Questa documentazione è stata archiviata e non viene gestita.

Portale di gestione ACS

Pubblicato: aprile 2011

Aggiornamento: giugno 2015

Si applica a: Azure

ImportantImportante
Gli spazi dei nomi ACS possono eseguire la migrazione delle configurazioni del provider di identità Google da OpenID 2.0 a OpenID Connect. La migrazione deve essere completata prima del 1° giugno 2015. Per istruzioni dettagliate, vedere Migrazione degli spazi dei nomi ACS in OpenID Connect di Google.

Il portale di gestione ACS consente di configurare i seguenti componenti di Microsoft Azure Active Directory Access Control (anche noto come Servizio di controllo di accesso o ACS).

  • Provider di identità: quali Windows Live ID (account Microsoft), Google, Facebook, Yahoo! e provider di identità WS-Federation (ad esempio, ). Per altre informazioni, vedere Provider di identità.

  • Applicazioni relying party: i servizi o le applicazioni Web che si desidera interagiscano con ACS. Per altre informazioni, vedere Applicazioni relying party.

  • Regole e gruppi di regole: le regole, contenute in gruppi di regole, definiscono le attestazioni che vengono passate dai provider di identità alle applicazioni relying party. Per altre informazioni, vedere Gruppi di regole e regole.

  • Certificati e chiavi: in uno Spazi dei nomi controllo di accesso, costituiscono i tipi di credenziali usati per la firma, la crittografia e la decrittografia dei token. Per altre informazioni, vedere Certificati e chiavi.

  • Identità del servizio: credenziali che applicazioni e servizi autonomi possono usare per eseguire direttamente l'autenticazione con ACS e ricevere token. Per altre informazioni, vedere Identità del servizio.

  • Amministratori del portale: gli utenti provenienti da determinati provider di identità possono ottenere l'accesso amministrativo al portale di gestione ACS per uno specifico Spazi dei nomi controllo di accesso. Per altre informazioni, vedere Amministratori del portale.

  • Servizio di gestione: per aggiungere account di accesso al servizio di gestione ACS o gestire quelli esistenti, è possibile usare il portale di gestione ACS. Per altre informazioni, vedere Servizio di gestione ACS.

È inoltre possibile usare la sezione Application Integration del portale di gestione ACS per ottenere il codice necessario per integrare ACS con le applicazioni relying party desiderate.

La seguente sezione descrive le funzionalità offerte dal portale di gestione ACS per la configurazione dei vari componenti di ACS.

È possibile avviare il portale di gestione ACS tramite il portale di gestione di Azure. Per avviare il portale di gestione ACS, è necessario avere a disposizione uno spazio dei nomi di Azure oppure crearne prima uno nuovo. Per istruzioni dettagliate, vedere Procedura: Creare uno spazio dei nomi di Controllo di accesso.

Ad ogni nuovo Spazi dei nomi controllo di accesso creato viene associato un account amministratore del portale, che corrisponde all'account usato per creare lo Spazi dei nomi controllo di accesso nel portale di gestione di Azure. L'account non è modificabile e non può essere eliminato all'interno dello Spazi dei nomi controllo di accesso.

  1. Passare al portale di gestione di Microsoft Azure (https://manage.WindowsAzure.com), eseguire l'accesso, quindi fare clic su Active Directory. (Suggerimento per la risoluzione dei problemi: elemento "Active Directory" mancante o non disponibile)

  2. Per creare uno spazio dei nomi di Controllo di accesso, fare clic su Nuovo, Servizi app, Controllo di accesso, quindi su Creazione rapida. Altrimenti, fare clic su Spazi dei nomi controllo di accesso prima di scegliere Nuovo.

  3. Per gestire uno spazio dei nomi di Controllo di accesso, selezionare lo spazio dei nomi, quindi fare clic su Gestisci. Altrimenti, fare clic su Spazi dei nomi controllo di accesso, selezionare lo spazio dei nomi, quindi fare clic su Gestisci.

  4. Dalla pagina iniziale del portale di gestione ACS è possibile effettuare le seguenti operazioni.

    • Per aggiungere nuove applicazioni relying party o gestire quelle esistenti, fare clic su Relying party applications.

    • Per aggiungere nuovi provider di identità o gestire quelli esistenti, fare clic su Identity providers.

    • Per aggiungere nuove regole e gruppi di regole o gestire quelli esistenti, fare clic su Rule groups.

    • Per aggiungere nuove chiavi e nuovi certificati o gestire quelli esistenti, fare clic su Certificates and Keys.

    • Per aggiungere nuove identità del servizio o gestire quelle esistenti, fare clic su Service identities.

    • Per aggiungere nuovi amministratori del portale o gestire quelli esistenti, fare clic su Portal administrators.

    • Per aggiungere nuovi account per l'accesso al servizio di gestione ACS o gestire quelli esistenti, fare clic su Management service.

    • Per ottenere il codice necessario per integrare ACS con le applicazioni relying party, fare clic su Application integration.

Se si usa un account amministrativo Windows Live ID (account Microsoft) per accedere al portale di gestione ACS e si fa clic sul collegamento per la disconnessione, si viene disconnessi dal portale di gestione ACS e da Windows Live ID (account Microsoft). Se l'accesso al portale di gestione ACS viene eseguito con un account amministrativo di Google, Yahoo! o Facebook, facendo clic sul collegamento Sign out ci si disconnette dal portale di gestione ACS, ma non dal provider di identità.

Il portale di gestione ACS e la pagina di accesso ospitata da ACS per applicazioni relying party ora supportano la localizzazione in undici lingue scritte, tra cui inglese, francese, tedesco, italiano, giapponese, coreano, russo, spagnolo, portoghese (Brasile), cinese semplificato e cinese tradizionale. È inoltre disponibile un'opzione "English (International)" che usa un formato di data alternativo per l'impostazione e la visualizzazione di date di validità e di scadenza per le chiavi. Per modificare la lingua scritta visualizzata per queste interfacce utente, è possibile usare uno dei tre metodi seguenti:

  • Menu di selezione della lingua: l portale di gestione ACS è possibile modificare rapidamente la lingua visualizzata usando un nuovo menu di selezione della lingua disponibile nell'angolo superiore destro.

  • URL: per modificare la lingua visualizzata nel portale di gestione ACS, è possibile aggiungere un parametro "lang" alla fine dell'URL di richiesta. I valori validi per questo parametro sono i codici ISO 639-1/3166 corrispondenti a una lingua supportata. Alcuni esempi sono en, de, es, fr, it, ja, ko, ru, pt-br, zh-cn e zh-tw. Di seguito è riportato un URL del portale di gestione ACS di esempio contenente un parametro che imposta il francese come lingua visualizzata:

    https://spaziodeinomi.accesscontrol.windows.net/?lang=fr

  • Preferenze del Web browser: se non si imposta una preferenza per la lingua tramite il parametro "lang" dell'URL oppure il menu di selezione della lingua, il portale di gestione ACS e le pagine di accesso ospitate da ACS determinano la lingua predefinita da visualizzare in base alle preferenze della lingua configurate nelle impostazioni del Web browser.

Vedere anche

Mostra: