Configurazione della gestione remota di Windows PowerShell

È possibile utilizzare la gestione remota di Windows PowerShell per eseguire i cmdlet di Windows PowerShell per la gestione dei servizi WCF e WF ospitati in un computer remoto oppure per la gestione dei servizi di sistema, del database di monitoraggio o del database di salvataggio permanente su un server AppFabric remoto. A tal fine, visualizzare la console Windows PowerShell, scegliere un computer remoto, creare una sessione remota di Windows PowerShell ed eseguire i cmdlet sul server remoto.

Per utilizzare la gestione remota di Windows PowerShell, è necessario effettuare le seguenti operazioni:

  • Installare Windows PowerShell 2.0 sul client e sul server remoto.

  • Abilitare la funzionalità di gestione remota di Windows PowerShell sul computer server remoto.

  • Configurare il servizio WinRM NT (che è l'implementazione Microsoft del protocollo WSMAN) con un listener Windows PowerShell, in modo da consentire al servizio di restare in ascolto delle richieste Windows PowerShell provenienti dai client remoti Windows PowerShell.

Per ulteriori informazioni sulla funzionalità di gestione remota di Windows, vedere About Windows Remote Management (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=182112. Informazioni in lingua inglese).

  2011-12-05
Mostra: