Get-ASAppServiceAutoStart

Get-ASAppServiceAutoStart

Ottiene le impostazioni di avvio automatico per un servizio. Il cmdlet restituisce le impostazioni nell'oggetto ServiceAutoStartInfo. Per poter ottenere le impostazioni di avvio automatico per un servizio o per abilitare i disabilitare l'avvio automatico, è necessario utilizzare il sistema operativo Windows 7 o Windows Server 2008 R2. È possibile indicare il servizio per il quale ottenere le informazioni sull'avvio automatico utilizzando il parametro ServiceSpecification, il set di parametri –SiteName –VirtualPath oppure il parametro –Uri. Un servizio è abilitato per l'avvio automatico se le condizioni seguenti sono vere: Il pool di applicazioni è abilitato per l'avvio automatico E l'applicazione è abilitata per l'avvio automatico E (il servizio è impostato esplicitamente sull'avvio automatico O nessun servizio è impostato in modo esplicito sull'avvio automatico (in questo caso il servizio è abilitato in modo implicito tramite l'applicazione)).

Sintassi

Parameter Set: SiteNameAndVirtualPath
Get-ASAppServiceAutoStart [-SiteName] <String> [-VirtualPath] <String> [ <CommonParameters>]

Parameter Set: ServiceObject
Get-ASAppServiceAutoStart -ServiceObject <ServiceInfo> [ <CommonParameters>]

Parameter Set: Uri
Get-ASAppServiceAutoStart [-Uri] <Uri> [ <CommonParameters>]




Parametri

-ServiceObject<ServiceInfo>

Nome di ServiceObject, che specifica che il cmdlet opererà sul servizio indicato. Questo parametro viene utilizzato per il piping dell'output del cmdlet Get-ASAppService a un cmdlet contenente il parametro ServiceObject.


Alias

nessuno

Necessario?

true

Posizione?

named

Valore predefinito

nessuno

Accettare input pipeline?

true (ByValue)

Accettare caratteri jolly?

-SiteName<String>

Nome di un sito Web, come definito nel riquadro Connessioni IIS, che specifica che il cmdlet opererà nell'ambito di un servizio contenuto all'interno di quel sito. È necessario aggiungere al parametro SiteName il parametro VirtualPath, che identifica un servizio incluso nel sito. Il percorso virtuale deve includere il nome dell'applicazione, una barra e il nome del file SVC o del file XAMLX per il servizio. Il carattere "/" all'inizio del percorso virtuale è facoltativo. Se si utilizza il parametro SiteName, non utilizzare il parametro Uri.


Alias

nessuno

Necessario?

true

Posizione?

1

Valore predefinito

nessuno

Accettare input pipeline?

true (ByPropertyName)

Accettare caratteri jolly?

-Uri<Uri>

URI per un servizio, che specifica che il cmdlet opererà nell'ambito specificato. Se si utilizza il parametro Uri, non utilizzare il set di parametri SiteName e VirtualPath. URI per un servizio, che specifica che il file Web.config corrispondente verrà utilizzato come base del funzionamento del cmdlet. Se si utilizza il parametro Uri, non utilizzare il set di parametri SiteName e VirtualPath.


Alias

nessuno

Necessario?

true

Posizione?

1

Valore predefinito

nessuno

Accettare input pipeline?

true (ByPropertyName)

Accettare caratteri jolly?

-VirtualPath<String>

Percorso virtuale per un servizio, come definito nel riquadro Connessioni di Gestione IIS, nel quale viene specificato che il cmdlet opererà nell'ambito del servizio. È necessario aggiungere il parametro VirtualPath al parametro SiteName, utilizzando SiteName per identificare il sito in cui è incluso il servizio. Il carattere iniziale "/" del percorso virtuale è facoltativo. Il percorso virtuale per un servizio include il nome dell'applicazione, una barra e il nome del file SVC o del file XAMLX per il servizio. Se si utilizza il set di parametri SiteName e VirtualName, non utilizzare il parametro Uri.


Alias

nessuno

Necessario?

true

Posizione?

2

Valore predefinito

nessuno

Accettare input pipeline?

true (ByPropertyName)

Accettare caratteri jolly?

<CommonParameters>

Questo cmdlet supporta i parametri comuni: -Verbose, -Debug, -ErrorAction, -ErrorVariable, -OutBuffer e -OutVariable. Per ulteriori informazioni, vedere about_CommonParameters

Input

Il tipo di input corrisponde al tipo di oggetti che è possibile inviare al cmdlet.

  • Nessuno


Output

Il tipo di output corrisponde al tipo di oggetti emesso dal cmdlet.

  • ServiceAutoStartInfo


Esempi

ESEMPIO 1

Ottiene informazioni sull'avvio automatico per il servizio svc1 nell'applicazione App1 del Sito Web predefinito.


Get-ASAppServiceAutoStart -SiteName “Default Web Site” -VirtualPath “/App1/svc1.svc”

ESEMPIO 2

Ottiene informazioni sull'avvio automatico per tutti i servizi nell'applicazione App1 nel Sito Web predefinito.


Get-ASAppService –SiteName “Default Web Site” –VirtualPath “/App1” | Get-ASAppServiceAutoStart
Mostra: