Abilitare l'utilizzo delle impostazioni predefinite tramite i cmdlet di AppFabric

In questo argomento viene descritto come abilitare l'utilizzo delle impostazioni di configurazione predefinite per un servizio mediante i cmdlet di AppFabric. Quando sono attivate le impostazioni predefinite, il servizio utilizza la catena unificata dei comportamenti senza nome nella gerarchia IIS. Il servizio erediterà le impostazioni di configurazione da tutti i livelli della gerarchia IIS. Per ulteriori informazioni, vedere Processo di configurazione in AppFabric.

È necessario configurare le impostazioni predefinite nell'ordine indicato di seguito:

  • Configurare le impostazioni predefinite del server

  • Configurare le impostazioni predefinite del sito

  • Importare e quindi configurare le applicazioni

  • Configurare i servizi contenuti nelle applicazioni.

La ragione di questo ordine sta nel fatto che la configurazione delle impostazioni predefinite a un livello causa il riciclo dell'intero albero. Tale procedura deve essere effettuata prima dell'esecuzione di qualsiasi applicazione, in modo da evitare il costo del riciclo delle applicazioni.

Per ulteriori informazioni sull'esecuzione dei cmdlet, vedere Esecuzione dei cmdlet di AppFabric.

Per attivare l'utilizzo delle impostazioni di configurazione predefinite per un servizio

Nella console Windows PowerShell di AppFabric eseguire il cmdlet Set-ASAppServiceBehaviorName con il parametro BehaviorName impostato su una stringa vuota per consentire l'utilizzo delle impostazioni di configurazione predefinite. Ciò assicura che per il servizio verranno utilizzate le impostazioni di configurazione per gli ambiti insieme alle impostazioni predefinite oltre alle impostazioni di configurazione proprie del servizio.

Cmdlet: Set-ASAppServiceBehaviorName

Opzioni di sintassi:

Sintassi 1

Set-ASAppServiceBehaviorName [-SiteName] <String> [-VirtualPath] <String> -BehaviorName <String> [-Confirm] [-WhatIf] [<CommonParameters>]

Sintassi 2

Set-ASAppServiceBehaviorName [-Uri] <Uri> -BehaviorName <String> [-Confirm] [-WhatIf] [<CommonParameters>]c

Sintassi 3

Set-ASAppServiceBehaviorName -BehaviorName <String> -ServiceObject <ServiceInfo> [-Confirm] [-WhatIf] [<CommonParameters>]

 

Parametro Descrizione

-SiteName <String> –VirtualPath <String>

Nome e percorso di un sito, di un'applicazione, di una directory o di un servizio che causa l'utilizzo del file Web.config corrispondente come base del funzionamento del cmdlet.

-Uri <Uri>

ID di un servizio o di un'applicazione specifica che causa l'utilizzo del file Web.config corrispondente come base del funzionamento del cmdlet.

-ServiceObject <ServiceInfo>

Nome di un oggetto servizio che causa l'utilizzo del file Web.config corrispondente come base del funzionamento del cmdlet.

-BehaviorName

Se si imposta il valore di <String> su una stringa vuota (“”), il servizio ricaverà le impostazioni di configurazione dai valori uniti dai comportamenti senza nome dell'applicazione dei file Web.config dell'applicazione, del sito e del server. Per ulteriori informazioni, vedere Processo di configurazione in AppFabric.

-Confirm

Se presente, richiede la conferma prima dell'esecuzione del comando.

-WhatIf

Se presente, visualizza un messaggio che descrive l'effetto del comando, invece di eseguire il comando.

  2012-03-05
Mostra: