Questa pagina è stata utile?
I suggerimenti relativi al contenuto di questa pagina sono importanti. Comunicaceli.
Altri suggerimenti?
1500 caratteri rimanenti
Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Classe ChannelServices

Fornisce metodi statici per facilitare la registrazione, la risoluzione e l'individuazione degli URL dei canali remoti. La classe non può essere ereditata.

Spazio dei nomi: System.Runtime.Remoting.Channels
Assembly: mscorlib (in mscorlib.dll)

[ComVisibleAttribute(true)] 
public sealed class ChannelServices
/** @attribute ComVisibleAttribute(true) */ 
public final class ChannelServices
ComVisibleAttribute(true) 
public final class ChannelServices

I canali trasportano i messaggi tra le applicazioni attraverso limiti remoti quali domini applicazioni, processi e computer. Queste intersezioni possono essere sia in entrata sia in uscita. Un canale può attendere i messaggi in entrata su un endpoint e inviare quelli in uscita a un endpoint oppure effettuare entrambe le operazioni. In questo modo, viene fornito un punto di estensibilità in runtime in cui inserire un'ampia gamma di protocolli, anche se il runtime potrebbe non essere all'altra estremità del canale. Gli oggetti di runtime possono essere utilizzati per esporre un'ampia gamma di semantiche e di entità. Il canale fornisce il punto di estensibilità per convertire i messaggi da e verso i protocolli specifici.

I canali devono esporre l'interfaccia IChannel, che fornisce proprietà informative quali ChannelName e ChannelPriority. I canali vengono registrati utilizzando il metodo ChannelServices.RegisterChannel. È inoltre possibile caricare i canali dalla configurazione remota. Per informazioni dettagliate, vedere Elemento <channel> (modello).

Sul lato client i messaggi sono trasferiti alla catena di sink di canale del client dopo essere passati attraverso la catena Context del client. Il primo sink di canale è in genere un'interfaccia IClientFormatterSink che serializza il messaggio in un flusso passato lungo la catena di sink di canale al sink di trasporto del client. Il sink di trasporto del client inserisce quindi il flusso nel collegamento.

Sul lato server il sink di trasporto del server legge le richieste fuori collegamento e passa il flusso di richiesta alla catena di sink di canale del server. Il sink del formattatore del server alla fine della catena deserializzerà la richiesta in un messaggio. Il messaggio verrà quindi trasferito all'infrastruttura remota, che lo invierà alla catena Context del server.

System.Object
  System.Runtime.Remoting.Channels.ChannelServices

I membri statici pubblici (Shared in Visual Basic) di questo tipo sono validi per le operazioni multithreading. I membri di istanza non sono garantiti come thread safe.

Windows 98, Windows 2000 SP4, Windows Millennium Edition, Windows Server 2003, Windows XP Media Center Edition, Windows XP Professional x64 Edition, Windows XP SP2, Windows XP Starter Edition

.NET Framework non supporta tutte le versioni di ciascuna piattaforma. Per un elenco delle versioni supportate, vedere Requisiti di sistema.

.NET Framework

Supportato in: 2.0 1.1 1.0

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra:
© 2015 Microsoft