Guida alla distribuzione e alla gestione delle funzionalità di memorizzazione nella cache di Windows Server AppFabric

Jason Roth

Agosto 2010

Lo scopo di questa guida è fornire indicazioni ed esempi sulla distribuzione e gestione di un cluster di cache di Windows Server AppFabric. La guida è destinata a integrare la documentazione esistente sulle funzionalità di memorizzazione nella cache di AppFabric e fa spesso riferimento ad essa, offrendo un approfondimento tecnico supplementare.

Introduzione

Le applicazioni creano spesso le proprie cache in memoria per migliorare le prestazioni; tuttavia, tali cache sono limitate dalla memoria del computer che ospita l'applicazione. Le funzionalità di memorizzazione nella cache di AppFabric supportano una cache in memoria distribuibile tra più server, definiti "host della cache". È possibile espandere un cluster di cache AppFabric aggiungendo semplicemente host della cache, ma l'applicazione potrà comunque accedere al cluster di cache come singola entità. Per ulteriori informazioni, vedere Concetti e architettura (Memorizzazione nella cache di AppFabric).

In questa guida si suppone che l'utente lavori con applicazioni che utilizzino le funzionalità di memorizzazione nella cache di AppFabric. Lo scopo è quello di descrivere le procedure di configurazione di un nuovo cluster di cache, creazione di cache per le applicazioni, monitoraggio dell'integrità del cluster di cache e risoluzione dei problemi. La guida mira ad affrontare gli scenari più comuni, con la speranza che le informazioni contenute conferiscano la capacità di gestire qualsiasi operazione di distribuzione e gestione del cluster di cache.

Destinatari della guida

  • Professionisti IT che amministrano cluster di cache AppFabric.

  • Fornitori di software indipendenti che desiderano personalizzare le soluzioni di memorizzazione nella cache di AppFabric per i propri clienti.

Contenuto della guida

  2011-12-05
Mostra: