Endpoint e comportamenti per servizi privi di tag

Un servizio senza tag è un servizio a cui non corrisponde alcun tag <servizio> nel file Web.config associato al servizio stesso. Windows Server AppFabric e .NET Framework versione 4 aggiungono automaticamente ai servizi senza tag gli endpoint e i comportamenti dei servizi riportati di seguito.

Endpoint

AppFabric aggiunge automaticamente ai servizi senza tag due tipi di endpoint: gli endpoint di sistema e gli endpoint predefiniti dell'applicazione.

Endpoint di sistema

Un endpoint di sistema è un endpoint aggiunto automaticamente al servizio dal sistema AppFabric. I tipi di endpoint di sistema vengono definiti nella sezione endpointExtensions del file machine.config (ad esempio, discoveryEndpoint). Esiste, tuttavia, un'eccezione a questa regola per workflowControlEndpoint e serviceMetadataEndpoint. Il primo endpoint viene aggiunto al servizio quando si seleziona l'opzione Abilita controllo istanza nella scheda Gestione host flusso di lavoro della finestra di dialogo Configura servizio. Il secondo endpoint viene aggiunto quando si seleziona l'opzione Abilita metadati su HTTP nella scheda Generale della finestra di dialogo Configura servizio. È inoltre possibile abilitare il controllo dell'istanza utilizzando il cmdlet Set-ASInstanceManagement e l'accesso ai metadati su HTTP ricorrendo al cmdlet Set-ASAppServiceMetadata.

Endpoint predefiniti dell'applicazione

Un endpoint predefinito dell'applicazione è l'endpoint aggiunto all'applicazione in base ai protocolli supportati nell'applicazione stessa. .NET Framework 4 aggiunge un endpoint predefinito dell'applicazione per tutti i servizi senza tag di un'applicazione Web per ciascun protocollo abilitato nell'applicazione. Se, ad esempio, per un'applicazione si abilita il protocollo HTTP, al servizio viene aggiunto un endpoint con basicHttpBinding, e se si abilita il protocollo net.pipe, al servizio viene aggiunto un endpoint con netNamedPipeBinding. Per visualizzare i protocolli abilitati per un'applicazione, fare clic con il pulsante destro del mouse sul nome dell'applicazione in Gestione IIS, scegliere Gestisci applicazione, quindi fare clic su Impostazioni avanzate.

Comportamenti dei servizi

.NET Framework 4 applica tutti i comportamenti senza nome (<nome comportamento=””>) che rileva risalendo la gerarchia di configurazione di IIS e unendo i comportamenti ai servizi senza tag. Ad esempio, se un comportamento senza nome è stato definito a livello di sito Web e un altro nel file Web.config radice, i due comportamenti senza nome (uno definito a livello di radice e l'altro a livello di sito Web) vengono uniti e il comportamento che ne risulta viene applicato al servizio senza tag in fase di esecuzione.

Quando si installa e si configura AppFabric, nel file Web.config radice (il file Web.config presente in <directory Windows>\Microsoft .NET\Framework\v4.xxx\Config) viene scritto un comportamento senza nome. Il frammento di configurazione seguente deriva da un file Web.config radice di esempio:


<behavior name="">
    <workflowIdle timeToUnload="00:01:00" timeToPersist="infinite" />
    <workflowInstanceManagement authorizedWindowsGroup="AS_Administrators" />
    <etwTracking profileName="HealthMonitoring Tracking Profile" />
    <sqlWorkflowInstanceStore connectionStringName="ApplicationServerWorkflowInstanceStoreConnectionString" hostLockRenewalPeriod="00:00:20" runnableInstancesDetectionPeriod="00:00:10" instanceEncodingOption="GZip" instanceCompletionAction="DeleteAll" instanceLockedExceptionAction="BasicRetry" />
</behavior>

  2011-12-05
Mostra: