato privato (con estensione PFX) usato per la firma. Occorre creare il certificato pubblico corrispondente (con estensione CER) e inviare il certificato pubblico al partner guest. La chiave pubblica convalida la firma del partner ospitato per il partner guest.

    Opzioni dell'Algoritmo MIC:

    • MD5

    • SHA1 (impostazione predefinita)

    • SHA2-256

    • SHA2-384

    • SHA2-512

    noteNota
    Per motivi di sicurezza, è consigliabile usare un algoritmo SHA invece di MD5.

    Certificate: nell'elenco a discesa scegliere il certificato privato (con estensione PFX) del partner ospitato aggiunto al profilo corrispondente. I messaggi in uscita inviati al partner guest saranno firmati con il certificato di firma del partner ospitato.

    Abilita crittografia messaggi

    Questa opzione è usata dal partner ospitato per crittografare i messaggi AS2 usando il certificato pubblico (con estensione CER) del partner guest.

    Il partner guest ha un certificato privato (con estensione PFX). Il partner guest crea il certificato pubblico corrispondente (con estensione CER) e lo invia al provider di servizi. Sarà necessario caricare questo certificato di chiave pubblica (con estensione CER) corrispondente nel profilo del partner guest. Il certificato pubblico del partner ospitato applica la crittografia al messaggio e il certificato privato corrispondente del partner guest ne esegue la decrittografia.

    Opzioni dell'Algoritmo di crittografia:

    • AES-128

    • AES-192

    • AES-256

    • DES3 (impostazione predefinita)

    • RC2

    noteNota
    Per motivi di sicurezza, è consigliabile usare un algoritmo AES o DES invece di RC2.

    Certificate: nell'elenco a discesa scegliere il certificato pubblico (con estensione CER) del partner guest aggiunto al profilo corrispondente. I messaggi in uscita saranno crittografati usando il certificato di chiave pubblica disponibile nel profilo del partner guest.

    Abilita compressione messaggi

    Scegliere questa opzione per comprimere i messaggi inviati dal partner ospitato al partner guest.

    Espandi intestazioni HTTP

    Selezionare questa casella di controllo per espandere le intestazioni di tipo di contenuto HTTP in una singola riga.

    Per informazioni sull'importazione dei certificati nel computer, vedere APPENDICE: Panoramica dei certificati di Servizi BizTalk.

  2. Scegliere le impostazioni di conferma da usare con questo accordo o modello. Queste impostazioni specificano che il partner ospitato richiede un messaggio di conferma dal partner guest nell'accordo. I messaggi di conferma dal partner guest sono inviati al partner ospitato in base all'URI/URL in ingresso specificato nelle Impostazioni di ricezione dell'accordo.

     

    Richiedi MDN

    Questa impostazione configura l'accordo per l'invio di notifiche sulla ricezione del messaggio al mittente del messaggio AS2 originale, ovvero il partner ospitato. Le conferme sono inviate al partner ospitato dopo il recapito corretto del messaggio AS2.

    Le opzioni seguenti sono disponibili quando il partner ospitato richiede una notifica sulla ricezione del messaggio:

     

    Richiedi MDN firmato

    Questa opzione richiede che la notifica sulla ricezione del messaggio sia firmata con la chiave privata del partner guest. La firma è convalidata tramite il certificato di chiave pubblica del partner guest, caricato nel profilo del partner guest.

    Richiedi MDN asincrono

    Questa opzione richiede che le notifiche sulla ricezione del messaggio siano inviate in modo asincrono al mittente del messaggio AS2 originale, ovvero il partner ospitato. Il messaggio asincrono è inviato all'URI/URL in ingresso per il partner ospitato. Questo URI/URL in ingresso è impostato nelle Impostazioni di ricezione dell'accordo.

  3. Selezionare Salva per salvare il contratto.

  • Quando viene configurato un contratto, il Portale dei servizi BizTalk consente di modificare il qualificatore di un'identità. Per effetto di questa operazione è possibile che vengano create proprietà incoerenti. Ad esempio nel caso di un contratto in cui vengono usate ZZ:1234567 e ZZ:7654321 come proprietà del qualificatore. Nelle impostazioni di profilo del Portale dei servizi BizTalk, modificare ZZ:1234567 specificando 01:ValoreModificato. Se si apre il contratto, viene visualizzato 01:ValoreModificato in sostituzione di ZZ:1234567.

    Per modificare il qualificatore di un'identità, eliminare il contratto, aggiornare il campo Identità nel profilo del partner, quindi creare nuovamente il contratto.

    WarningAvviso
    Questo comportamento influisce su X12 e AS2.

  • Gli allegati dei messaggi AS2 non sono supportati né in invio né in ricezione. In particolare, gli allegati vengono automaticamente ignorati e il corpo del messaggio viene elaborato come un normale messaggio AS2.

Vedere anche

Mostra: