Creare e inizializzare un database tramite i cmdlet di AppFabric

È possibile utilizzare i cmdlet di AppFabric per creare e inizializzare un archivio salvataggi permanenti o un archivio di monitoraggio. Tuttavia, questi cmdlet non aggiungono una voce di stringa di connessione a AppFabric per consentire l'accesso a tali archivi. Per eseguire questa operazione, è necessario utilizzare Estensioni di Gestione IIS. Per ulteriori informazioni, fare riferimento a Creare e inizializzare un database mediante Gestione IIS.

Creare e inizializzare un archivio dati

È possibile inizializzare un archivio salvataggi permanenti tramite il cmdlet di AppFabric, Initialize-ASPersistenceSqlDatabase. Nella seguente procedura verrà utilizzato un sottoinsieme della gamma completa dei parametri disponibili per Initialize-ASPersistenceSqlDatabase. Per eseguire questa procedura è necessario essere membro di AS_Administrators ed eseguire la console Windows PowerShell come amministratore.

Per inizializzare un archivio salvataggi permanenti tramite i cmdlet di AppFabric

  1. Aprire la console Windows PowerShell.

  2. Eseguire il comando riportato di seguito:

    Initialize-ASPersistenceSqlDatabase –Database NewPersistenceDatabase –Server localhost –Readers AS_Observers –Users “BUILTIN\IIS_IUSRS” –Admins AS_Administrators
    

È possibile inizializzare un database di monitoraggio tramite il cmdlet di AppFabric Initialize-ASMonitoringSqlDatabase. Nella seguente procedura verrà utilizzato un sottoinsieme della gamma completa dei parametri disponibili per Initialize-ASMonitoringSqlDatabase. Per eseguire questa procedura è necessario disporre dei privilegi per la creazione di database sul server di database in uso. Inoltre, è necessario eseguire la console Windows PowerShell come amministratore.

Per inizializzare un archivio di monitoraggio tramite i cmdlet di AppFabric

  1. Aprire la console Windows PowerShell.

  2. Eseguire il comando riportato di seguito:

    Initialize-ASMonitoringSqlDatabase –Database NewMonitoringDatabase –Server localhost –Readers AS_Observers –Writers “NT SERVICE\AppFabricEventCollectionService” –Admins AS_Administrators
    

    Se il server di database si trova nel computer locale, per il parametro -Writers sarà necessario utilizzare l'identità di Servizio di raccolta eventi. In un gruppo di dominio, la procedura consigliata consiste nel creare un gruppo di dominio e aggiungervi degli utenti che verranno eseguiti da Servizio di raccolta eventi come se si trovassero su computer di dominio. A questo punto tale gruppo di dominio verrà utilizzato come parametro per il parametro -Writers durante l'inizializzazione dell'archivio di salvataggio permanente. Se si dispone delle autorizzazioni necessarie, se il nome archivio e l'host sono validi e sono presenti tutti i gruppi di protezione, verrà creato e inizializzato automaticamente un nuovo archivio di monitoraggio.

noteNota
Quando si utilizza Initialize-ASMonitoringSqlDatabase in un programma C#, è possibile che venga visualizzato un errore simile al seguente “Impossibile aprire il database 'monitoringdb' richiesto dall'account di accesso. Accesso non riuscito. Accesso non riuscito per l'utente 'dominiox\utentey”. Per ovviare a questo problema, aggiungere "pooling=false" al parametro connectionString del cmdlet Initialize-ASMonitoringSqlDatabase.

noteNota
Se si utilizza un'istanza denominata di SQL Server (ad esempio SQLEXPRESS) sarà necessario specificare l'istanza in modo esplicito tramite il parametro -Server, come nell'esempio riportato di seguito:

Initialize-ASMonitoringSqlDatabase -Database NewDB -Server localhost\SQLEXPRESS

  2012-03-05
Mostra: