Questa pagina è stata utile?
I suggerimenti relativi al contenuto di questa pagina sono importanti. Comunicaceli.
Altri suggerimenti?
1500 caratteri rimanenti
Procedura: Gestire profili e configurazioni del servizio

Procedura: Gestire profili e configurazioni del servizio

Aggiornamento: maggio 2015

Quando si pubblica un servizio cloud, Visual Studio archivia le informazioni di configurazione in due tipi di file di configurazione: configurazioni del servizio e profili. Le configurazioni del servizio (file con estensione cscfg) archiviano le impostazioni per gli ambienti di distribuzione per un servizio cloud di Azure. Azure usa questi file di configurazione quando gestisce i servizi cloud. I profili (file con estensione azurePubxml), invece, archiviano le impostazioni di pubblicazione per i servizi cloud. Queste impostazioni sono un record delle scelte effettuate durante l'utilizzo della procedura guidata di pubblicazione e sono usate localmente da Visual Studio. In questo argomento viene illustrato come utilizzare entrambi i tipi di file di configurazione.

È possibile creare più configurazioni del servizio da usare per ognuno degli ambienti di distribuzione. Ad esempio, è possibile creare una configurazione del servizio per l'ambiente locale da usare per eseguire e testare un'applicazione Azure e un'altra configurazione del servizio per l'ambiente di produzione.

È possibile aggiungere, eliminare, rinominare e modificare queste configurazioni del servizio in base alle esigenze. È possibile gestire queste configurazioni del servizio da Visual Studio, come indicato nella seguente illustrazione.

Gestisci configurazioni servizio

È inoltre possibile aprire la finestra di dialogo Gestisci configurazioni dalle pagine delle proprietà del ruolo. Per accedere alle proprietà per un ruolo nel progetto Azure, aprire il menu di scelta rapida per il ruolo in questione, quindi scegliere Proprietà. Nella scheda Impostazioni espandere l'elenco Configurazione del servizio, quindi scegliere Gestisci per aprire la finestra di dialogo Gestisci configurazioni.

  1. In Esplora soluzioni aprire il menu di scelta rapida per il progetto Azure e fare clic su Gestisci configurazioni.

    Verrà visualizzata la finestra di dialogo Gestisci configurazioni di servizio.

  2. Per aggiungere una configurazione del servizio, è necessario creare una copia di una configurazione esistente. Per eseguire questa operazione, scegliere la configurazione che si desidera copiare dall'elenco Nome, quindi fare clic su Crea copia.

  3. (Facoltativo) Per dare alla configurazione del servizio un nome diverso, scegliere la nuova configurazione del servizio dall'elenco Nome, quindi selezionare Rinomina. Nella casella di testo Nome digitare il nome che si desidera usare per questa configurazione del servizio, quindi fare clic su OK.

    noteNota
    Al progetto Azure in Esplora soluzioni viene aggiunto un nuovo file di configurazione del servizio denominato ServiceConfiguration.<Nuovo Nome>.cscfg.

  4. Per chiudere la finestra di dialogo Gestisci configurazioni di servizio, fare clic su Chiudi.

  1. In Esplora soluzioni aprire il menu di scelta rapida per il progetto Azure e scegliere Gestisci configurazioni.

    Verrà visualizzata la finestra di dialogo Gestisci configurazioni di servizio.

  2. Per eliminare una configurazione del servizio, selezionarla dall'elenco Nome, quindi fare clic su Rimuovi.

    Verrà visualizzata una finestra di dialogo per verificare se si desidera eliminare questa configurazione.

  3. Fare clic su Elimina.

    noteNota
    Il file di configurazione del servizio viene rimosso dal progetto Azure in Esplora soluzioni.

  4. Per chiudere la finestra di dialogo Gestisci configurazioni di servizio, fare clic su Chiudi.

  1. In Esplora soluzioni aprire il menu di scelta rapida per il progetto Azure e scegliere Gestisci configurazioni.

    Verrà visualizzata la finestra di dialogo Gestisci configurazioni di servizio.

  2. Per rinominare una configurazione del servizio, scegliere la nuova configurazione del servizio dall'elenco Nome, quindi selezionare Rinomina. Nella casella di testo Nome digitare il nome che si desidera usare per questa configurazione del servizio, quindi fare clic su OK.

    noteNota
    Il nome del file di configurazione del servizio viene modificato nel progetto Azure in Esplora soluzioni.

  3. Per chiudere la finestra di dialogo Gestisci configurazioni di servizio, fare clic su Chiudi.

Mediante i profili è possibile popolare automaticamente la procedura guidata di pubblicazione con diverse combinazioni di impostazioni usate per scopi differenti. Ad esempio, è possibile definire un profilo per eseguire il debug e uno per le build di rilascio. In tal caso, nel profilo del debug IntelliTrace sarebbe abilitato e sarebbe selezionata la configurazione di debug; nel profilo di rilascio, invece, IntelliTrace sarebbe disabilitato e sarebbe selezionata la configurazione di rilascio. È inoltre possibile usare diversi profili per distribuire un servizio mediante un account di archiviazione diverso.

Quando si esegue la procedura guidata per la prima volta, viene creato un profilo predefinito. Visual Studio consente di archiviare il profilo in un file con estensione azurePubXml, aggiunto al progetto Azure nella cartella Profili. Se si specificano manualmente opzioni diverse nelle successive esecuzioni della procedura guidata, il file viene aggiornato automaticamente. Prima di eseguire la procedura riportata di seguito, è necessario avere già pubblicato almeno una volta il servizio cloud.

  1. Aprire il menu di scelta rapida per il progetto Azure, quindi scegliere Pubblica.

  2. Accanto al Profilo di destinazione selezionare il pulsante Salva profilo, come illustrato nella figura seguente.

    Elenco profili di destinazione

    Verrà creato un profilo per l'utente.

  3. Dopo aver creato il profilo, fare clic su <Gestisci...> nell'elenco Profilo di destinazione.

    Viene visualizzata la finestra di dialogo Gestione profili, come illustrato nella figura riportata di seguito.

    Finestra di dialogo Gestione profili
  4. Nell'elenco Profilo di destinazione scegliere un profilo, quindi selezionare Crea copia.

  5. Fare clic sul pulsante Chiudi.

    Il nuovo profilo compare nell'elenco Profilo di destinazione.

  6. Nell'elenco Profilo di destinazione fare clic sul profilo appena creato.

    Le impostazioni della procedura guidata di pubblicazione vengono popolate in base alle opzioni relative al profilo selezionato.

  7. Fare clic sui pulsanti Avanti e Indietro per visualizzare ogni pagina della procedura guidata di pubblicazione, quindi personalizzare le impostazioni per il profilo.

    Per informazioni, vedere Procedura guidata Pubblica l'applicazione Azure.

  8. Una volta personalizzate le impostazioni, fare clic su Avanti per tornare alla pagina Impostazioni.

    Il profilo viene salvato usando queste impostazioni quando si pubblica il servizio o se si fa clic su Salva accanto all'elenco dei profili.

  1. Aprire il menu di scelta rapida per il progetto Azure, quindi scegliere Pubblica.

  2. Nell'elenco Profilo di destinazione fare clic su Gestisci.

  3. Nella finestra di dialogo Gestione profili fare clic sul profilo da eliminare, quindi su Rinomina o Rimuovi.

  4. Nella finestra di dialogo di conferma visualizzata selezionare OK.

  5. Fare clic su Chiudi.

  1. Aprire il menu di scelta rapida per il progetto Azure, quindi scegliere Pubblica.

  2. Nell'elenco Profilo di destinazione scegliere il profilo da modificare.

  3. Fare clic sui pulsanti Avanti e Indietro per visualizzare ogni pagina della procedura guidata di pubblicazione, quindi modificare le impostazioni desiderate.

    Per informazioni, vedere Procedura guidata Pubblica l'applicazione Azure.

  4. Una volta modificate le impostazioni, fare clic su Avanti per tornare alla pagina Impostazioni.

  5. (Facoltativo) Fare clic su Pubblica per pubblicare il servizio cloud usando le nuove impostazioni.

    Se per il momento non si vuole pubblicare il servizio cloud e si chiude la procedura guidata di pubblicazione, Visual Studio richiede se si vogliono salvare le modifiche apportate al profilo.

Vedere anche

Mostra:
© 2015 Microsoft