Questa pagina è stata utile?
I suggerimenti relativi al contenuto di questa pagina sono importanti. Comunicaceli.
Altri suggerimenti?
1500 caratteri rimanenti
Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Guida di riferimento per Transact-SQL del database SQL di Azure

Aggiornamento: luglio 2015

La maggior parte delle istruzioni Transact-SQL di SQL Server 2014 è supportata in modo completo in Database SQL di Microsoft Azure, inclusi i tipi di dati, gli operatori e le funzioni stringa, aritmetiche, logiche e di cursore di SQL Server e gli altri elementi Transact-SQL su cui si basa la maggior parte delle applicazioni. Le funzioni supportate in modo parziale o non supportate sono in genere correlate a differenze nel modo in cui il Database SQL gestisce il database (ad esempio le funzionalità relative a file, disponibilità elevata e sicurezza) o a funzionalità con finalità speciali, ad esempio un Service Broker. Poiché il Database SQL isola molte funzionalità dalla dipendenza dal database master, molte attività a livello di server non sono appropriate e non sono supportate. Le funzionalità deprecate in SQL Server 2014 non sono in genere supportate nel Database SQL.

CautionAttenzione
Questo argomento illustra Database SQL V12 (Anteprima in alcune aree geografiche).

Questo argomento illustra le funzionalità disponibili in Database SQL quando si effettua l'aggiornamento alla versione gratuita di Database SQL V12. Per altre informazioni sulla versione 12, vedere Novità di SQL Database versione 12. In Database SQL V12 sono stati apportati miglioramenti alle prestazioni e alla gestibilità ed è stato inoltre aggiunto il supporto per altre funzionalità. Le funzionalità aggiunte sono elencate di seguito, suddivise in funzionalità completamente supportate e funzionalità parzialmente supportate.

In Database SQL V12 sono supportati solo alcuni degli argomenti presenti nelle istruzioni Transact-SQL corrispondenti di SQL Server 2014. Ad esempio, l'istruzione CREATE PROCEDURE è disponibile, ma l'opzione WITH ENCRYPTION di CREATE PROCEDURE non è disponibile. Per informazioni dettagliati sulle aree supportate di ogni istruzione, fare riferimento agli argomenti collegati relativi alla sintassi.

(Inizio pagina)

  • Regole di confronto degli oggetti di sistema

  • Correlate alla connessione: istruzioni di endpoint, CONNECTIONPROPERTY, ORIGINAL_DB_NAME L'autenticazione di Windows non è disponibile per gli account di accesso o gli utenti di database indipendenti.

  • Query tra database, concatenamento della proprietà tra database, impostazione TRUSTWORTHY

  • Agente di raccolta dati

  • Diagrammi database

  • Posta elettronica database

  • DATABASEPROPERTY (usare invece DATABASEPROPERTYEX)

  • Transazioni distribuite

  • Account di accesso EXECUTE AS

  • Crittografia: Extensible Key Management

  • Gestione degli eventi: eventi, notifiche degli eventi, notifiche delle query

  • Funzionalità correlate alla posizione dei file di database, alle dimensioni e ai file di database gestiti automaticamente da Microsoft Azure.

  • Funzionalità correlate alla disponibilità elevata, gestita tramite l'account Microsoft Azure: backup, ripristino, AlwaysOn, mirroring del database, log shipping, modalità di ripristino. Per altre informazioni, vedere Backup e ripristino del database SQL di Azure.

  • Funzionalità che si basano sulla lettura log: replica, Change Data Capture.

  • Funzionalità che si basano su SQL Server Agent o sul database MSDB: processi, avvisi, operatori, gestione basata su criteri, posta elettronica database, server di gestione centrale.

  • FILESTREAM

  • Funzioni: fn_get_sql, fn_virtualfilestats, fn_virtualservernodes

  • Tabelle temporanee globali

  • Impostazioni del server correlate all'hardware: memoria, thread di lavoro, affinità CPU, flag di traccia e così via. Usare invece i livelli di servizio.

  • HAS_DBACCESS

  • KILL STATS JOB

  • Server collegati, OPENQUERY, OPENROWSET, OPENDATASOURCE, BULK INSERT, nomi composti da 3 e 4 parti

  • Server master/di destinazione

  • Resource Governor

  • Ricerca semantica

  • Credenziali del server

  • Elementi a livello di server: ruoli del server, IS_SRVROLEMEMBER, sys.login_token. Le autorizzazioni a livello di server non sono disponibili anche se alcune sono sostituite dalle autorizzazioni a livello di database. Alcune viste a gestione dinamica a livello di server non sono disponibili anche se alcune sono sostituite dalle viste a gestione dinamica a livello di database.

  • Express senza server: localDB, istanze utente

  • Service Broker

  • SET REMOTE_PROC_TRANSACTIONS

  • ARRESTO

  • sp_addmessage

  • Opzioni di sp_configure e RECONFIGURE

  • Controllo di SQL Server (usare invece il controllo del database SQL)

  • SQL Server Profiler

  • Traccia SQL Server

  • Flag di traccia

  • Debug di Transact-SQL

  • Trigger: Trigger di accesso o con ambito server

  • istruzione USE

(Inizio pagina)

Per altre informazioni sulla grammatica, sull'uso e sugli esempi di Transact-SQL, vedere Guida di riferimento a Transact-SQL (Motore di database) nella documentazione online di SQL Server.

I riferimenti a Transact-SQL includono argomenti correlati a SQL Server 2008, SQL Server 2008 R2, SQL Server 2012, SQL Server 2014 e Database SQL di Microsoft Azure. Nella parte superiore di ogni argomento è disponibile una sezione che indica i prodotti che supportano l'oggetto dell'argomento. Se un prodotto viene omesso, la funzionalità illustrata dall'argomento non sarà disponibile nel prodotto specifico. Ad esempio, i gruppi di disponibilità sono stati introdotti in SQL Server 2012. L'argomento CREATE AVAILABILTY GROUP indica che è applicabile a SQL Server (da SQL Server 2012 alla versione corrente), poiché non è applicabile a SQL Server 2008, SQL Server 2008 R2 o Database SQL di Microsoft Azure.

In alcuni casi il tema generale di un argomento può essere usato in un prodotto, ma non sono supportati tutti gli argomenti. Ad esempio gli utenti di database indipendenti sono stati introdotti in SQL Server 2012. L'istruzione CREATE USER può essere usata in qualsiasi prodotto di SQL Server, ma la sintassi WITH PASSWORD non può essere usata nelle versioni meno recenti. In questo caso alcune sezioni Si applica a aggiuntive vengono inserite nelle descrizioni di argomento appropriate nel corpo dell'argomento.

(Inizio pagina)

Vedere anche

Mostra:
© 2015 Microsoft