Provisioning di Windows Azure per test di carico

In caso di utilizzo di Visual Studio Ultimate per eseguire un test di carico in Azure, è necessario eseguire il provisioning di Azure con i componenti seguenti:

  1. Servizio ospitato

  2. Account di archiviazione

  3. Gruppo Connect

Inoltre, è necessario creare tre file zip caricati nel portale Azure. I file zip contengono il controller e il codice dell'agente, oltre ai file di installazione per SQL Server 2008 R2 Express.

Nelle sezioni seguenti vengono illustrati i passaggi per il provisioning del portale di gestione di Azure.

Per una panoramica dell'esecuzione di test di carico di Visual Studio in Azure, vedere Utilizzo di test di carico di Visual Studio nei ruoli di Windows Azure

Creazione di un servizio ospitato

Per questa applicazione è necessario creare un servizio ospitato, tuttavia senza distribuirlo.

Per creare un servizio ospitato

  1. Accedere al portale di gestione di Windows Azure.

  2. Nel riquadro sinistro fare clic su Servizi ospitati, account di archiviazione e CDN.

  3. Nel riquadro sinistro fare clic sul nodo Servizi ospitati.

  4. Sulla barra multifunzione fare clic su Novo servizio ospitato.

  5. Selezionare la sottoscrizione in cui verrà creato il servizio.

  6. Digitare il nome del servizio. Per questa esercitazione, digitare "Azure LoadTest"

  7. Digitare un prefisso URL per il servizio. L'URL deve essere univoco. In caso contrario verrà visualizzato questo messaggio: Il nome richiesto è già stato rivendicato e è stato più disponibile.

  8. Scegliere un'area o un gruppo di affinità per il servizio.

  9. In Opzioni di distribuzione selezionare l'opzione Non distribuire.

Creazione di un account di archiviazione

È necessario creare un account di archiviazione per contenere BLOB pubblici.

Per creare l'account di archiviazione

  1. Nel riquadro sinistro fare clic su Account di archiviazione.

  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul nome della sottoscrizione che ospita il servizio, quindi fare clic su Nuovo account di archiviazione.

  3. Nella finestra di dialogo digitare un URL univoco. Si noti che l'URL deve essere tutto in lettere minuscole e contenere solo lettere e numeri.

  4. Scegliere un'area o un gruppo di affinità per l'archiviazione. Dovrebbe essere la stessa area o lo stesso gruppo di affinità del servizio ospitato.

  5. Fare clic su OK.

  6. Una volta creato l'account, aggiornare il browser per visualizzare le Proprietà dell'account.

  7. Dal riquadro Proprietà copiare il valore di Nome e salvarlo per l'uso successivo. Il valore viene definito anche nome dell'account di archiviazione.

  8. In Chiave di accesso primaria fare clic sul pulsante Visualizza.

  9. Nella finestra di dialogo fare clic sull'icona "copia" (a destra del valore della chiave di accesso). Salvare il valore per l'uso successivo. Il valore viene anche detto chiave account.

Configurazione dell'applicazione con la chiave e il nome dell'account di archiviazione

Una volta creato un account di archiviazione, è possibile configurare l'applicazione.

Per configurare l'applicazione relativa al test di carico

  1. Eseguire Visual Studio come amministratore.

  2. Aprire la soluzione AzureLoadTest. (vedere Prerequisiti e configurazione di test di carico in Windows Azure).

  3. In Esplora soluzioni, espandere il progetto AzureLoadTest, quindi espandere la cartella Ruoli.

  4. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul ruolo Agente e scegliere Proprietà.

  5. Nella pagina Agente [Ruolo] fare clic sulla scheda Impostazioni.

  6. Selezioni l'impostazione Microsoft.WindowsAzure.Plugins.Diagnostics.ConnectionString.

  7. Nella colonna Tipo impostare il valore nella casella a discesa su Stringa di connessione.

  8. A destra della colonna Valore fare clic sul pulsante con i puntini di sospensione (…).

  9. Nella finestra di dialogo Stringa di connessione all'account di archiviazione selezionare l'opzione Immettere le credenziali dell'account di archiviazione.

  10. Incollare il nome dell'account nella casella Nome account.

  11. Incollare il valore della chiave di accesso primaria nella casella Chiave account.

  12. Fare clic su OK.

  13. In Esplora soluzioni, nella cartella Ruoli fare clic con il pulsante destro del mouse sul ruolo Controller, quindi su Proprietà.

  14. Nella pagina Controller [Ruolo] fare clic su Impostazioni.

  15. Ripetere i passaggi da 6 a 12.

Configurazione dell'applicazione con la chiave del test di carico

Per utilizzare la funzionalità relativa al test di carico di Visual Studio è necessario fornire una chiave valida. La chiave può essere ottenuta tramite l'abbonamento a MSDN, che viene fornito gratuitamente con una copia di Visual Studio Ultimate. Una volta ottenuta la chiave, utilizzarla per configurare l'applicazione. Per ulteriori informazioni sulla chiave del test di carico, vedere:

Per ottenere la chiave del test di carico

  1. Accedere all'abbonamento di MSDN. Passare a Abbonamenti a MSDN e fare clic sul collegamento Accedi.

  2. Una volta effettuato l'accesso, andare alla pagina relativa ai download protetti.

  3. Individuare la voce relativa ai Feature Pack per il test di carico di Microsoft Visual Studio 2010. Nella colonna Chiavi fare clic sul collegamento Visualizza.

  4. Individuare il valore nella colonna Codice Product Key.

Per configurare l'applicazione con la chiave del test di carico

  1. In Esplora soluzioni aprire la pagina Proprietà del ruolo Controller.

  2. Nella pagina Proprietà fare clic sulla scheda Impostazioni.

  3. Incollare il codice Product Key nell'impostazione TestController_License.

Creazione di file zip per controller, agente e SQL Express

Il test di carico si basa su due set di codice eseguiti in due ruoli di lavoro. Il codice del controller e dell'agente vengono scaricati dall'Area download Microsoft e devono essere convertiti come file zip. I file zip devono quindi essere caricati nell'account di archiviazione di Azure. Quando si distribuisce l'applicazione, viene chiamato il metodo OnStart della classe RoleEntryPoint. All'interno del metodo, viene richiamato il codice di installazione, quindi il controller e gli agenti vengono eseguiti come servizi nei ruoli di lavoro.

Per creare i file zip per il controller e gli agenti

  1. Scaricare il file X16-49583VS2010Agents1.iso all'Area download: Visual Studio Agents 2010 – ISO.

    Il file contiene il software del controller e dell'agente.

  2. Individuare e scaricare l'utilità zip su Internet cercando "utilità zip gratuite" o simile.

  3. Eseguire l'utilità e aprire il file X16-49583VS2010Agents1.iso.

  4. Estrarre le cartelle testagent e testcontroller.

  5. Tramite l'utilità creare due nuovi file zip con il contenuto delle cartelle estratte. I nuovi file zip sono denominati come segue:

    • testagent.zip

    • testcontroller.zip

    ImportantImportante
    Il contenuto delle cartelle deve essere a livello superiore del file zip. Per impostazione predefinita, la semplice conversione delle cartelle inserisce il contenuto in una cartella nel file zip a un livello troppo profondo. Il contenuto deve essere accessibile al primo livello affinché il codice di installazione estragga il codice.

È necessario creare un terzo file zip. Il motore di SQL Express deve essere installato anche nel ruolo di lavoro del controller. A questo scopo, recuperare innanzitutto (gratuitamente) il pacchetto di installazione di SQL Server Express, quindi convertirlo in file zip.

Per creare il file di installazione di SQL Server Express

  1. Scaricare la configurazione di gestione e database di SQL Server 2008 R2 Express:SQL Server 2008 RS Express e strumenti di gestione

  2. Eseguire l'utilità zip e aprire il file SQLEXPRWT_x64_ENU.exe. Nonostante l'estensione exe, il file è anche un file di archivio iso.

  3. Estrarre il contenuto.

  4. Utilizzare l'utilità zip e creare un nuovo file denominato a SQLEXPRWT_x64_ENU.zip.

    ImportantImportante
    Come con i file zip del controller e dell'agente, il contenuto del pacchetto di installazione deve essere al livello superiore del nuovo file zip.

Caricamento di file Zip nell'account di archiviazione di Azure

I file zip devono essere disponibili per il ruolo di lavoro al momento dell'avvio e dell'esecuzione delle procedure di installazione. A questo scopo, è necessario creare un singolo contenitore BLOB pubblico e caricarvi i file. Mentre è possibile utilizzare codice per caricare i file, in questa procedura viene utilizzato uno strumento scaricabile.

ImportantImportante
Il contenitore di archiviazione deve essere pubblico.

