Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Preparazione della migrazione a SQL Server in Macchine virtuali di Azure

Aggiornamento: ottobre 2014

In questo argomento vengono fornite linee guida e suggerimenti sulla migrazione a SQL Server in Macchine virtuali di Azure:

Quando si avvia la pianificazione della migrazione, è consigliabile prendere in considerazione diversi fattori chiave quale costo, requisiti tecnici e aziendali, sequenza temporale e tutti i test richiesti durante il processo della migrazione. Il costo è una delle questioni più importanti che è necessario affrontare sin dalle prime fasi del processo decisionale e del processo di pianificazione nel valutare la possibilità di eseguire la migrazione di un database o di un'applicazione locale in Azure. È consigliabile usare il Calcolatore dei costi di Macchine virtuali di Azure per calcolare i costi mensili associati all'uso di Macchine virtuali di Azure. Per linee guida generali sulla migrazione per Azure, è consigliabile leggere gli articoli disponibili nella guida Migrazione di applicazioni incentrate sui dati a Azure.

Considerare inoltre l'uso di Microsoft Assessment and Planning (MAP) Toolkit. MAP Toolkit è uno strumento di inventario, valutazione e creazione di report che consente di valutare l'infrastruttura IT corrente e di determinare le tecnologie Microsoft più appropriate in base alle specifiche esigenze IT. MAP Toolkit raccoglie i dati di inventario e di prestazioni dai computer che si vorrebbe destinare alla virtualizzazione e fornisce consigli sulla capacità e sulla pianificazione. È possibile usare i report e le procedure guidate generate da MAP Toolkit per la piattaforma Azure:

  • Report di conformità di Macchine virtuali di Azure: fornisce un riepilogo dei computer Linux e Microsoft Windows Server che si vorrebbe destinare alla migrazione a una macchina virtuale di Azure.

  • Report sulla capacità di Macchine virtuali di Azure: fornisce un riepilogo dell'uso delle risorse stimato e dei requisiti relativi alle dimensioni per eseguire la migrazione dei server fisici e virtuali a Macchine virtuali di Azure.

Per istruzioni dettagliate, vedere l'articolo relativo alla valutazione della conformità e della capacità di Macchine virtuali di Azure.

Le caratteristiche di Azure vengono continuamente migliorate. Controllare i seguenti collegamenti per ottenere maggiore supporto nella realizzazione del proprio piano di migrazione: Acceleratore di migrazione e Macchine virtuali di Azure Valutazione della conformità.

Nel corso della pianificazione della migrazione, prendere in considerazione le dimensioni delle immagini della macchine virtuali disponibili e le edizioni di SQL Server supportate in Azure. La fatturazione relativa a SQL Server in Macchine virtuali di Azure dipende dalle dimensioni delle macchine virtuali scelte e dalla licenza di SQL Server. La seguente tabella illustra le versioni supportate e alcune considerazioni sulle licenze di SQL Server in una macchina virtuale di Azure:

 

Quando si usa la propria macchina virtuale

Quando si crea una macchina virtuale usando l'immagine della piattaforma

Versioni di SQL Server supportate in una macchina virtuale di Azure

SQL Server 2008, SQL Server 2008 R2, SQL Server 2012, SQL Server 2012 SP1 e SQL Server 2014 tutte le edizioni

SQL Server 2008 R2 Service Pack 2/3 Enterprise, Standard e Web

SQL Server 2012 Service Pack 1 Enterprise, Standard e Web

SQL Server 2012 Service Pack 2 Enterprise, Standard, Web, OLTP e Data warehouse

SQL Server 2014 Enterprise, Standard, Web, OLTP e Data warehouse

Nota importante: sono pianificate versioni ed edizioni aggiuntive di SQL Server. Per visualizzare tutte le versioni ed edizioni di SQL Server supportate, accedere al portale di gestione di Microsoft Azure.

Licenza di SQL Server

Eseguire la migrazione della propria licenza tramite la mobilità delle licenze attraverso Software Assurance in Azure in Azure per eseguire SQL Server in una macchina virtuale di Azure. Verranno inoltre addebitati i costi di archiviazione e calcolo di Azure. Per informazioni su come acquistare la copia concessa in licenza di SQL Server, vedere l'articolo relativo alla modalità di acquisto di SQL Server.

Pagare il costo al minuto dell'immagine della piattaforma SQL Server inclusi i costi di licenza di Windows Server. Verranno inoltre addebitati i costi di archiviazione e calcolo di Azure.

