Configurare Gestione host flusso di lavoro tramite Gestione IIS

In questo argomento vengono presentate le procedure per configurare le funzionalità di hosting per un servizio di flusso di lavoro utilizzando estensioni per Gestione IIS di AppFabric. È possibile configurare funzionalità di hosting al livello del servizio per un servizio di flusso di lavoro specifico oppure al livello del server, del sito o dell'applicazione e fare in modo che il servizio erediti tali impostazioni, definite a un livello superiore. Per ulteriori informazioni sulla modalità di funzionamento delle configurazioni nella gerarchia IIS, vedere Processo di configurazione in AppFabric.

ImportantImportante
Non è possibile utilizzare flussi di lavoro non di servizio in Microsoft AppFabric 1.1 per Windows Server. Per creare e avviare un'istanza di un flusso di lavoro in AppFabric è necessario un messaggio, ma il flusso di lavoro non di servizio non prevede attività di messaggistica o ricezione.

ImportantImportante
Per descrizioni dettagliate sui campi delle finestre di dialogo utilizzati per configurare le funzionalità di hosting, vedere Configure Service: Workflow Host Management Tab.

  1. Nel riquadro sinistro Connessioni della visualizzazione albero selezionare il server, il sito o l'applicazione in cui esiste il servizio di flusso di lavoro.

  2. Nel riquadro Area di lavoro della visualizzazione Funzionalità fare doppio clic su Servizi nella sezione AppFabric.

  3. Selezionare il servizio di flusso di lavoro dall'elenco Servizi, quindi fare clic su Configura nella sezione Gestisci servizi WCF e WF del riquadro Azioni per visualizzare la finestra di dialogo Configura servizio. Questa finestra di dialogo può essere visualizzata anche attenendosi alla seguente procedura: Fare clic con il pulsante destro del mouse sul servizio di flusso di lavoro per il quale si desidera configurare le funzionalità di hosting nell'elenco Servizi, quindi fare clic su Configura nel menu di scelta rapida.

  4. Fare clic sulla scheda Gestione host flusso di lavoro.

  5. Selezionare o deselezionare l'opzione Abilita controllo istanza per abilitare o disabilitare il controllo delle istanze del servizio di flusso di lavoro. Se il protocollo net.pipe non è abilitato per l'applicazione contenente il servizio, viene visualizzato un messaggio di avviso nella parte superiore della scheda. Per informazioni relative all'abilitazione del protocollo net.pipe per un'applicazione e del binding di net.pipe per un sito Web, vedere Configure Service: Workflow Host Management Tab.

  6. Selezionare o deselezionare l'opzione Scarica istanze se inattive per abilitare o disabilitare lo scaricamento dalla memoria delle istanze del servizio di flusso di lavoro in stato inattivo per un determinato periodo di tempo e renderle permanenti in un archivio di salvataggio permanente. Se viene selezionato Scarica istanze se inattive, specificare il valore Timeout scaricamento in base alle proprie esigenze.

    Il valore nel campo Timeout scaricamento specifica per quanto tempo un'istanza del servizio di flusso di lavoro può rimanere nello stato inattivo prima che l'host la scarichi dalla memoria e renda permanenti le informazioni sullo stato dell'istanza in un archivio di salvataggio permanente. Il valore predefinito per questo parametro è 60 secondi. Se il valore è impostato su 0, l'host interviene forzatamente rendendo permanente e scaricando un'istanza appena questa diventa inattiva. Il valore massimo consentito è TimeSpan.MaxValue.

  7. Selezionare o deselezionare l'opzione Rendi istanze permanenti se inattive per abilitare o disabilitare istanze permanenti (ma senza scaricarle) quando diventano inattive. Una volta rese permanenti le informazioni sullo stato delle istanze, queste ultime continuano a essere eseguite in memoria. Se si seleziona l'opzione Rendi istanze permanenti se inattive, specificare il valore Timeout permanenza appropriato.

    Il valore nel campo Timeout permanenza specifica per quanto tempo un'istanza del servizio di flusso di lavoro può rimanere nello stato inattivo prima che l'host la rende permanente in un archivio di salvataggio permanente. Il valore predefinito per questo parametro è TimeSpan.MaxValue secondi. Se il valore di questo parametro è impostato su TimeSpan.MaxValue, il runtime non rende mai permanenti le istanze del flusso di lavoro quando sono inattive. Se il valore è impostato su 0, l'host interviene forzatamente rendendo permanente un'istanza appena questa diventa inattiva.

    noteNota
    Quando entrambe le opzioni Scarica istanze se inattive e Rendi istanze permanenti se inattive sono abilitate, i valore di timeout per lo scaricamento deve essere superiore a quello per il salvataggio permanente; in caso contrario, l'istanza non diventerà mai permanente se inattiva.

  8. Selezionare un valore dall'elenco Azione in caso di eccezione non gestita per specificare l'azione da eseguire quando un'istanza rileva un'eccezione non gestita. I valori consentiti sono: Abbandona, Abbandona e sospendi, Termina e Annulla. Il valore predefinito è Abbandona. Per descrizioni relative a queste opzioni, vedere Configure Service: Workflow Host Management Tab.

  9. Per applicare le impostazioni, fare clic su Applica.

    Per una descrizione dettagliata sui campi nella scheda Gestione host flusso di lavoro della finestra di dialogo Configura servizio, vedere Configure Service: Workflow Host Management Tab.

  1. Nel riquadro sinistro Connessioni della visualizzazione albero selezionare il server, il sito o l'applicazione in cui si desidera configurare le impostazioni predefinite per l'hosting del flusso di lavoro.

  2. Fare clic su Configura nella sezione Gestisci servizi WCF e WF del riquadro Azioni per visualizzare la finestra di dialogo Configura WCF e WF per Server, Configura WCF e WF per Sito o Configura WCF e WF per Applicazione. Questa finestra di dialogo può essere visualizzata anche attenendosi alla seguente procedura: Fare clic con il pulsante destro del mouse sul nodo radice, del sito Web o dell'applicazione virtuale per cui si desidera configurare i valori predefiniti per le impostazioni di hosting del flusso di lavoro nella visualizzazione albero, fare clic su Gestisci servizi WCF e WF nel menu di scelta rapida, quindi scegliere Configura.

  3. Fare clic sulla scheda Gestione host flusso di lavoro.

  4. Selezionare o deselezionare l'opzione Abilita controllo istanza per abilitare o disabilitare il controllo delle istanze del servizio di flusso di lavoro.

  5. Selezionare o deselezionare l'opzione Scarica istanze se inattive per abilitare o disabilitare lo scaricamento dalla memoria delle istanze del servizio di flusso di lavoro in stato inattivo per un determinato periodo di tempo e renderle permanenti in un archivio di salvataggio permanente. Se viene selezionato Scarica istanze se inattive, specificare il valore Timeout scaricamento in base alle proprie esigenze.

  6. Selezionare o deselezionare l'opzione Rendi istanze permanenti se inattive per abilitare o disabilitare istanze permanenti (ma senza scaricarle) quando diventano inattive. Una volta rese permanenti le informazioni sullo stato delle istanze, queste ultime continuano a essere eseguite in memoria. Se si seleziona Rendi istanze permanenti se inattive, specificare il valore Timeout permanenza appropriato.

  7. Selezionare un valore dall'elenco Azione in caso di eccezione non gestita per specificare l'azione da eseguire quando un'istanza rileva un'eccezione non gestita. I valori consentiti sono: Abbandona, Abbandona e sospendi, Termina e Annulla. Il valore predefinito è Abbandona. Per descrizioni relative a queste opzioni, vedere Configure Service: Workflow Host Management Tab.

  8. Per applicare le impostazioni, fare clic su Applica.

    Per una descrizione dettagliata sui campi nella scheda Gestione host flusso di lavoro di questa finestra di dialogo, vedere Configure WCF and WF for Server, Site, Application, or Virtual Directory: Workflow Host Management Tab.

  2012-03-05
Mostra: