modulo di configurazione
Questo articolo è stato tradotto automaticamente. Per visualizzare l'articolo in inglese, selezionare la casella di controllo Inglese. È possibile anche visualizzare il testo inglese in una finestra popup posizionando il puntatore del mouse sopra il testo.
Traduzione
Inglese

modulo di configurazione

 

Fornisce l'accesso alle impostazioni di configurazione specifiche del servizio mobile Servizi mobili di Microsoft Azure

Questo oggetto contiene i membri seguenti:

Le seguenti proprietà di configurazione per il servizio mobile sono accessibili dal modulo.

Nome

Restituisce

Descrizione

applicationKey

stringa

Chiave dell'applicazione per il servizio mobile, distribuita con l'applicazione. Poiché questa chiave non è crittografata, non può essere considerata sicura. Per proteggere l'accesso ai dati del servizio mobile, è necessario invece autenticare gli utenti prima di consentire l'accesso. Per ulteriori informazioni, vedere la gestione delle chiavi.

appSettings

Oggetto JSON

Oggetto JSON delle coppie chiave-valore personalizzate definite nel servizio mobile. Queste impostazioni vengono utilizzate per archiviare in modo sicuro le credenziali per altri servizi di terze parti e Azure. Per ulteriori informazioni, vedere Impostazioni App.

crossDomainWhitelist

stringa

I nomi degli host che è consentito effettuare chiamate tra domini al servizio mobile. I nomi host vengono restituiti come una rappresentazione di stringa di una matrice di oggetti JSON, uno per ogni coppia. Per ulteriori informazioni, vedere la condivisione delle risorse multiorigine.

dynamicSchemaEnabled

stringa

Valore booleano che è True quando lo schema dinamico è abilitato; in caso contrario False. Per ulteriori informazioni, vedere lo schema dinamico.

facebookAppID

stringa

ID app registrato quando si utilizza il provider di identità di Facebook per l'autenticazione. Per ulteriori informazioni, vedere configurare identità.

facebookAppSecret

stringa

Il segreto dell'ID app registrato quando si utilizza il provider di identità di Facebook per l'autenticazione. Per ulteriori informazioni, vedere configurare identità.

googleClientID

stringa

L'ID client registrato quando si utilizza il provider di identità Google per l'autenticazione. Per ulteriori informazioni, vedere configurare identità.

googleClientSecret

stringa

Il segreto client registrato quando si utilizza il provider di identità Google per l'autenticazione. Per ulteriori informazioni, vedere configurare identità.

masterKey

stringa

La chiave master del servizio per il servizio mobile.

System_CAPS_security Sicurezza Nota

Questa chiave è un importante segreto che fornisce l'accesso di amministratore per il servizio mobile e i dati. È accessibile in testo normale nel config modulo e non deve essere restituita alle applicazioni client. Per ulteriori informazioni, vedere la gestione delle chiavi. Per ulteriori informazioni, vedere la gestione delle chiavi. Per ulteriori informazioni, vedere la gestione delle chiavi.

mobileServiceName

stringa

Il nome dell'istanza del servizio mobile.

sqlConnectionString

stringa

Stringa di connessione utilizzata per accedere al Database di SQL Azure utilizzato dal servizio mobile. Questa stringa include le credenziali utilizzate per accedere al servizio ed è accessibile in testo normale nel config modulo.

twitterConsumerKey

stringa

Chiave utente registrata quando si utilizza il provider di identità di Twitter per l'autenticazione. Per ulteriori informazioni, vedere configurare identità.

twitterConsumerSecret

stringa

Il segreto per la chiave utente registrata quando si usa il provider di identità di Twitter per l'autenticazione. Per ulteriori informazioni, vedere configurare identità.

Esempio

Il seguente esempio di API personalizzato Usa il parametro oggetto servizio per recuperare un valore di impostazione app:

exports.get = function(request, response) {
    // Get the MY_CUSTOM_SETTING value from app settings.
    var customSetting = 
        request.service.config.appSettings.my_custom_setting;

    // Do something and then send a response.
}

Esempio

Il codice seguente utilizza il modulo di configurazione per accedere alle credenziali di Twitter, archiviate nelle impostazioni app, che viene utilizzato in uno script di processo pianificato:

// Get the app settings from the service configuration module.
var settings = require('mobileservice-config').appSettings;

// Get your Twitter v1.1 access credentials from app settings.
var consumerKey = settings.TWITTER_CONSUMER_KEY,
    consumerSecret = settings.TWITTER_CONSUMER_SECRET,
    accessToken= settings.TWITTER_ACCESS_TOKEN,
    accessTokenSecret = settings.TWITTER_ACCESS_TOKEN_SECRET;

In un'operazione di servizio, il config modulo è possibile accedervi mediante la oggetto servizio. Poiché il config modulo non è disponibile in operazioni su tabella e script di processi pianificati, è necessario richiedere che il modulo di configurazione per la configurazione di servizi mobili di accedere.

Mostra:
© 2016 Microsoft