Per caricare i file zip

  1. Scaricare lo strumento qui: Storage Service Smart Client

  2. Aprire la soluzione StorageServicesSmartClient in Visual Studio.

  3. Configurare l'applicazione con la chiave e il nome dell'account di archiviazione.

    1. In Esplora soluzioni aprire il file App.config.

    2. Individuare l'elemento <storageAccounts>.

    3. Nell'elemento <storageAccounts> selezionare uno degli elementi <add>. Fare riferimento all'esempio seguente. Nell'attributo key sostituire "<MyStorageName>" con il nome dell'account di archiviazione di Azure in uso. Nell'attributo value sostituire "<MyStorageName>" con il nome dell'archiviazione. Nell'attributo value sostituzione anche"<MyPrimaryAccessKey>" con la chiave dell'account di archiviazione.

      <add key="<MyStorageName>" value="DefaultEndpointsProtocol=https;AccountName=<MyStorageName>;AccountKey=<MyPrimaryAccessKey>"/>
      
      
  4. Eseguire l'applicazione.

  5. Nell'angolo inferiore sinistro in Account di archiviazionefare clic sulla casella a discesa e selezionare il nome di archiviazione.

  6. In Comandi contenitore fare clic sul pulsante Nuovo. Lasciare il valore predefinito impostato su Pubblico.

  7. Assegnare un nuovo nome al contenitore, quindi fare clic su OK.

  8. Nel riquadro sinistro in Servizi BLOBselezionare il nuovo contenitore.

  9. Nella sezione denominata Comandi BLOB fare clic sul pulsante Nuovo.

  10. Nella finestra di dialogo Carica file fare clic su Seleziona.

  11. Passare alla directory dove sono stati salvati i file zip di installazione di SQL Express, dell'agente e del controller per caricarli.

  12. Registrare il nome del nuovo contenitore per i riferimento futuro. Verrà utilizzato durante la configurazione dell'applicazione.

Configurazione dell'applicazione per i file Zip

Dopo aver creato e caricato i file zip nell'account di archiviazione di Azure, è necessario configurare l'applicazione del test di carico con i valori appropriati.

Per configurare l'applicazione per i file Zip

  1. In Visual Studio aprire la soluzione AzureLoadTest.

  2. In Esplora soluzioni, espandere il progetto AzureLoadTest, quindi espandere la cartella Ruoli.

  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul ruolo Agente e scegliere Proprietà.

  4. Nella pagina Agente [Ruolo] fare clic sulla scheda Impostazioni.

  5. Selezionare l'impostazione TestAgent_Zip.

  6. Nella casella Valore sostituire i valori per l'indirizzo di archiviazione come illustrato. Fare riferimento all'esempio seguente. Nell'URL sostituire "<MyStorageName>" con il nome dell'account di archiviazione di Azure. Sostituire quindi "<mycontainername>" con il nome del contenitore BLOB.

    http://<MyStorageName>.blob.core.windows.net/<mycontainername>/testagent.zip
    
  7. In Esplora soluzioni fare clic con il pulsante destro del mouse sul ruolo Controller e scegliere Proprietà.

  8. Nella scheda Impostazioni selezionare l'impostazione SqlExpress_Zip.

  9. Nella casella Valore sostituire i valori per l'indirizzo di archiviazione come illustrato. Fare riferimento all'esempio seguente. Nell'URL sostituire "<MyStorageName>" con il nome dell'account di archiviazione di Azure. Sostituire quindi "<mycontainername>" con il nome del contenitore BLOB.

    http://<MyStorageName>.blob.core.windows.net/<mycontainername>/SQLEXPRWT_x64_ENU.zip
    
  10. Selezionare l'impostazione TestController_Zip. Sostituire

  11. Nella casella Valore sostituire i valori per l'indirizzo di archiviazione come illustrato. Fare riferimento all'esempio seguente. Nell'URL sostituire "<MyStorageName>" con il nome dell'account di archiviazione di Azure. Sostituire quindi "<mycontainername>" con il nome del contenitore BLOB.

    http://<MyStorageName>.blob.core.windows.net/<mycontainername>/testcontroller.zip
    

Creazione di un gruppo Connect

La funzionalità Connect di Azure consente di creare una rete privata virtuale (VPN). I membri del gruppo possono includere computer locali e le istanze dei ruoli di Azure. Per la soluzione del test di carico il gruppo Connect consente la comunicazione tra il controller di test e gli agenti. Per ulteriori dettagli sull'impostazione di un gruppo Connect, vedere http://msdn.microsoft.com/it-it/library/gg508836.aspx

Se non è stato creato un gruppo Connect in precedenza, installare un endpoint locale sul computer di sviluppo (il computer utilizzato per sviluppare e gestire l'istanza del controller).

ImportantImportante
L'endpoint locale può essere installato solo una volta in qualsiasi computer e funziona solo con gruppi di Connect creati in una sottoscrizione di Azure specifica. Se è già stato installato un endpoint locale per una particolare sottoscrizione di Azure, è necessario disinstallarlo prima di installare un nuovo endpoint locale per una sottoscrizione diversa. Per ulteriori informazioni, vedere Per installare endpoint locali con Windows Azure Connect.

Per installare un endpoint locale

  1. Nel portale di gestione di Windows Azure fare clic su Rete virtuale nel riquadro sinistro.

  2. Selezionare la sottoscrizione in cui verrà ospitata l'applicazione.

  3. Sulla barra multifunzione fare clic su Installa endpoint locale.

  4. Nella finestra di dialogo relativa all'installazione del software endpoint di Windows Azure Connect fare clic su Copia collegamento negli Appunti e fare clic su OK.

  5. Incollare il collegamento nella casella dell'indirizzo di Internet Explorer e premere INVIO.

  6. Seguire le istruzioni per installare l'endpoint.

Per creare il gruppo Connect

  1. Nel portale di gestione di Windows Azure assicurarsi di aver selezionato Rete virtuale nel riquadro sinistro.

  2. Selezionare la sottoscrizione in cui verrà ospitata l'applicazione.

  3. Espandere il nodo dove è ospitato il servizio.

  4. Selezionare il nodo Gruppi e ruoli.

  5. Sulla barra multifunzione fare clic su Crea gruppo.

  6. Nella finestra di dialogo digitare il nome del gruppo.

  7. Fare clic sul pulsante Crea.

  8. Nell'area di notifica di Windows fare clic sull'icona Connetti endpoint, quindi su Criteri di aggiornamento.

  9. Per aggiungere l'endpoint locale al gruppo:

    1. Nel portale di gestione di Azure selezionare il gruppo appena creato.

    2. Sulla barra multifunzione fare clic su Modifica gruppo.

    3. Nella finestra di dialogo Modifica gruppo endpoint fare clic sul pulsante Aggiungi nella sezione Connetti da.

    4. Nella finestra di dialogo Seleziona endpoint locali selezionare il computer, quindi fare clic su OK.

      Se il computer non viene visualizzato, vedere Risoluzione dei problemi di Windows Azure Connect

    5. Fare clic sul pulsante Salva.

A questo punto non è possibile aggiungere gli endpoint del ruolo di lavoro al gruppo. Al contrario, i ruoli vengono aggiunti quando si configurano i ruoli di lavoro con il token di attivazione, come illustrato di seguito in "Configurazione dell'applicazione per il gruppo Connect". Inoltre, i ruoli vengono visualizzati solo nel gruppo Connect dopo la distribuzione dell'applicazione e la creazione dei ruoli.

Configurazione dell'applicazione per il gruppo Connect

Per configurare l'applicazione per l'utilizzo del gruppo Connect

  1. Nel portale di gestione di Windows Azure fare clic su Rete virtuale per aprire l'interfaccia utente di Connect.

  2. Selezioni la sottoscrizione che ospita il gruppo Connect dell'applicazione del test di carico.

  3. Sulla barra multifunzione fare clic su Ottieni token di attivazione.

  4. Fare clic sul pulsante Copia token negli Appunti, quindi su OK.

  5. In Visual Studio aprire la soluzione AzureLoadTest.

  6. In Esplora soluzioni, espandere il progetto AzureLoadTest, quindi espandere la cartella Ruoli.

  7. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul ruolo Agente e scegliere Proprietà.

  8. Nella pagina Agente [Ruolo] fare clic sulla scheda Rete virtuale.

  9. Selezioni l'impostazione Attiva Windows Azure Connect.

  10. Incollare il valore del token di attivazione nella casella.

  11. In Esplora soluzioni fare clic con il pulsante destro del mouse sul ruolo Agente e scegliere Proprietà.

  12. Ripetere i passaggi da 8 a 10.

Passaggi successivi

I passaggi qui illustrati hanno consentito la configurazione del portale di gestione di Azure che dell'applicazione del test di carico con i file e i valori necessari per passare alla successiva fase di sviluppo. Per continuare, andare a Pubblicazione del test di carico in Windows Azure.


Data di compilazione:

2013-07-25

Aggiunte alla community

Mostra: