Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Panoramica del test di carico di Visual Studio in Windows Azure

I componenti principali del test di carico vengono descritti in questo documento. Per una spiegazione generale dell'architettura dell'applicazione, vedere l'articolo relativo al test di carico con agenti in esecuzione in Windows Azure – parte 1. Per una panoramica dell'esecuzione di test carico di Visual Studio in Azure, vedere Informazioni sui test di carico.

noteNota
Questo documento riguarda una soluzione quasi sempre "pura." Eccetto per una copia di Visual Studio, i componenti del test di carico vengono gestiti come ruoli di lavoro di Windows Azure. Esiste un'alternativa a questo scenario "quasi sempre puro": se si esegue o si ospita qualsiasi componente in un ambiente misto. Ad esempio, è possibile eseguire il controller di test in locale con agenti eseguiti in un ruolo di lavoro. In alternativa, è possibile utilizzare Database SQL di Windows Azure per archiviare i dati del test di carico. In altre parole, è possibile distribuire i componenti del test di carico nei ruoli di Windows Azure e nel Database SQL, nonché in locale. Per una maggiore documentazione sulla selezione e sull'impostazione di queste installazioni alternative, vedere l'argomento: Esecuzione di test di carico in ambienti misti.

Vantaggi

Prima di continuare con la panoramica, ecco alcuni dei vantaggi offerti dall'utilizzo di test di carico di Visual Studio in Windows Azure.

Costo iniziale
Il costo di esecuzione dei test di carico diminuisce significativamente dopo l'investimento iniziale. I primi costi sono per Visual Studio Ultimate e per la licenza di utilizzo della funzionalità relativa al test di carico. Successivamente si crea il test harness di carico, un progetto di Visual Studio. È necessario disporre di una sottoscrizione di Windows Azure e della capacità di distribuire ed eseguire ruoli Web e di lavoro in base alle esigenze. Questi costi sono bilanciati rispetto ai costi dell'hardware e tutti i costi collaterali. Questi costi includono software, energia elettrica, un data center e le persone dedicate alla gestione dell'intero sistema.

Costo di manutenzione
Utilizzando le procedure descritte in questo documento, è possibile creare un test harness di carico facilmente gestibile. Dopo la creazione, l'aggiornamento del progetto sarà minimo in un futuro prevedibile.

Elasticità
Il test di carico può essere modificato facilmente per adattarlo a scenari e condizioni diversi. Ad esempio, è possibile configurare il server ospitato in Azure con un numero maggiore di ruoli di lavoro. Ogni ruolo diventa un agente di test che può essere utilizzato per aumentare il carico.

Ripetibilità
Dopo l'investimento iniziale è tuttavia possibile ridefinire il test di carico in base a vari oggetti di test con tempi e costi minimi. È sufficiente riconfigurare semplicemente il progetto di test e ridistribuirlo in Windows Azure. Eseguire il test per il tempo necessarie e quindi annullare la distribuzione. Ripetere in base alle esigenze.

Fedeltà al mondo reale
Poiché i servizi sono ospitati in un grande data center, la concorrenza del sistema viene notevolmente aumentata (ulteriori dettagli sulla concorrenza in seguito). La possibilità di ospitare l'applicazione finale in Windows Azure offre una fedeltà perfetta con la distribuzione finale.

Concorrenza

La concorrenza viene definita come una proprietà di sistema in cui diverse attività vengono eseguite contemporaneamente e possibilmente interagiscono. Un fattore che limita la concorrenza è il numero di indirizzi IP disponibili. A un maggior numero di IP utilizzati dal sistema corrisponde un livello di elaborazione simultanea più elevato. In genere, il numero di indirizzi disponibile dipende dalle dimensioni del provider IP. Se il contratto di servizio in uso è consistente, viene solitamente allocato un numero elevato di indirizzi IP, benché tali contratti non siano comuni. L'utilizzo di Windows Azure come piattaforma offre tuttavia il vantaggio di utilizzare una data center di Microsoft e le relative risorse, incluso un ampio pool di indirizzi IP. Ai servizi ospitati in Windows Azure vengono assegnati indirizzi IP virtuali. In questa discussione gli indirizzi IP vengono utilizzati dal servizio di bilanciamento del carico rivolto verso l'esterno, ovvero Internet (non i servizi ospitati). La disponibilità di un numero elevato di indirizzi IP costituisce un vantaggio offerto dal data center di Microsoft. Si noti inoltre che non tutti i sistemi richiedono questo livello di concorrenza. Questo è un vantaggio solo in caso di test di un sistema a concorrenza elevata.

La maggiore capacità in funzione della concorrenza è un altro grande vantaggio legato all'esecuzione di test di carico in Windows Azure. Questo livello di concorrenza è inoltre più difficile da riprodurre all'esterno di un data center di grandi dimensioni.

Panoramica

Nel grafico sono illustrati i componenti di un test di carico. Una copia di Visual Studio Ultimate viene utilizzata per configurare il test di carico e iniziare a controllarlo. In Visual Studio sono disponibili anche visualizzazioni grafiche dei risultati del test. Le parti del test di carico includono il controller di test, gli agenti di test e il sistema sottoposto a test. Il controller di test e gli agenti vengono eseguiti in un data center di Windows Azure come ruoli di lavoro. Eccetto per il sistema sottoposto a test, tutti i componenti del test di carico devono appartenere allo stesso gruppo di Windows Azure Connect. In questo modo le parti potranno liberamente tra di esse e con l'istanza di Visual Studio. Per creare set dei contatori che rilevano contatori delle prestazioni sui computer che ospitano il sistema sottoposto a test, unire tali computer al gruppo di Windows Azure Connect.

Configurazione test carico di base

Il test di carico utilizza alcune tecnologie principali. Le relative funzioni nel test di carico vengono descritte più avanti in questo documento. Per un elenco completo dei download necessari, vedere Prerequisiti e configurazione di test di carico in Windows Azure.

Portale di gestione di Azure

Il portale di gestione viene utilizzato per creare e gestire le strutture primarie utilizzate per il test di carico. In particolare, si utilizzano le seguenti funzionalità di Azure:

Servizio ospitato in Azure
Creare un servizio ospitato per eseguire l'applicazione del test di carico. L'applicazione è costituita da due ruoli di lavoro. Il primo ruolo ospita una singola istanza del controller di test. Il controller abilita l'esecuzione remota del test di carico. I secondo ruolo ospita un singolo agente. È possibile utilizzare la funzionalità istanza di Azure per creare tante istanze del ruolo dell'agente quante sono necessarie. Per ulteriori informazioni, vedere Come scalare le applicazioni aumentando o diminuendo il numero delle istanze del ruolo

Account di archiviazione
È necessario un account di archiviazione di Windows Azure per mantenere il codice compresso che viene eseguito nei ruoli di lavoro. I BLOB di archiviazione contengono tre file zip. Un file contiene il software di configurazione per SQL Express. Il secondo contiene il codice del controller. Il terzo contiene il codice dell'agente. Per ulteriori informazioni sulla creazione di un account di archiviazione, vedere Come creare un account di archiviazione per una sottoscrizione Windows Azure

Gruppo Connect
Per abilitare comunicazione tra il controller e agenti, creare un gruppo Connect. La funzionalità Connect funziona come una rete privata virtuale che consente al controller di condurre l'attività dell'agente. Consente inoltre agli agenti di restituire risultati del test al controller. Il gruppo Connect consente inoltre di eseguire il controller da una copia locale di Visual Studio. Per ulteriori informazioni, vedere Panoramica di Windows Azure Connect.

Caricare inoltre due certificati di X.509 sul portale Azure. I certificati sono necessari per autenticare e crittografare i flussi di dati tra il computer locale e il portale Azure. Il primo certificato viene utilizzato per abilitare la pubblicazione di un'applicazione da Visual Studio direttamente in Azure. Tale certificato viene definito un certificato di gestione in termini di Azure. Il secondo certificato viene utilizzato per abilitare una connessione di Desktop remoto tra un computer locale e un ruolo di lavoro di Azure. Il certificato viene definito certificato di servizio in termini di Azure.

Visual Studio Ultimate

Visual Studio è l'ambiente di sviluppo ed è la sola versione che offra la funzionalità del test di carico. Per un confronto delle versioni di Visual Studio, vedere la pagina relativa al confronto tra le versioni di Visual Studio 2010. Utilizzando Visual Studio Ultimate è possibile creare script di test per eseguire i test di carico dell'applicazione.

In Visual Studio è inoltre inclusa una funzionalità per gestire il controller in modalità remota. In un scenario non di Azure il controller remoto verrebbe eseguito su un secondo computer. Nello scenario di Azure il controller viene eseguito in un ruolo di lavoro nel cloud.

SQL Server 2012 Express Edition

La raccolta e archiviazione dei dati dagli agenti richiedono un database. SQL Server 2012 Express è fortunatamente disponibile un'edizione gratuita utilizzata dal programma di test per impostazione predefinita. Tutto che serve è che il motore di database venga distribuito anche nel ruolo di lavoro che esegue anche il software del controller. L'installazione viene eseguita tramite il codice incluso nel metodo RoleEntryPoint.OnStart.

I file di dati SQL non possono risiedere sullo disco rigido virtuale del ruolo di lavoro perché i dati vanno persi quando viene riciclato il ruolo. È quindi consigliabile montare un'unità condivisa che sarà utilizzata per la scrittura da parte di tutti i ruoli. Maggiori dettagli sono disponibili nella pagina relativa all'utilizzo di SMB per condividere un'unità di Windows Azure tra più ruoli.

Un'altra alternativa consiste nell'utilizzare il Database SQL. Scaricare il file loadtest2010.dacpac per eseguire il provisioning del Database SQL con il database. Per ulteriori informazioni, vedere Esecuzione di test di carico in ambienti misti.

Assemblare le parti necessarie

Per iniziare, scaricare il software richiesto per il provisioning del portale Azure e la configurazione dell'applicazione. È possibile trovare dettagli sui download in questo argomento: Prerequisiti e configurazione di test di carico in Windows Azure.

Effettuare il provisioning di Windows Azure e configurare l'applicazione

Dopo aver scaricato tutto il software aggiuntivo, è possibile eseguire il provisioning del portale Windows Azure e configurare l'applicazione come descritto in seguito. I dettagli per completare ogni passaggio sono disponibili in Provisioning di Windows Azure per test di carico.

  1. Eseguire il provisioning del portale Windows Azure con un nuovo servizio ospitato, un account di archiviazione e un rete virtuale di Connect.

  2. Dopo avere creato gli account di archiviazione e del servizio ospitato utilizzare i valori dal portale Windows Azure per configurare l'applicazione.

  3. Creare tre file zip contenenti il software che viene installato automaticamente nei ruoli di lavoro.

    L'applicazione richiede il software sia del controller e che dell'agente per essere eseguita nei ruoli di lavoro. Il software per creare il controller e gli agenti è già pronto e disponibile per il download. L'installazione del software nei ruoli di lavoro comporta una tecnica: creare innanzitutto due file zip contenenti il software del controller di test e dell'agente. Utilizzare uno strumento a propria scelta per creare i file zip (sono disponibili versioni gratuite). Una volta creati i file zip, caricare i file nell'account di archiviazione di Windows Azure. Quando l'applicazione viene eseguita, i file zip vengono recuperati dall'archiviazione, decompressi e caricati nei ruoli di lavoro.

    È necessario creare anche un terzo file zip contenente il pacchetto di installazione per SQL Server 2008 SQL Express. Come con i pacchetti del controller e dell'agente, l'installazione di SQL Server viene eseguita automaticamente e distribuisce un'istanza di SQL Express nel ruolo di lavoro.

  4. Caricare i file zip nell'account di archiviazione di Azure Per questa attività, utilizzare il client del Servizio di archiviazione, un progetto gratuito che è possibile scaricare.

  5. Creare un gruppo di Windows Azure Connect nel portale Windows Azure.

  6. Installi un endpoint di Connect nel computer utilizzato per connettersi al ruolo del controller.

  7. Configurare l'applicazione con il token di attivazione di Connect. Il token consente ai ruoli di lavoro di unirsi al gruppo Connect.

Pubblicare l'applicazione

Una volta che il provisioning del portale e dell'applicazione è stato effettuato correttamente e la configurazione è stata completata, è possibile pubblicare l'applicazione in Windows Azure. I passaggi dettagliati sono disponibili in Pubblicazione del test di carico in Windows Azure.

  1. Recuperare l'ID sottoscrizione di Windows Azure. L'ID viene utilizzato per abilitare Visual Studio al caricamento dell'applicazione nell'account.

  2. Creare e caricare un certificato di gestione. Di seguito è riportata la procedura.

    1. Utilizzare la finestra di dialogo Pubblica Windows Azure e creare un nuovo certificato di gestione. Il certificato consente a Windows Azure di autorizzare il caricamento dell'applicazione.

    2. Incolli l'ID sottoscrizione nella finestra di dialogo. L'ID consente a Visual Studio di identificare l'account.

  3. Esportare il certificato di gestione. Per caricare il certificato, esportarlo dalla cache dei certificati locali del computer.

  4. Caricare il certificato di gestione. Per caricare il certificato utilizzare portale di gestione.

  5. Pubblicare l'applicazione.

Utilizzare Desktop remoto

Una volta pubblicata l'applicazione, si utilizzerà Desktop remoto per connettersi. In Visual Studio sono disponibili gli strumenti e le caratteristiche per abilitare questa funzionalità. I passaggi per abilitare una connessione di Desktop remoto sono disponibili in Pubblicazione del test di carico in Windows Azure

Passaggi successivi

Per iniziare, scaricare gli strumenti e i componenti della soluzione: Prerequisiti e configurazione di test di carico in Windows Azure


Data di compilazione:

2013-07-25

Aggiunte alla community

Mostra:
© 2015 Microsoft