Configura WCF e WF per server, sito, applicazione o directory virtuale: scheda Limitazione

Utilizzare questa scheda per configurare le impostazioni predefinite di limitazione del servizio ai livelli di server, sito e applicazione.

Per configurare le impostazioni predefinite di limitazione del servizio a livello di server, selezionare nome server, fare clic su Configura nel riquadro Azioni per visualizzare la finestra di dialogo Configura WCF e WF per Server e passare alla scheda Limitazione della finestra di dialogo. In modo simile, per configurare le impostazioni predefinite di limitazione del servizio a livello di sito e di applicazione, selezionare nome sito o nome applicazione virtuale, fare clic su Configura nel riquadro Azioni per visualizzare la finestra di dialogo Configura WCF e WF per Sito o Configura WCF e WF per Applicazione e passare alla scheda Limitazione della finestra di dialogo.

È anche possibile visualizzare la finestra di dialogo Configura WCF e WF negli ambiti di server, sito e applicazione attenendosi alla seguente procedura:

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul nodo del server, del sito o dell'applicazione nella visualizzazione ad albero di Gestione IIS.

  2. Scegliere WCF e WF di .NET 4, quindi fare clic su Configura.

Campi della finestra di dialogo

 

Campo

Descrizione

Numero massimo di chiamate simultanee

Specificare il limite del numero di messaggi che un host del servizio può elaborare contemporaneamente. Se il numero di chiamate elaborato è uguale a questo valore, tutte le chiamate nuove verranno messe in coda fino al termine di una delle chiamate attive. I valori consentiti per questo parametro sono compresi tra 0 e Int32.MaxValue. L'impostazione di questo parametro su 0 è equivalente all'impostazione su Int32.MaxValue. Il valore predefinito è 16 * numero di processori del computer.

Numero massimo di istanze simultanee

Specificare il numero massimo di oggetti InstanceContext nel servizio. È importante ricordare la relazione fra la proprietà MaxConcurrentInstances e la proprietà InstanceContextMode. Se InstanceContextMode è PerSession, il valore risultante è il numero totale di sessioni. Se InstanceContextMode è PerCall, il valore risultante è il numero di chiamate simultanee. Se si riceve un messaggio quando il numero massimo di oggetti InstanceContext esiste già, il messaggio viene conservato finché l'oggetto InstanceContext non si chiude. I valori consentiti per questo parametro sono compresi tra 1 e Int32.MaxValue. Il valore predefinito è Numero massimo di chiamate simultanee + Numero massimo di sessioni simultanee.

Numero massimo di sessioni simultanee

Specificare il limite del numero di sessioni che un host del servizio può accettare. L'host del servizio accetterà le connessioni in eccesso rispetto al limite, ma solo i canali al di sotto del limite saranno attivi (i messaggi vengono letti dal canale). I valori consentiti per questo parametro sono compresi tra 0 e Int32.MaxValue. L'impostazione di questo valore su 0 è equivalente all'impostazione su Int32.MaxValue. Il valore predefinito è 100 * numero di processori del computer.

Configurazioni correlate

I campi della scheda Limitazione corrispondono agli attributi maxConcurrentCalls, maxConcurrentInstances e maxConcurrentSessions dell'elemento serviceThrottling. Nella configurazione di esempio riportata di seguito, l'elemento serviceThrottling dell'elemento behavior associato al servizio s1 configura le impostazioni di limitazione del servizio per il servizio s1.


<system.serviceModel>
    <services>
        <service name="s1" behaviorConfiguration="sampleBehavior"/>
    </services>
    <behaviors>
        <serviceBehaviors>
            <behavior name="sampleBehavior">
                <serviceThrottling
                    maxConcurrentCalls="17"
                    maxConcurrentInstances="27"
                    maxConcurrentSessions="11" />
            </behavior>
        </serviceBehaviors>
    </behaviors>
</system.serviceModel>

Cmdlet correlati

La scheda Limitazione utilizza internamente i cmdlet Get-ASAppServiceThrottling e Set-ASAppServiceThrottling per ottenere e impostare i valori dei parametri di limitazione.

  2011-12-05
Mostra: