Questo articolo è stato tradotto automaticamente. Per visualizzare l'articolo in inglese, selezionare la casella di controllo Inglese. È possibile anche visualizzare il testo inglese in una finestra popup posizionando il puntatore del mouse sopra il testo.
Traduzione
Inglese

Costruttore DataServiceCollection<T>(IEnumerable<T>, TrackingMode, String, Func<EntityChangedParams, Boolean>, Func<EntityCollectionChangedParams, Boolean>)

 

Data di pubblicazione: novembre 2016

Crea una nuova istanza della classe DataServiceCollection<T> basata sull'esecuzione di query e con i delegati del metodo di modifica forniti.

Spazio dei nomi:   System.Data.Services.Client
Assembly:  System.Data.Services.Client (in System.Data.Services.Client.dll)

public DataServiceCollection(
	IEnumerable<T> items,
	TrackingMode trackingMode,
	string entitySetName,
	Func<EntityChangedParams, bool> entityChangedCallback,
	Func<EntityCollectionChangedParams, bool> collectionChangedCallback
)

Parametri

items
Type: System.Collections.Generic.IEnumerable<T>

Oggetto DataServiceQuery<TElement> o query LINQ che restituisce un IEnumerable<T> raccolta di oggetti che vengono utilizzati per inizializzare la raccolta.

trackingMode
Type: System.Data.Services.Client.TrackingMode

Valore TrackingMode che indica se le modifiche apportate agli elementi nella raccolta vengono rilevate automaticamente.

entitySetName
Type: System.String

Set di entità degli oggetti nella raccolta.

entityChangedCallback
Type: System.Func<EntityChangedParams, Boolean>

Delegato che incapsula un metodo chiamato quando un'entità viene modificata.

collectionChangedCallback
Type: System.Func<EntityCollectionChangedParams, Boolean>

Delegato che incapsula un metodo chiamato quando la raccolta di entità viene modificata.

Le funzioni entityChanged e collectionChanged vengono richiamate rispettivamente dagli eventi PropertyChanged e CollectionChanged. Il metodo entityChanged accetta un valore EntityCollectionChangedParams e il metodo collectionChanged accetta un valore EntityChangedParams. Entrambi i metodi devono restituire un valore booleano che indica se l'evento è stato gestito dalla funzione. Quando il metodo restituisce true, continua a verificarsi il comportamento predefinito.

Per impostazione predefinita, il rilevamento delle modifiche automatico è abilitato per un oggetto DataServiceCollection<T>. È possibile creare un'istanza dell'oggetto DataServiceCollection<T> che utilizza il rilevamento delle modifiche manuale quando si crea un'istanza tramite un costruttore che consente di fornire un valore del campo None per l'oggetto TrackingMode. Quando si utilizza il rilevamento manuale, è necessario implementare gli oggetti INotifyPropertyChanged e INotifyCollectionChanged e gestire gli eventi generati per segnalare manualmente le modifiche all'oggetto DataServiceContext.

.NET Framework
Disponibile da 3.5
Silverlight
Disponibile da 4.0
Torna all'inizio
Mostra: