Questo articolo è stato tradotto automaticamente. Per visualizzare l'articolo in inglese, selezionare la casella di controllo Inglese. È possibile anche visualizzare il testo inglese in una finestra popup posizionando il puntatore del mouse sopra il testo.
Traduzione
Inglese

Metodo AppDomain.CreateInstance (String, String, Boolean, BindingFlags, Binder, Object[], CultureInfo, Object[])

.NET Framework (current version)
 

Crea una nuova istanza del tipo specificato definito nell'assembly specificato. I parametri specificano uno strumento di associazione, i flag di associazione, gli argomenti del costruttore, le informazioni specifiche delle impostazioni cultura usate per interpretare gli argomenti e gli attributi di attivazione facoltativi.

Spazio dei nomi:   System
Assembly:  mscorlib (in mscorlib.dll)

public ObjectHandle CreateInstance(
	string assemblyName,
	string typeName,
	bool ignoreCase,
	BindingFlags bindingAttr,
	Binder binder,
	object[] args,
	CultureInfo culture,
	object[] activationAttributes
)

Parametri

assemblyName
Type: System.String

Nome visualizzato dell'assembly. Vedere Assembly.FullName.

typeName
Type: System.String

Nome completo del tipo richiesto, compreso lo spazio dei nomi ed escluso l'assembly, restituito dalla proprietà Type.FullName.

ignoreCase
Type: System.Boolean

Valore booleano che indica se deve o meno essere eseguita una ricerca con distinzione tra maiuscole e minuscole.

bindingAttr
Type: System.Reflection.BindingFlags

Combinazione di zero o più flag di bit che influiscono sulla ricerca del costruttore typeName. Se bindingAttr è uguale a zero, verrà eseguita una ricerca di costruttori pubblici con distinzione tra maiuscole e minuscole.

binder
Type: System.Reflection.Binder

Oggetto che consente l'associazione, la coercizione dei tipi di argomento, la chiamata dei membri e il recupero di oggetti MemberInfo tramite reflection. Se binder è Null, verrà usato il binder predefinito.

args
Type: System.Object[]

Argomenti da passare al costruttore. La matrice di argomenti deve corrispondere ai parametri del costruttore da richiamare in quanto a numero, ordine e tipo. Per usare il costruttore predefinito, args deve essere una matrice vuota o Null.

culture
Type: System.Globalization.CultureInfo

Informazioni specifiche delle impostazioni cultura che regolano la coercizione di args ai tipi formali dichiarati per il costruttore typeName. Se culture è null, per il thread corrente verrà usato l'oggetto CultureInfo.

activationAttributes
Type: System.Object[]

Matrice di uno o più attributi che possono prendere parte all'attivazione. In genere, matrice che contiene un singolo oggetto UrlAttribute che specifica l'URL necessario per attivare un oggetto remoto.

Il parametro è correlato agli oggetti attivati dal client. L'attivazione del client è una tecnologia legacy mantenuta per garantire la compatibilità con le versioni precedenti, ma non è consigliata per nuove attività di sviluppo. Per le applicazioni distribuite si dovrebbe usare invece Windows Communication Foundation.

Valore restituito

Type: System.Runtime.Remoting.ObjectHandle

Oggetto che rappresenta un wrapper per la nuova istanza specificata da typeName. Per accedere all'oggetto reale è necessario rimuovere il wrapping del valore restituito.

Exception Condition
AppDomainUnloadedException

L'operazione viene tentata in un dominio dell'applicazione non caricato.

ArgumentNullException

assemblyName o typeName è null.

BadImageFormatException

assemblyName non è un assembly valido.

-oppure-

assemblyName è stato compilato con una versione successiva di Common Language Runtime rispetto alla versione attualmente caricata.

FileLoadException

Un assembly o un modulo è stato caricato due volte con due evidenze diverse.

FileNotFoundException

Il parametro assemblyName non è stato trovato.

MethodAccessException

Il chiamante non ha l'autorizzazione necessaria per chiamare il costruttore.

MissingMethodException

Non è stato trovato alcun costruttore corrispondente.

NotSupportedException

Il chiamante non può fornire attributi di attivazione per un oggetto che non eredita da MarshalByRefObject.

TypeLoadException

Non è possibile trovare typename in assemblyName.

NullReferenceException

Questa istanza è null.

Vedere AssemblyName per il formato di assemblyName.

Un tentativo di chiamare CreateInstance una destinazione dominio dell'applicazione che non è il dominio applicazione corrente comporterà un caricamento ha esito positivo dell'assembly nel dominio dell'applicazione di destinazione. Poiché un Assembly non MarshalByRefObject, quando questo metodo tenta di restituire il Assembly per l'assembly caricato nel dominio applicazione corrente, common language runtime tenterà di caricare l'assembly nel dominio applicazione corrente e il carico potrebbe non riuscire. L'assembly caricato nel dominio applicazione corrente potrebbe essere diverso dall'assembly è stato caricato prima di tutto se le impostazioni del percorso per i due domini applicazione sono diverse.

FileIOPermissionAccess

for the ability to access the location of the assembly. Associated enumeration: F:System.Security.Permissions.FileIOPermissionAccess.PathDiscovery

FileIOPermissionAccess

for the ability to read the file containing the assembly manifest. Associated enumeration: F:System.Security.Permissions.FileIOPermissionAccess.Read

WebPermission

for the ability to access the location of the assembly if the assembly is not local.

SecurityPermission

for the ability to call unmanaged code when creating an instance of a delegate. Associated enumeration: F:System.Security.Permissions.SecurityPermissionFlag.UnmanagedCode

ReflectionPermission

for the ability to invoke operations on all type members. Associated enumeration: F:System.Security.Permissions.ReflectionPermissionFlag.MemberAccess

.NET Framework
Disponibile da 4.0
Torna all'inizio
Mostra: