Integrazione di Monitoraggio con Exce

In questo esempio viene illustrato come utilizzare Microsoft Office Excel per la connessione a un database di monitoraggio e la visualizzazione di data operativi di base in un grafico. Vengono fornite informazioni su una delle visualizzazioni più utili esposte tramite il database di monitoraggio di AppFabric. L'esempio funziona con qualsiasi applicazione. Si consiglia di utilizzare l'Applicazione di esempio di AppFabric comune, creata per l'utilizzo con gli esempi di AppFabric. Per individuare questa applicazione, passare alla cartella <esempi>\SampleApplication\OrderApplication folder, in cui <esempi> è il percorso nel quale sono stati installati gli esempi di AppFabric.

noteNota
Gli esempi vengono forniti solo per scopi didattici. Non sono destinati a essere utilizzati in un ambiente di produzione e non sono stati testati in un ambiente di produzione. Microsoft non fornisce supporto tecnico per questi esempi.

Prerequisiti

  • Microsoft Office Excel 2007 o versione successiva

  • Almeno un servizio WCF o WF ospitato in AppFabric.

    ImportantImportante
    È necessario che il monitoraggio sia abilitato per il servizio e impostato sul livello Monitoraggio dello stato. Questo perché nell'esempio vengono utilizzati gli eventi operativi di aggregazione acquisiti a questo livello.

File di esempio

Questo esempio è associato a un solo file di Excel. Contiene tutte le informazioni necessarie per l'esecuzione dell'esempio.

Installazione ed esecuzione dell'esempio

  1. Verificare che il servizio sia in esecuzione e che il livello Monitoraggio dello stato sia configurato e funzioni correttamente.

  2. Aprire il file di Excel.

  3. Fare clic su Dati --> Connessioni e selezionare Query for monitoring.

  4. Fare clic su Proprietà.

  5. Fare clic sulla scheda Definizione e verificare che la stringa di connessione faccia riferimento al database di monitoraggio corretto.

  6. Nella scheda Definizione modificare il testo del comando (riportato di seguito) in modo da selezionare il funzionamento del servizio desiderato:


    SELECT TOP 30000 ASWcfEvents.Id,  
         CAST(ASWcfEvents.TimeCreated as datetime) as 'TimeCreated' , 
     ASWcfEvents.AverageDuration, ASWcfEvents.OperationName,
     ASWcfEvents.AggregateCount, ASWcfEvents.EventTypeId
    FROM Beta2Monitoring.dbo.ASWcfEvents ASWcfEvents
    WHERE (ASWcfEvents.OperationName='MyOperationName') AND (ASWcfEvents.EventTypeId=364)
    ORDER BY TimeCreated DESC
    
    
  7. Fare clic su OK e chiudere la finestra di dialogo Connessioni.

  8. Sulla barra multifunzione Dati fare clic su Aggiorna tutti per aggiornare la tabella e i grafici. In questo modo nel rapporto vengono inseriti i dati più recenti del database di monitoraggio.

Spiegazione dell'esempio

Per una data operazione, questo esempio recupera dal database di monitoraggio gli ultimi eventi che rappresentano la cronologia delle chiamate. I dati non elaborati vengono inseriti in una tabella e nei due grafici vengono visualizzate le tendenze relative al numero di chiamate e alla durata media della chiamata nel tempo.

Rimozione dell'esempio

Per rimuovere l'esempio, è sufficiente eliminare il file.

  2012-03-05
Mostra: