Questo articolo è stato tradotto automaticamente. Per visualizzare l'articolo in inglese, selezionare la casella di controllo Inglese. È possibile anche visualizzare il testo inglese in una finestra popup posizionando il puntatore del mouse sopra il testo.
Traduzione
Inglese
Informazioni
L'argomento richiesto è visualizzato di seguito, ma non è incluso in questa libreria.

Spazi dei nomi System.Runtime

.NET Framework (current version)

Gli spazi dei nomi System.Runtime contengono i tipi che supportano l'interazione di un'applicazione con Common Language Runtime e i tipi che abilitano funzioni quali la memorizzazione nella cache dei dati dell'applicazione. la gestione avanzata delle eccezioni, l'attivazione dell'applicazione nei domini applicazione, l'interoperabilità COM, le applicazioni distribuite, la serializzazione e la deserializzazione e il controllo delle versioni. Gli spazi dei nomi aggiuntivi consentono ai writer di compilatori di specificare gli attributi che influiscono sul comportamento in fase di esecuzione di Common Language Runtime, definire un contratto per l'affidabilità tra un set di codice e altro codice che assume una dipendenza dal primo, nonché implementare un provider di persistenza per Windows Communication Foundation (WCF).

Spazio dei nomi Descrizione
System.Runtime Lo spazio dei nomi System.Runtime contiene tipi avanzati che supportano vari spazi dei nomi, ad esempio System, Runtime e Security.
System.Runtime.Caching Lo spazio dei nomi System.Runtime.Caching contiene tipi che consentono di implementare la memorizzazione nella cache nelle applicazioni .NET Framework.
System.Runtime.Caching.Configuration Lo spazio dei nomi System.Runtime.Caching.Configuration contiene classi gestori di configurazione per la funzionalità di gestione della cache di .NET Framework.
System.Runtime.Caching.Hosting I tipi nello spazio dei nomi System.Runtime.Caching.Hosting supportano gli ambienti di hosting .NET Framework che utilizzano le funzionalità di gestione della cache in ASP.NET.
System.Runtime.CompilerServices Lo spazio dei nomi System.Runtime.CompilerServices fornisce la funzionalità che consente ai writer di compilatori che utilizzano codice gestito di specificare nei metadati attributi che influiscono sul funzionamento in fase di esecuzione di Common Language Runtime.
System.Runtime.ConstrainedExecution Lo spazio dei nomi System.Runtime.ConstrainedExecution definisce un set di tipi che enumerano e definiscono un contratto di affidabilità tra l'autore di alcune parti di codice e gli sviluppatori che definiscono una dipendenza su tale codice. I tipi inclusi nello spazio dei nomi System.Runtime.ConstrainedExecution sono destinati a essere utilizzati in aree a esecuzione vincolata (CER, Constrained Execution Region).
System.Runtime.DesignerServices Lo spazio dei nomi System.Runtime.DesignerServices fornisce le classi che supportano finestre di progettazione di applicazioni e componenti di supporto in ambienti di sviluppo integrato.
System.Runtime.DurableInstancing Questo spazio dei nomi contiene le classi utilizzate dall'infrastruttura di Windows Communication Foundation (WCF) per l'implementazione di un provider di persistenza.
System.Runtime.ExceptionServices Lo spazio dei nomi System.Runtime.ExceptionServices fornisce classi per la gestione avanzata delle eccezioni.
System.Runtime.Hosting Lo spazio dei nomi System.Runtime.Hosting contiene tipi avanzati utilizzati per l'attivazione dell'applicazione all'interno dei domini applicazione.
System.Runtime.InteropServices Lo spazio dei nomi System.Runtime.InteropServices fornisce un'ampia varietà di membri che supportano l'interoperabilità COM e i servizi platform invoke. Per informazioni su come usare questi servizi, vedere Interoperabilità con codice non gestito.
System.Runtime.InteropServices.ComTypes Lo spazio dei nomi System.Runtime.InteropServices.ComTypes contiene metodi che sono definizioni di funzioni COM per il codice gestito. Queste funzioni sostituiscono i metodi UCOM* ora obsoleti nello spazio dei nomi System.Runtime.InteropServices.
System.Runtime.InteropServices.CustomMarshalers Fornisce il supporto del marshalling interno per .NET Framework.
System.Runtime.InteropServices.Expando Lo spazio dei nomi System.Runtime.InteropServices.Expando contiene l'interfaccia IExpando che consente di modificare un oggetto aggiungendo o rimuovendo i relativi membri.
System.Runtime.InteropServices.WindowsRuntime Lo spazio dei nomi System.Runtime.InteropServices.WindowsRuntime contiene classi che supportano l'interazione tra il codice gestito e Windows Runtime e che consente la creazione di tipi Windows Runtime con codice gestito.
System.Runtime.Remoting Lo spazio dei nomi System.Runtime.Remoting fornisce classi e interfacce che consentono agli sviluppatori di creare e configurare applicazioni distribuite. Alcune delle classi più importanti dello spazio dei nomi System.Runtime.Remoting sono la classe RemotingConfiguration, la classe RemotingServices e la classe ObjRef.
System.Runtime.Remoting.Activation Lo spazio dei nomi System.Runtime.Remoting.Activation fornisce classi e oggetti che supportano attivazione server e client di oggetti remoti.
System.Runtime.Remoting.Channels Lo spazio dei nomi System.Runtime.Remoting.Channels contiene classi che supportano e gestiscono canali e sink di canale, utilizzati come mezzo di trasporto quando un client chiama un metodo su un oggetto remoto.
System.Runtime.Remoting.Channels.Http Lo spazio dei nomi System.Runtime.Remoting.Channels.Http contiene canali che utilizzano il protocollo HTTP per il trasporto di messaggi e oggetti da e verso posizioni remote. Per impostazione predefinita, i canali HTTP consentono di codificare oggetti e chiamate al metodo in formato SOAP per la trasmissione; tuttavia, nelle proprietà di configurazione di un canale è possibile specificare anche altri sink del formattatore di codifica e decodifica. Una delle classi più importanti dello spazio dei nomi System.Runtime.Remoting.Channels.Http è la classe HttpChannel.
System.Runtime.Remoting.Channels.Ipc Lo spazio dei nomi System.Runtime.Remoting.Channels.Ipc definisce un canale di comunicazione remota che utilizza il sistema IPC (Interprocess Communication) del sistema operativo Windows. Poiché non viene utilizzata la comunicazione di rete, il canale IPC è molto più rapido rispetto ai canali HTTP e TCP, ma può essere utilizzato soltanto per la comunicazione tra i domini applicazione sullo stesso computer.
System.Runtime.Remoting.Channels.Tcp Lo spazio dei nomi System.Runtime.Remoting.Channels.Tcp contiene canali che utilizzano il protocollo TCP per il trasporto di messaggi e oggetti da e verso posizioni remote. Per impostazione predefinita, i canali TCP codificano oggetti e chiamate al metodo in formato binario per la trasmissione; tuttavia, nelle proprietà di configurazione di un canale è possibile specificare anche altri sink del formattatore di codifica e decodifica. Una delle classi più importanti dello spazio dei nomi System.Runtime.Remoting.Channels.Tcp è la classe TcpChannel.
System.Runtime.Remoting.Contexts Lo spazio dei nomi System.Runtime.Remoting.Contexts contiene oggetti che definiscono i contesti in cui risiedono tutti gli oggetti. Un contesto è una sequenza ordinata di proprietà mediante cui viene definito un ambiente per gli oggetti al suo interno. I contesti vengono creati nel corso del processo di attivazione di oggetti configurati per richiedere determinati servizi automatici quali sincronizzazioni, transazioni, attivazione JIT (just-in-time), sicurezza e così via. In un contesto possono coesistere più oggetti.
System.Runtime.Remoting.Lifetime Lo spazio dei nomi System.Runtime.Remoting.Lifetime contiene classi che gestiscono la durata degli oggetti remoti.
System.Runtime.Remoting.Messaging Lo spazio dei nomi System.Runtime.Remoting.Messaging contiene classi utilizzate per creare e trasmettere messaggi. Nell'infrastruttura della gestione remota vengono utilizzati messaggi per comunicare con oggetti remoti. I messaggi sono utilizzati per trasmettere chiamate al metodo remote, attivare oggetti remoti e trasmettere informazioni. Un oggetto messaggio trasporta un set di proprietà denominate, quali identificatori di azioni, informazioni di invio e parametri. Alcune delle classi più importanti dello spazio dei nomi System.Runtime.Remoting.Messaging sono la classe AsyncResult, la classe RemotingSurrogateSelector e la classe ReturnMessage.
System.Runtime.Remoting.Metadata Lo spazio dei nomi System.Runtime.Remoting.Metadata contiene classi e attributi che possono essere utilizzati per personalizzare i processi di generazione ed elaborazione di SOAP per oggetti e campi. Le classi di questo spazio dei nomi possono essere utilizzate per indicare il campo di intestazione SOAPAction, l'output del tipo, il nome dell'elemento XML e l'URI dello spazio dei nomi XML del metodo. Queste informazioni vengono utilizzate dal serializzatore SOAP durante la generazione di SOAP e dallo Soapsuds Tool (Soapsuds.exe) durante la generazione WSDL (Web Services Description Language). Le informazioni specificate dagli attributi in questo spazio dei nomi possono essere utilizzate dal ricevente dell'oggetto SOAP generato per personalizzare l'elaborazione degli oggetti remoti e delle chiamate remote a metodi. Una delle classi più importanti dello spazio dei nomi System.Runtime.Remoting.Metadata è la classe SoapAttribute. La classe SoapAttribute è una classe non funzionale e può essere utilizzata solo come classe base per tutti gli attributi dei metadati. Per ulteriori informazioni sul campo di intestazione HTTP SOAPAction, visitare il sito www.w3.org/tr/soap/#_Toc478383528.
System.Runtime.Remoting.Metadata.W3cXsd2001 Lo spazio dei nomi System.Runtime.Remoting.Metadata.W3cXsd2001 contiene la definizione di schemi XML (XSD) definita da W3C (World Wide Web Consortium) nel 2001. La specifica XML Schema Part 2: Datatypes da W3C identifica formato e comportamento di vari tipi di dati. Lo spazio dei nomi contiene le classi wrapper per i tipi di dati conformi alla specifica W3C. Tutti i tipi di data e ora sono conformi alla specifica standard ISO.
System.Runtime.Remoting.MetadataServices Lo spazio dei nomi System.Runtime.Remoting.MetadataServices contiene le classi utilizzate dallo strumento da riga di comando Soapsuds.exe e il codice utente per la conversione dei metadati da e verso XML Schema per l'infrastruttura remota. Alcune delle classi più importanti di questo spazio dei nomi sono la classe SdlChannelSink e la classe MetaData.
System.Runtime.Remoting.Proxies Lo spazio dei nomi System.Runtime.Remoting.Proxies contiene classi che controllano e forniscono funzionalità per i proxy. Il termine proxy indica un oggetto locale che rappresenta un'immagine di un oggetto remoto. I proxy consentono ai client di accedere a oggetti oltre i limiti della gestione remota.
System.Runtime.Remoting.Services Lo spazio dei nomi System.Runtime.Remoting.Services contiene classi di servizi che forniscono funzionalità a .NET Framework. Una delle classi principali di questo spazio dei nomi è la classe TrackingServices.
System.Runtime.Serialization Lo spazio dei nomi System.Runtime.Serialization contiene classi che è possibile utilizzare per la serializzazione e la deserializzazione di oggetti. La serializzazione è il processo di conversione di un oggetto o di un grafico di oggetti in una sequenza lineare di byte per l'archiviazione o la trasmissione a una posizione diversa. La deserializzazione è il processo di acquisizione delle informazioni archiviate e del loro utilizzo per ricrearne oggetti.
System.Runtime.Serialization.Configuration Lo spazio dei nomi System.Runtime.Serialization.Configuration contiene classi utilizzate per leggere i valori presenti nella configurazione dell'applicazione nella sezione system.xml.serialization. Le classi presenti in questo spazio dei nomi vengono utilizzate dall'infrastruttura di serializzazione per gestire gli elementi di configurazione e non possono essere utilizzate direttamente. In alternativa, per configurare DataContractSerializer, creare un file di configurazione dell'applicazione e utilizzare gli elementi XML seguenti: Elemento di<system.xml.serialization><dataContractSerializer><declaredTypes><add> per <declaredTypes><knownType>
System.Runtime.Serialization.Formatters Lo spazio dei nomi System.Runtime.Serialization.Formatters fornisce enumerazioni, interfacce e classi comuni utilizzate dai formattatori di serializzazione.
System.Runtime.Serialization.Formatters.Binary Lo spazio dei nomi System.Runtime.Serialization.Formatters.Binary contiene la classe BinaryFormatter, che può essere utilizzata per serializzare e deserializzare gli oggetti in formato binario.
System.Runtime.Serialization.Formatters.Soap Lo spazio dei nomi System.Runtime.Serialization.Formatters.Soap contiene la classe SoapFormatter, che può essere utilizzata per serializzare e deserializzare gli oggetti in formato SOAP. Quando si compilano applicazioni che utilizzano i tipi inclusi in questo spazio dei nomi, è necessario fare riferimento all'assembly System.Runtime.Serialization.Formatters.Soap.dll.
System.Runtime.Serialization.Json Fornisce le classi correlate alla serializzazione Json.
System.Runtime.Versioning Lo spazio dei nomi System.Runtime.Versioning contiene tipi avanzati che supportano il controllo delle versioni in implementazioni affiancate di .NET Framework.
Mostra: