Questa pagina è stata utile?
I suggerimenti relativi al contenuto di questa pagina sono importanti. Comunicaceli.
Altri suggerimenti?
1500 caratteri rimanenti
Configurare un ruolo Web per più siti Web

Configurare un ruolo Web per più siti Web

Aggiornamento: ottobre 2014

Usando l'elemento Sites nel file di definizione del servizio ServiceDefinition.csdef, è possibile configurare il ruolo Web in modo da supportare più siti e applicazioni Web. A tale scopo si utilizzano le funzionalità relative a siti, applicazioni e directory virtuali in Internet Information Services (IIS) 7.0. Queste funzionalità consentono di impostare ogni ruolo Web in Azure, in modo da supportare la configurazione per più siti e applicazioni Web.

I nuovi progetti vengono creati con l'elemento Sites per impostazione predefinita. Nel nodo Sites è possibile aggiungere altri siti o applicazioni Web ASP.NET aggiungendo nodi Site.

In Azure non è previsto un limite di sicurezza tra i siti e applicazioni in esecuzione nel ruolo. L'unico limite configurabile disponibile è quello tra utenti amministrativi e non amministrativi. Le implicazioni di questa situazione possono essere rilevanti per la sicurezza dei siti Web. Ad esempio, se nel sito Web di un utente viene usato un certificato HTTPS per il servizio ospitato, il sito Web di un altro utente nello stesso ruolo Web potrebbe accedere al certificato HTTPS del sito.

Se è necessario ospitare siti Web diversi in un unico ruolo Web con più utenti, è consigliabile usare il ruolo VM e configurare i limiti di isolamento IIS necessari per garantire la sicurezza appropriata a ogni sito.

Per ulteriori informazioni su come vengono gestiti i siti in IIS, vedere Configurare un server Web per rendere disponibile contenuto (IIS 7.0).

Per una descrizione degli elementi XML nel file ServiceDefinition.csdef, vedere Schema di definizione dei servizi di Azure (file .csdef).

noteNota
L'elemento Sites è disponibile solo con Azure SDK versione 1.3 o successiva.

Nei passaggi seguenti si presuppone che Visual Studio 2010 e gli strumenti di Microsoft Azure per Visual Studio siano stati installati e che sia stato creato un progetto cloud con un ruolo Web, a cui verranno aggiunti altri siti Web.

Usare le procedure riportate di seguito per configurare più siti e applicazioni Web in un ruolo Web in Azure.

Usare le procedure riportate di seguito per configurare siti Web aggiuntivi in un ruolo Web in Azure.

  1. In Visual Studio fare clic con il pulsante destro del mouse sulla soluzione desiderata in Esplora soluzioni, quindi fare clic su Aggiungi.

  2. Fare clic su Nuovo sito Web.

  3. Seguire le istruzioni nella procedura guidata per creare il nuovo progetto di sito Web.

  4. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul nuovo progetto di sito Web in Esplora soluzioni e quindi scegliere Pubblica sito Web.

  5. Nella finestra di dialogo Pubblica sito Web scegliere OK.

  1. Aprire il file ServiceDefinition.csdef del progetto cloud.

  2. Nell'elemento Sites di WebRole copiare il codice XML seguente dopo l'elemento Site esistente.

    <Site name="web-site-name" physicalDirectory="relative-location">
      <Bindings>
        <Binding name="binding-name" endpointName="endpoint-identifier" hostHeader="custom-domain-name" />
      </Bindings>
    </Site>
    
  3. Modificare gli attributi name e physicalDirectory dell'elemento Site inserendo il nome del nuovo sito Web e il percorso del progetto di sito Web.

    TipSuggerimento
    Il valore dell'attributo physicalDirectory è relativo al percorso del file di configurazione del servizio. Se si copia il codice XML, è necessario modificare il valore dell'attributo physicalDirectory in modo da riflettere la struttura di cartelle dell'applicazione. Se, ad esempio, il file ServiceConfiguration.csdef si trova in C:\projects\CloudProject\ServiceConfiguration.csdef e la cartella contenente il nuovo sito Web si trova in C:\projects\NewWebSite, il percorso relativo dell'attributo physicalDirectory deve essere "..\NewWebSite"

  4. Modificare gli attributi name e endpointName dell'elemento Binding in modo che corrispondano al sito esistente.

  5. Modificare l'attributo hostHeader in modo da specificare un nome host per il nuovo sito Web nell'endpoint originale. Il nuovo sito Web verrà indirizzato usando il nome nelle intestazioni host per distinguerlo da altri siti. Ai fini dei test locali, modificare il file Hosts in modo che il nome host punti all'indirizzo di loopback, 127.0.0.1.

  1. Aprire il file ServiceDefinition.csdef del progetto cloud.

  2. Nell'elemento Sites di WebRole copiare il codice XML seguente dopo l'elemento Site esistente.

    <Site name="web-site-name" physicalDirectory="relative-location">
      <Bindings>
        <Binding name="binding-name" endpointName="endpoint-identifier" />
      </Bindings>
    </Site>
    
  3. Modificare gli attributi name e physicalDirectory dell'elemento Site inserendo il nome del nuovo sito Web e il percorso relativo del progetto di sito Web.

  4. Aggiungere un nuovo elemento InputEndpoint alla raccolta Endpoints. Modificare l'attributo name specificando un nuovo valore, impostare l'attributo protocol su http o https e impostare l'attributo port sul numero di porta che verrà usato per accedere al nuovo sito Web.

      <InputEndpoint name="new-endpoint-identifier" protocol="http-or-https" port="port-number" />
    
    
  5. Modificare gli attributi name e endpointName dell'elemento Binding in modo che corrispondano al nuovo endpoint.

Quando si crea un ruolo Web, si crea un progetto cloud con un unico ruolo Web configurato come sito Web. La procedura seguente illustra come aggiungere altri siti Web che eseguono lo stesso codice di applicazione Web nel ruolo Web.

  1. Aprire il file ServiceDefinition.csdef del progetto cloud.

  2. Nell'elemento Sites di WebRole copiare il codice XML seguente.

    <Site name="application-name" physicalDirectory="relative-location">
      <Bindings>
        <Binding name="binding-name" endpointName="endpoint-identifier" hostHeader="custom-domain-name" />
      </Bindings>
    </Site>
    
  3. Impostare l'attributo physicalDirectory dell'elemento Site sul percorso del progetto di ruolo Web relativo al file di configurazione del servizio e l'attributo name su un nuovo nome per l'applicazione Web. Utilizzare l'attributo hostHeader dell'elemento Binding in modo da specificare un nome host per il sito aggiuntivo nell'endpoint originale.

  4. Ai fini dei test locali, modificare il file Hosts in modo che il nome host punti all'indirizzo di loopback, 127.0.0.1.

Quando si crea un ruolo Web, si crea un progetto cloud con un'unica applicazione Web configurata come sito Web. Nella procedura seguente viene illustrato come aggiungere un'applicazione virtuale al ruolo Web.

  1. In Visual Studio fare clic con il pulsante destro del mouse sulla soluzione desiderata in Esplora soluzioni, quindi fare clic su Aggiungi.

  2. Fare clic su Nuovo progetto.

  3. Selezionare un modello di applicazione Web e seguire le istruzioni della procedura guidata per creare un nuovo progetto Applicazione Web.

  4. Fare clic con il pulsante destro del mouse in Esplora soluzioni, quindi scegliere Compila.

  1. Aprire il file ServiceDefinition.csdef del servizio cloud.

  2. Nell'elemento Sites di WebRole aggiungere un elemento VirtualApplication all'elemento Site per il sito Web esistente. Impostare l'attributo name sul nome dell'applicazione virtuale e l'elemento physicalDirectory sul percorso del progetto Applicazione Web relativo al file di configurazione del servizio.

    <Site name="Web">
       <VirtualApplication name="application-name" physicalDirectory="relative-location" /></Site>
    
  3. Per accedere all'applicazione virtuale, aggiungere il valore dell'attributo name all'URI del sito Web primario. Ad esempio, se l'URI di accesso al sito Web primario è http://www.contoso.com/, l'accesso per un'applicazione virtuale denominata example dovrebbe essere http://www.contoso.com/example/.

Vedere anche

Mostra:
© 2015 Microsoft