Quando si crea una macchina virtuale usando un'immagine della piattaforma, è possibile scegliere tra dimensioni della macchina virtuale diverse. Per i carichi di lavoro di produzione di SQL Server, è consigliabile usare una dimensione di macchina virtuale medio o grande. Per informazioni aggiornate sulle dimensioni supportate delle macchine virtuali, sulle edizioni di SQL Server, sulle tariffe e sulla concessione delle licenze per Macchine virtuali di Azure, vedere gli articoli relativi alle dimensioni delle macchine virtuali per Azure e alla determinazione dei prezzi delle macchine virtuali.

Se si intende usare un'immagine della piattaforma SQL Server per creare una macchina virtuale in Azure, assicurarsi di indirizzare tutte le dipendenze sulle funzionalità non supportate dall'immagine di SQL Server fornita dalla piattaforma. Potrebbero esistere alcune differenze tra l'installazione di SQL Server nell'immagine della piattaforma e SQL Server locale. Per informazioni dettagliate sulle impostazioni delle configurazioni e sui componenti supportati nell'installazione dell'immagine della piattaforma SQL Server, vedere Configuration of the platform provided SQL Server virtual machine images.

SQL Server in Macchine virtuali di Azure fornisce un percorso di migrazione semplice per spostare applicazioni e database nel cloud e nel cloud stesso così come sono.

Nella seguente tabella viene fornito un elenco dei percorsi di migrazione possibili da prendere in considerazione per eseguire la migrazione dall'ambiente locale al cloud o all'interno dello stesso cloud:

 

Server di origine Server di destinazione Descrizione della migrazione

SQL Server 2008, 2008 R2, 2012, 2012 SP1, 2014 (locale)

Immagine della piattaforma SQL Server in Azure

In questo percorso di migrazione, è possibile usare la Distribuzione guidata in SQL Server Management Studio oppure eseguire il processo manuale descritto di seguito:

Nota: quando si esegue l'aggiornamento a SQL Server 2014 da versioni precedenti di SQL Server, può essere necessario considerare le modifiche richieste. Si consiglia di indirizzare tutte le dipendenze sulle funzionalità non supportate dalla nuova versione di SQL Server come parte del progetto di migrazione. Per altre informazioni sulle edizioni e sugli scenari supportati, vedere l'argomento relativo all'aggiornamento a SQL Server.

SQL Server 2008, 2008 R2, 2012, 2012 SP1, 2014 (locale)

Immagine della piattaforma Windows Server in Azure

In questo percorso di migrazione, è possibile effettuare i seguenti passaggi:

Macchine virtuali in Azure

Macchine virtuali in Azure

In questo percorso di migrazione, è possibile eseguire la migrazione dello schema e dei database esistenti da una macchina virtuale di origine a una macchina virtuale di destinazione in Azure. Questa situazione potrebbe verificarsi in una delle seguenti condizioni:

  • Si crea una macchina virtuale usando l'edizione di valutazione di SQL Server dall'immagine della piattaforma e il periodo di valutazione è scaduto.

  • Si desidera spostare i database in un'altra macchina virtuale per altri motivi aziendali.

Per altre informazioni, vedere Come eseguire la migrazione dello schema e dei file di database di SQL Server tra macchine virtuali in Azure utilizzando dischi dati.

È possibile gestire le macchine virtuali in Azure usando il portale di gestione, l'API REST o i cmdlet di PowerShell. Per altre informazioni sull'uso di REST o PowerShell con Azure, vedere gli articoli contenenti i riferimenti all'API di gestione dei servizi Azure e i cmdlet di gestione di Azure in MSDN Library.

Se si desidera creare una macchina virtuale SQL Server in Azure usando i cmdlet Azure PowerShell, vedere How to use PowerShell to set up a SQL Server virtual machine in Azure. È possibile scaricare la versione più recente di Azure PowerShell in GitHub.

Per impostazione predefinita, in Azure il software di SQL Server e del sistema operativo viene mantenuto nell'unità del sistema operativo (C:). È consigliabile non archiviare dati nell'unità di archiviazione temporanea (D:) perché non è persistente. Per altre informazioni sulle procedure di configurazione consigliate per SQL Server in Macchine virtuali di Azure, vedere Important recommendations for SQL Server configuration.

Vedere anche

Mostra:
© 2015 Microsoft