Questa documentazione è stata archiviata e non viene gestita.

Novità di SQL Server 2005 SP3

SQL Server 2005

Microsoft SQL Server 2005 Service Pack 3 (SP3) contiene tutti gli aggiornamenti cumulativi per SQL Server 2005 e consente di risolvere gli errori segnalati tramite le piattaforme per il feedback dei clienti Microsoft, tra cui miglioramenti e problemi di supporto segnalati tramite Segnalazione errori di Windows.

I componenti seguenti dispongono inoltre di funzionalità nuove o migliorate.

  • Per impostazione predefinita, quando si utilizza un comando DBCC CHECKDB, DBCC CHECKALLOC, DBCC CHECKTABLE o DBCC CHECKFILEGROUP in un server che esegue SQL Server 2005 SP3, vengono visualizzati tutti i messaggi di errore. La specifica o l'omissione dell'opzione ALL_ERRORMSGS non produce alcun effetto. Nelle versioni precedenti di SQL Server vengono visualizzati solo i primi 200 messaggi di errore per ogni oggetto quando non viene specificata l'opzione ALL_ERRORMSGS.

  • Questa versione dei componenti di SQL Server 2005 Notification Services fornisce il supporto per l'esecuzione di SQL Server 2005 Notification Services in un'istanza di Motore di database di SQL Server 2005 o Motore di database di SQL Server 2008.

  • La stored procedure sp_showpendingchanges è stata aggiornata con un nuovo parametro, ovvero @show_rows. Questo parametro è utile per identificare le modifiche in sospeso dei Sottoscrittori. Per ulteriori informazioni, vedere sp_showpendingchanges (Transact-SQL).

  • Viene introdotto il supporto per la creazione di modelli di report basati su database Teradata. È possibile generare modelli di report basati su un database Teradata versione 12.00 o versione 6.20 mediante Progettazione modelli in Business Intelligence Development Studio o Gestione report. Per ulteriori informazioni, vedere Creazione e utilizzo di modelli di report basati su Teradata.
  • Vengono introdotte modifiche all'estensione per il rendering PDF che supporta caratteri ANSI e consente di convertire i caratteri Unicode dalle lingue giapponese, coreano, cinese tradizionale, cinese semplificato, cirillico, ebraico e arabo. Quando è possibile, l'estensione per il rendering PDF incorpora il sottoinsieme di ogni tipo di carattere necessario per visualizzare il report nel file PDF. Per ulteriori informazioni, vedere Progettazione per l'output in formato PDF.
  • Nella modalità di integrazione con SharePoint i report vengono in genere eseguiti più lentamente rispetto agli stessi report nella modalità nativa. La causa principale di questa latenza può essere attribuita alle chiamate del modello di oggetti di SharePoint effettuate. In SQL Server 2005 SP3 il numero di chiamate del modello di oggetti di SharePoint effettuate da SQL Server 2005 Reporting Services (SSRS) è ottimizzato. Questa ottimizzazione consente di ridurre la latenza nel confronto delle prestazioni dei report con la modalità nativa.

Per un elenco degli aggiornamenti cumulativi inclusi in SQL Server 2005 SP3, vedere l'articolo della Microsoft Knowledge Base 955706.

Mostra: