Esecuzione dei cmdlet di AppFabric

In questo argomento viene descritto come avviare una sessione della console di Windows PowerShell per AppFabric, importare il modulo di AppFabric per Windows PowerShell e ottenere informazioni sull'utilizzo dei cmdlet di AppFabric.

È possibile eseguire un cmdlet di AppFabric dalla riga di comando all'interno di una sessione di Windows PowerShell se l'apposito modulo di AppFabric (ApplicationServer) è stato caricato in una sessione generica di Windows PowerShell. Il modulo ApplicationServer viene importato automaticamente quando si esegue il comando Moduli di Windows PowerShell in Strumenti di amministrazione. Il modulo ApplicationServer non viene caricato automaticamente se si apre il modulo Windows PowerShell mediante l'icona sulla barra degli strumenti o il comando powershell.exe. In questi casi si deve importare il modulo manualmente come descritto di seguito. Il modulo viene però caricato solo per la sessione corrente.

Windows PowerShell offre una funzionalità predefinita che fornisce informazioni di supporto dalla riga di comando. Per accedere a questa funzionalità si può utilizzare il cmdlet Get-Help o l'alias della Guida. Il contenuto predefinito restituito dal cmdlet Get-Help offre una descrizione di base della funzionalità e della sintassi del cmdlet. È possibile fornire il parametro –detailed o –full al cmdlet per ottenere progressivamente informazioni più dettagliate sui parametri e sugli altri elementi del cmdlet. L'alias della Guida visualizza le informazioni restituite da Get-Help una pagina alla volta. È anche possibile visualizzare l'elenco dei cmdlet di AppFabric per Windows PowerShell o generare la Guida completa dei cmdlet di AppFabric, come descritto di seguito.

Per aprire il modulo di AppFabric per Windows PowerShell

  1. Per aprire la console PowerShell con i moduli di AppFabric caricati automaticamente, fare clic su Start, scegliere Strumenti di amministrazione, quindi fare clic su Moduli di Windows PowerShell.

    noteNota
    Il comando Moduli di Windows PowerShell carica automaticamente i moduli ApplicationServer, DistributedCacheAdministration e DistributedCacheConfiguration.

  2. Per aprire la console PowerShell con il modulo DistributedCacheAdministration caricato automaticamente, fare clic su Start, scegliere Microsoft AppFabric 1.1 per Windows Server, quindi fare clic su Amministrazione della cache con Windows PowerShell.

    noteNota
    Il comando Amministrazione della cache con Windows PowerShell carica automaticamente il modulo DistributedCacheAdministration ma non il modulo ApplicationServer o DistributedCacheConfiguration.

    noteNota
    Se per aprire la console Windows PowerShell si adotta un metodo diverso dal comando Moduli di Windows PowerShell in Strumenti di amministrazione, è necessario importare i moduli di AppFabric, come indicato di seguito. Tra i metodi alternativi sono inclusi l'utilizzo del comando Windows PowerShell del menu Accessori o dell'icona Windows PowerShell sulla barra degli strumenti e l'esecuzione del file powershell.exe in <unità>:\Windows\System32\WindowsPowerShell\v1.0. Poiché questi metodi non caricano automaticamente il modulo ApplicationServer di AppFabric e altri moduli, sarà necessario importare i moduli di AppFabric separatamente.

Per importare il modulo di AppFabric per Windows PowerShell

  1. Se si apre la console Windows PowerShell con un metodo diverso dal comando Moduli di Windows PowerShell in Strumenti di amministrazione, è necessario importare i moduli di AppFabric separatamente.

  2. Inserire uno o più dei seguenti comandi nel prompt di Windows PowerShell, quindi premere INVIO: Import-Module ApplicationServer, Import-Module distributedcacheconfiguration e Import-Module distributedcacheadministration.

    noteNota
    È possibile importare il modulo ApplicationServer per Windows PowerShell senza essere dotati di diritti di amministratore sul computer.

    noteNota
    Se il modulo viene importato manualmente, rimane caricato solo per la sessione corrente. Se viene riaperta la console utilizzando uno dei metodi precedenti, si dovrà reimportare il modulo.

    noteNota
    Per verificare che il modulo ApplicationServer per Windows PowerShell sia stato caricato, eseguire uno o più dei comandi riportati di seguito nel prompt di Windows PowerShell, quindi premere INVIO: Get-Command –module ApplicationServer, Get-Command –module distributedcacheconfiguration e Get-Command –module distributedcacheadministration. Verificare che i cmdlet di AppFabric siano presenti nell'elenco.

Per ottenere supporto per i cmdlet

  1. Per ottenere supporto per un cmdlet specifico, immettere il seguente comando nel prompt di Windows PowerShell quindi premere INVIO: Get-Help <nome del cmdlet> [-detailed | -full].

    noteNota
    Ad esempio, per visualizzare il supporto completo per il cmdlet Get-ServiceInstance, immettere il seguente comando nel prompt di Windows PowerShell quindi premere INVIO: Get-Help Get-ServiceInstance –full.

  2. Per visualizzare un elenco dei cmdlet forniti dal modulo ApplicationServer sulla schermo, immettere il seguente comando nel prompt di Windows PowerShell quindi premere INVIO: Get-Command –module ApplicationServer.

  3. Per stampare un elenco di tutti i cmdlet forniti dal modulo ApplicationServer su un file, immettere il seguente comando nel prompt di Windows PowerShell quindi premere INVIO: Get-Command –module ApplicationServer | Sort-Object > C:\AppFabricCmdlets.txt.

    Per stampare in un file un riferimento di tutti i file della guida per i cmdlet forniti dal modulo ApplicationServer, ordinati per nome e verbo, immettere il seguente comando al prompt di Windows PowerShell, quindi premere INVIO: Get-Command –module ApplicationServer | Sort-Object Verb,Noun | Get-Help -detailed > C:\HelpTopicsSortedNounVerb.txt.

  2012-03-05
Mostra: