Installazione e configurazione di AppFabric

Per l'installazione e la configurazione basate su componenti di Microsoft AppFabric 1.1 per Windows Server, vengono utilizzate due procedure guidate: una procedura guidata di installazione e una di configurazione. Durante la procedura guidata di installazione vengono installati i servizi di hosting, servizi di memorizzazione nella cache, client cache, amministrazione hosting e amministrazione cache. Durante la procedura guidata di configurazione vengono configurati i componenti di monitoraggio e di salvataggio permanente dei servizi di hosting e del Servizio di memorizzazione nella cache.

La distinzione tra la procedura guidata di installazione e quella di configurazione garantisce flessibilità nell'impostazione del sistema. È possibile scegliere di accedere alla configurazione guidata subito dopo la fine dell'installazione guidata oppure successivamente. Le procedure di installazione e di configurazione guidata sono entrambe accessibili dal menu Start. È pertanto possibile installare o configurare i componenti dopo l'installazione iniziale. Per ulteriori informazioni, vedere Installare AppFabric e Configurare AppFabric.

È possibile eseguire un'installazione automatica (invisibile all'utente) che non richiede alcuna interazione da parte dell'utente. Per ulteriori informazioni, vedere Installazione automatica (Memorizzazione nella cache di AppFabric 1.1).

Se si esegue il programma di installazione di AppFabric in un computer in cui è già installata una versione precedente del software, sarà possibile eseguire l'aggiornamento di AppFabric tramite la procedura guidata. Per ulteriori informazioni, vedere Aggiornare AppFabric.

La sicurezza costituisce un elemento importante nelle procedure di installazione e configurazione di AppFabric. Per ulteriori informazioni sulla sicurezza di AppFabric, vedere la sezione relativa alla sicurezza e alla protezione nella Guida principale di Windows Server AppFabric (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=164929).

Installazione e configurazione dei servizi di hosting

L'installazione e la configurazione delle funzionalità di hosting di AppFabric consistono nelle seguenti attività: installazione delle funzionalità di hosting di AppFabric in un server, configurazione delle funzionalità di monitoraggio di AppFabric, preparazione dell'archivio di monitoraggio, configurazione della funzionalità di salvataggio permanente di AppFabric e preparazione dell'archivio salvataggi permanenti. Nel seguente elenco vengono riepilogate le attività principali:

  • Installazione delle funzionalità di hosting di AppFabric: installare i servizi di hosting e gli strumenti di amministrazione hosting. Questo passaggio viene eseguito durante l'Installazione guidata di AppFabric o mediante una procedura di installazione automatica. Per ulteriori informazioni sull'automazione dell'installazione di AppFabric, vedere Installazione automatica (Memorizzazione nella cache di AppFabric 1.1).

  • Configurazione delle funzionalità di monitoraggio di AppFabric, comprese la configurazione dell'account per il servizio di raccolta eventi, nonché l'inizializzazione e la registrazione dell'archivio di monitoraggio. Questo passaggio viene eseguito durante la Configurazione guidata di AppFabric.

  • Configurazione delle funzionalità di salvataggio permanente di AppFabric, comprese la configurazione dell'account per il servizio Gestione flussi di lavoro, nonché l'inizializzazione e la registrazione dell'archivio salvataggi permanenti. Questo passaggio viene eseguito durante la Configurazione guidata di AppFabric.

Installazione e configurazione dei servizi di memorizzazione nella cache

L'installazione e la configurazione delle funzionalità di memorizzazione nella cache di AppFabric consistono nelle seguenti attività: installazione delle funzionalità di memorizzazione nella cache di AppFabric in un server della cache, preparazione dell'archivio di configurazione del Servizio di memorizzazione nella cache, configurazione del Servizio di memorizzazione nella cache di AppFabric e preparazione del client della cache per l'utilizzo del cluster di cache. Nel seguente elenco sono riepilogate le attività principali:

  • Installazione delle funzionalità di memorizzazione nella cache di AppFabric: Installare il Servizio di memorizzazione nella cache, il client della cache e lo strumento di amministrazione della cache basato su Windows PowerShell. Questo passaggio viene eseguito durante l'Installazione guidata di AppFabric o mediante una procedura di installazione automatica. Per ulteriori informazioni sull'automazione dell'installazione di AppFabric, vedere Installazione automatica (Memorizzazione nella cache di AppFabric 1.1).

  • Preparazione dell'archivio di configurazione del Servizio di memorizzazione nella cache mediante la creazione e la designazione di una cartella di rete condivisa o mediante la creazione e la registrazione di un database in cui archiviare le impostazioni di configurazione del Servizio di memorizzazione nella cache.

  • Configurazione delle impostazioni di configurazione del Servizio di memorizzazione nella cache nel relativo archivio di configurazione mediante la Configurazione guidata di AppFabric o i cmdlet di amministrazione e configurazione della cache per Windows PowerShell.

  • Installazione del client della cache di AppFabric nei computer in cui verranno eseguite le applicazioni programmate per sfruttare le funzionalità di memorizzazione nella cache.

Le funzionalità di memorizzazione nella cache di AppFabric possono essere installate mediante l'Installazione guidata di AppFabric oppure mediante i parametri della riga di comando. Per entrambe le modalità di installazione, sono necessarie le stesse informazioni di input e l'esecuzione delle stesse attività. Per ulteriori informazioni sull'automazione dell'installazione di AppFabric, vedere Installazione automatica (Memorizzazione nella cache di AppFabric 1.1).

Dopo aver configurato e attivato l'archivio di configurazione del Servizio di memorizzazione nella cache, sarà possibile installare le funzionalità di memorizzazione nella cache in un numero di server illimitato all'interno del cluster di cache. È possibile si verifichino conflitti nell'archivio di configurazione del Servizio di memorizzazione nella cache durante installazioni parallele.

noteNota
Per ridurre al minimo problemi di conflitto nel percorso di archiviazione della configurazione del Servizio di memorizzazione nella cache durante installazioni parallele delle relative funzionalità, è consigliabile utilizzare SQL Server per archiviare le impostazioni di configurazione del cluster. Utilizzare SQL Server per archiviare le impostazioni di configurazione del Servizio di memorizzazione nella cache indicando il Provider dell'archivio di configurazione del Servizio di memorizzazione nella cache di AppFabric per SQL Server nella pagina Configura Servizio di memorizzazione nella cache della Configurazione guidata di AppFabric. Se si utilizza una cartella condivisa per le impostazioni di configurazione del Servizio di memorizzazione nella cache, sono consigliabili installazioni seriali di server dotati di funzionalità di memorizzazione nella cache.

Per poter completare l'installazione, l'identità di sicurezza dell'utente che esegue l'installazione deve disporre delle autorizzazioni corrette nell'archivio di configurazione del Servizio di memorizzazione nella cache. Impostare l'identità nella finestra di dialogo Configura Servizio di memorizzazione nella cache della Configurazione guidata di AppFabric.

In questa sezione

  2012-03-05
Mostra: